Non lontano dal Wadi Rum

Qui il deserto è pieno di vita, in medio oriente ci sono cose talmente belle, che neanche la mente più fantasiosa può immaginare, a meno che non abbiate letto le mille e una notte e allora tutto cambia, a proposito mille in arabo significa innumerevoli, cos’ tanto per dire . Un massiccio bellissimo conosciuto anche come Jahal Makbras, quello dei pilastri della saggezza, che non credo abbia nulla a che vedere con Ken Follett, ma invece ha molto a che vedere con Lawrance d’Arabia, il famoso eroe di sua maestà che fece furore da queste parti durante la prima guerra mondiale (poi ci chiediamo come mai dove hanno colonizzato gli europei ci sono situazioni estreme). Siamo nello spettacolare deserto giordano, il bellissimo Wadi Rum, non lontano dalla città di Aqaba, tra pinnacoli e arenaria rossa, in un luogo incantato come la valle della luna. Le emozioni ripartono e i colori di questa terra dalla storia millenaria non hanno mai perso smalto, nonostante l’Aparthaid che si consuna da oltre settant’anni a pochi passi da qui. Ma il mondo diventerà un posto migliore, ma forse noi non ci saremo più e io mi accontento di poco . Buona giornata e Buon Viaggio

Photo by Mike van Schoonderwalt on Pexels.com

Le Porte del Paradiso

Ce ne sono molte o meglio si trovano in alcuni paesi e molti viaggiatori ci arrivano per ammirarne la magnificienza, indipendentemente da credere o meno nel paradiso, ci sono luoghi al mondo dove arrampicandosi su per monti e picchi si giunge a luoghi che hanno spesso panorami suggestivi, come quello nella città di Zhangjiajie, nella provincia centrale di Hunan. Qui si sale sino a 1600 metri circa, per arrivare ad una cavità naturale che si sporge su uno dei panorami più incredibili della terra. Una volta avevamo parlato della porta del paradiso di Bali, altro luoghi mistico e carico di significato non solo per i Balinesi, ma anche per molti viaggiaatori di tutto il pianeta. Noi per esempio possiamo vantare la porta del paradiso del battistero di Firenze, realizzata da Lorenzo Ghiberti nel 1425, proprio davanti al bel Duomo di Santa Maria bel fiore, non ha a che fare con la natura, ma è un’opera di valore inestimabile. Insomma, l’uomo come essere, rimane sempre alla ricerca di qualche portale che lo sposti di dimensione, sempre che esistano altre dimensioni, ma alla fine che ci crediate o no, che crediate o meno in qualcosa di ultraterreno, ci sono luoghi del mondo che sono magici e alcuni di questi sono spettacoli naturali. Buona giornata e Buon Viaggiohttps:

Il Lago Baikal e la Lena

Da sempre, da quando almeno ho iniziato a sognare di viaggi, la transiberiana è sempre stata in cima ai miei sogni, un viaggio che ho sempre immaginato partendo dall’Italia con un bel mezzo attrezzato per arrivare sino alla spettacolo della Kamchatka, tra Vulcani, in quell’aria del nord del pacifico pressochè sconosciuta. La splendida natura che offre questo lungo percorso da il meglio di se, nella Siberia settentrionale, proprio vicino all’antica città di Irkutsk, non lontano dalla distesa di acqua e di ghiacci del lago Baikal, una particolarità il colore smeraldo che assume il ghiaccio in alcuni periodi della stagione primaverile e che dura sino a giugno/luglio.Qui vivono alcune delle popolazioni autoctone di questa vasta regione, in un mondo che sembra rimasto a centinaia di anni fa, si allevano le renne, come spesso accade a queste latitudini e si pesca, si conciano a mano le pelli e si vive ancora in armonia con la natura, questa regione rimane una delle più estreme del nostro pianeta, ma anche una delle più affascinanti, se ci spostiamo verso nord, nella città di Yakutsk, capitale della Jacuzia, troveremo l’unico centro al mondo che studia il permafrost, dagli studi su questo terreno perennemente gelato (questo significa Permafrost), si possono capire i notevoli cambiamenti climatici degli ultimi anni, ci sono escursioni che vi portano sottoterra per vedere da vicino questo terreno particolare, ma a Yakutsk ci si arriva anche per ammirare la meravigliosa fauna che vive lungo il grande fiume Lena e per vedere come vivono le popolazioni nomadi locali, su slitte, in mezzo ad un paesaggio mozzafiato bianchissimo. Ci sono alcuni tour operator che vi portano in questi luoghi fuori dal tempoe poi c’è la linea ferroviaria che percorre completamente la Transiberaina e che è la più lunga al mondo, insomma un sogno. Buona giornata e Buon Viaggio

Un giro a Tsim Sha Tsui

Forse non tuti sanno che la zona di Kowloon fa parte di quella grande e meravigliosa metropoli che è Hong Kong. Si perchè non solo l’isola di Hong Kong, ma anche la parte di Cina continentale e l’arcipelago a ovest dove spicca la bella isola di Lantau, che ospita il monastero di Po Lin e il suo giant Buddha, tutto qui è riconducibile alla città stato, che è diventato simbolo di lotta per i diritti civili in una Cina che sta tornando indietro sotto questo punto di vista. Kowloon, specialmente nella parte di Tsim Sha Tsui è un dedalo di viuzze e grandi viali come Nathan Road dove si trovano un miliardo di negozi e centri commerciali, ma anche la bella Canton Road ne ha molti altri, qui si può trovare qualsiasi articolo originale e non. La parte più bella però è quella a nord, dove ci sono templi buddhisti e mercati di ogni tipo, splendido il Flowers Market nella zona di Mong Kok, qui si trovano fiori che noi occidentali abbiamo visto solo sulle riveste, lungo tutto flowers market road è un susseguirsi di colori e di profumi intensi, il costo è molto basso, specialmente se paragonato ai prezzi dei fiori qui in Italia, così che gli abitanti di Hong Kong, abbiano nelle loro case, sempre fiori freschi . Il mio pensiero va agli giovani di Hong Kong, che stanno combattendo una battaglia impari con il governo di Pechino e spero vivamente che ne escano vincitori, solo i giovani possono salvare il mondo. Buona piovosissima giornata e Buon Viaggio        

Photo by Andru00e9s Garcu00eda on Pexels.com

Il Monastero di Ounalom

Fondato alla metà del 1400 questo centro buddista è certamente tra i centri più importanti di tutto l’oriente, non lontano dal palazzo reale delal capitale Phnom Pehn. Siamo in Cambogia un paese che ne ha viste veramente di brutte, ma che si presenta al viaggiatore in tutto il suo splendore, facile incontrare in questa cornice mistica qualche monaco gentile con il quale scambiare qualche parola all’ombra delle pagode del Tempio di Wat Ounalom, un monastero buddista tra i più belli del paese del sud asiatico. Se state pensando ad un viaggio per il 2022, la Cambogia potrebbe stupirvi e con essa tutta quella regione caldissima che è l’estremo oriente. Buona giornata e Buon Viaggio

Joint Security Area

Tra le due Coree c’è una linea netta di demarcazione chiamata Demilitarized zone, si trova 55 chilometri a nord della capitale Seoul, qui si trova anche l’unico luogo in terra nord coreana dove è possibile entrare in sicurezza, la Joint Security area, tra palazzi dell’Onu e soldati nord coreani e sud coreani. Questo sito è una delle attrazioni più visitate della Corea del Sud, con un leggero gusto sinistro si può vedere da più punti la Corea del Nord. Nel sito della Joint Security area, si può visitare la sala dove nel 1953 venne firmato l’armistizio, un luogo dove riflettere e dove si può capire quanto inutili siano le guerre se non per chi ha sete di potere, tanto da uccidere i suoi stessi fratelli. Meno male che a Seoul ci sono tante, tantissime altre belle cose, ma vi confesso che nel nostro viaggio annullato appena prima dello scoppio della pandemia, avremmo visitato questo luogo sinistro. Buon pomeriggio e Buon Viaggio

Photo by Taryn Elliott on Pexels.com

Un Laos meraviglioso

Il Laos è un paese meraviglioso in una zona devastata da anni dalle coltivazioni di oppio e con Thailandia e Birmania, formava il cosiddetto triangolo d’oro. Fortunatamente questo paese ha anche una storia secolare e una natura rigogliosa e meravigliosa. La parte a nord, ospita ancora tribù che vivono di poco o niente, tra piantagioni di riso e jungla, nel cuore del nord si trova un sito sacro, le Kuang Si waterfalls, un sistema di cascate naturali su tre livelli. Qui accompagnati da una guida locale potrete anche nuotarci, le acque sono fresche e generalmente l’umidità e il caldo di queste zone consigliano vivamente un immersione in queste acque non lontane dall’incedere tranquillo, ma inesorabile del fiume Mekong. Un bel modo per iniziare questo giovedì, che qui da noi prevede pioggia. Buona giornata e Buon Viaggio

Librerie del mondo : Starfield Library Seul South Corea

Un rimpianto assoluto quello di Seul, la nostra meta precovid, un viaggio mai fatto, ma che certamente faremo. Questa splendida libreria, una delle tante nella capitale sud coreana, si trova nella parte sud est del fiume, in un centro commerciale tra i più grandi di tutto l’oriente, nel cuore del Starfield Coex Mall. Siamo nel lussuoso quartiere di GanGnam, si proprio quello dove è nato il GanGnam Style di qualche anno fa, dentro questo enorme Mall, si trova la Starfield Library, una delle più grandi librerie del pianeta, probabilmente le due colonne tra le scale mobili sono talmente impressionanti che ci lasciano bocca aperta, di certo quando andremo a Seul non ce la faremo scappare assolutamente. Buona giornata e Buon Viaggio

Papua New Guinea e Kimbe Bay

Nel bel mezzo del triangolo dei coralli, quel tratto di mare che comprende Filippine, Indonesia e Nuova Guinea, nella parte sud est della Papua, quella chiamata Nuova Britannia, si trova questo splendido angolo di paradiso. Kimbe bay una lussureggiante baia sconosciuta ai più, ma molto apprezzata da chi ama le immersioni nei mari ricchi di corallo e pesci multicolore di ogni specie e dimensione. Se cercate un luogo dove abbandonare il vostro corpo per qualche giorno, senza l’assillo del cellulare, ma in compagnia di qualche buon libro e tanta tanta attività subacquea, allora siete nel posto giusto, ci sono pochi Hotel, c’è  qualche buon Resort, ma è decisamente ancora fuori dai grandi circuiti turistici, anche per questo i prezzi sono mediamente alti, ma ne vale la pena. Qui tra le attività più gettonate oltre alle immersioni e lo snorkeling, in alcuni periodi si può fare whale watching, qui è possibile vedere anche le orche, oltre ai grandi cetacei, che migrano verso nord. Se poi siete particolarmente fortunati magari potreste imbattervi in un bel coccodrillo marino, ma mi raccomando, da lontano, da molto lontano ….Buon pomeriggio e Buon Viaggio

images (1)

World Famous Streets ” Arab Street ” Singapur

Bellissimi colori e profumi fortissimi di incensi, di spezie e di altro ancora in questa splendida parte di Singapore, nella zona ci sono moltissimi murales coloratissimi, profumi mediorientali. Non lontano dalla National Library, si trova una delle più belle vie di Singapore: Arab Street. Nella città stato dell’estremo oriente, si trovano moltissimi quartieri multiculturali, in una città pulitissima, specialmente nelle zone più centrali, splendida la Sultan Mosque con la sua cupola dorata, vi sentirete in una Casbah o in un Suk, vista anche le moltissime botteghe, se siete a Singapore non perdetela assolutamente, vale assolutamente una bella camminata …..Buona giornata e Buon Viaggio