Music for Travelers “All that Love and Maths can do” The Durutti Column



Chissà quanti conoscono il suono spregiudicato della chitarra di Vini Reilly o quanti conoscono la splendida musica dei Durutti Column. Questo pezzo dall’album Without Merci del 1984 è un omaggio puro al Post Punk e alla new wawe più in generale , considero Vini Reilly alla stregua di un altro grande genio musicale , quel Ian Curtis leader indiscusso di uno dei miei gruppi preferiti , i Joy Division …buon ascolto e Buon Viaggio

Categorie:Music For TravelersTag:

6 comments

  1. Stupenda!
    Condivido il tuo pensiero del post.

    "Mi piace"

  2. Purtroppo io non conosco i Durutti Column, sorry. Diverso il discorso per Ian Curtis, genio travagliato.

    Piace a 1 persona

  3. Come darti torto? Questo pezzo è una magia.

    Piace a 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

SaphilopeS

ne güzel blues, ne güzel karanlık

Il Fesso

Tutte le mattine si alzano un furbo e un fesso. Se si incontrano l’affare è fatto.

Trust and Believe In The Unseen

Live with More Light & Faith by CM.

AlessiaCheFaCose

so far tutto non, no so fare niente

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: