La Fine del Magic Bus


Chi ha visto il film Into the Wild o ha letto il libro di Jon Krakauer , ispirato dalla vita di Chris “Alexander Supertramp” McCandless , allora conoscerà il magic bus che si trovava all’interno del parco nazionale Denali , in Alaska . Sia il libro che il film di Sean Penn , hanno riscosso grande successo e molto interesse , così il magic bus è diventato una sorta di santuario per turisti , fin qui nulla di strano , ma quella zona del parco è una zona molto selvaggia e difficile sopravvivenza , non ci sono servizi di alcun genere , le autorità in questi anni si sono trovate a dover soccorrere numerosi escursionisti che si avventuravano in questa zona a rischio della vita , per questa ragione il Magic Bus non c’è più , è sato rimosso con un mezzo militare e trasportato altrove , il Bus , un mezzo abbandonato è diventato famoso per essere sulla copertina del libro di Krakauer e per essere stato l’alloggio di McCandless nelle sue settimane vissute in Alaska , il luogo dove è stato ritrovato il suo corpo privo di vita nel 1992 . Un filo che si spezza e forse l’anima di quel ragazzo che lascia definitavamente quel luogo , chissà …..Buon Sabato e Buon Viaggio

Pubblicato da

Massi Tosto

Il fumo svanisce come i sogni che non si avverano mai Mwt

5 pensieri su “La Fine del Magic Bus”

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.