Archive for ‘Milano’

Quattro passi tra strani monumenti

Da altro cent’anni questo cimitero monumentale del comune meneghino è divenuta la casa dei Milanesi più facoltosi , milanesi e non in realtà , pagano anche trentamila euro per essere sepolti in questo “Monumentale Cimitero ” divenuto ormai , un vero e proprio museo a cielo aperto . Gli unici requisiti per la sepoltura qui sono che tu sia morto e che quando eri vivo, hai acquistat o il privilegio di essere sepolto tra le tombe di grandi o grandissimi personaggi della storia dell’ultimo secolo . Questo luogo è divenuto attrazione dopo che un sovrintendente ha redatto una guida illustrata delle sepolture , una sorta di chi era chi . Tra i molti capolavori si torva anche una versione scolpita dell’ultima cena e diversi ottimi esempi di scultura in stile liberty che punteggiano le collinette, la cappella progettata per contenere le spoglie di arturo toscanini,o quella contenente quelle del padre dei promessi sposi , Alessandro Manzoni ; Nella cappella commemorativa si trova la tomba di Salvatore Quasimodo, vincitore nel 1959 del premio nobel per la letteratura. Qui riposano anche le ceneri di Ermann Einstein padre del più famoso Albert , uno dei più meravigliosi monumenti si trova nella Cappella Palanti , commemora 800 cittadini milanesi uccisi nel campo di concentramento nazista (una copia di questo monumento è esposto al MOMA di New York) il cimitero si trova non lontano dalla fabbrica del vapore e dalla metropolitana Garibaldi , nel centro di Milano, non lontano da piazza Duomo . Molti Milanesi lo conoscono , ma non sanno quanto questo tesoro sia prezioso per la città , meno male che ci sono i viaggiatori di tutto il mondo che lo valorizzano ……Buona serata e Buon Viaggio

I giardini di Porta Venezia

Quelli che oggi sono i giardini Indro Montanelli , per me saranno per sempre i giardini di porta Venezia , quelli che per intenderci ospitavano il giardino zoologico di Milano. Pur comprendendo da adulto che i giardini zoologici sono una forma di schiavitù (per gli animali) che non dovrebbe esistere , a un bambino di qualche anno è difficile da spiegare e infatti mio padre , mi portava spesso , durante la pausa di chiusura del suo negozio di barbiere in quel di viale Monza , eravamo alla metà degli anni settanta , ero piccolo , ma ho dei ricordi bellissimi di quel periodo . Oggi fortunatamente lo Zoo non c’è più , è stato chiuso nel 1992 , i giardini hanno ripreso vita , sorgono davanti al Pac (il padiglione d’arte contemporanea) , sono ben curati e al suo interna ha ripreso vita anche palazzo Dugnani , bellissima la fontana proprio davanti al Palazzo . Al suo interno tra laghetti e ippocastani decine di scultura , tra le quali spiccano quelle ai Martiti dello Spielberg e quella di Luciano Manara , dall’ingresso dei Bastioni di Porta Venezia .Insomma uno splendido parco cittadino , teatro anche di un attentato (quello di via Palestro) che costò la vita a cinque persone e devastando parte del Pac e della villa reale in quella maledetta estate del 1993 decisamente tragico per il nostro Paese . Buon pomeriggio e Buon Viaggio

images
img086

Milano e Sant’Eustorgio

Siamo a Milano in una delle zone più belle della città , non lontani da piazza XXIV Maggio e la Darsena , poco dopo Piazza Sant’Eustorgio , si trova una delle chiese più famose di Milano .  La basilica del IV secolo , sin dall’anno di fondazione , erano custodite le relique dei Re Magi nel 344 d.C. , trafugate da Federico Barbarossa e restituite all’inizio del millenovecento . All’interno, vi è la cappella portinari, progettata dal fiorentino Michelozzo in stile rinascimentale , un vero e proprio capolavoro, La cappella è affrescata e contiene un bassorilievo di angeli alla base della cupola. Al centro si trova una tomba riccamente intagliata contenente i resti di San Pietro martire (un prete dell’ordine domenicano molto venerato nella chiesa cattolica) , sostenuta da un santuario in marmo del 13 ° secolo del magister  Balduccio di Pisa. Il seminterrato ha una cripta romana  , questo sito religioso è certamente uno dei più carichi di misticismo e fascino del capoluogo lombardo . Quando tra poco sarà possibile tornare a camminare , fateci un salto , anche se magari l’avete già vista è sempre una bella emozione . Buon pomeriggio e Buon Viaggio

download (4)

Milano a Giuseppe Grandi

Una bellissima fontana , in piazza Giuseppe Grandi , opera di due scultori , uno milanese , l’altro di Novara , che hanno in comune il fatto di essere due scultori con nomi non prpriamente italiani , a parte questo sono loro che hanno firmato la grande fontana dedicata a Giuseppe Grandi , grande scultore italiano , che ha firmato a sua volta il bellissimo monumento alle cinque giornate , nella famosa piazza di Milano . Ci troviamo a metà strada tra viale corsica e Corso XXII Marzo , un viale famoso perchè qui si trovava uno dei luoghi più amati dalla gioventù milanese della mia generazione : Il Rolling Stone. Buon pomeriggio e Buon Viaggio

download (30)

Milano Walk of Fame

Chissà in quanti l’hanno vista o semplicemente ci sono passati e non se ne sono neanche accorti ….anche Milano aveva o ha la sua Walk of Fame

A metà degli anni ottanta il settimanale TV Sorrisi e Canzoni , si inventò questa piccola camminata in largo corsia dei Servi , dove ci sono alcune impronte di mani e anche piedi di alcuni attori italiani e stranieri , ospiti o premiati alla cerimonia dei Telegatti che si teneva a Milano . Siamo in largo corsia dei servi , non lontano da piazza Beccaria  , i telegatti sembra torneranno prima o poi , ma la “Walk of Fame” potrebbe non esserci più . Buona giornata e Buon Viaggio

La Grotta di Lourdes a Milano

Una storia incredibile quella di questa chiesa in via Induno a pochi passi dal centro di Milano . Consacrata a Basilica Minore , è una delle più grandi chiese della città , con un campanile da ben otto campane . Nel sagrato si trova la riproduzione fedele della grotta di Lourdes , la chiesa stessa è dedicata all’apparizione della Madonna , infatti si chiama Basilica di Santa Maria di Lourdes , un bel luogo per i credenti e non solo …..Buona giornata e Buon Viaggio

 

Agli Antipodi al Pac di Milano

Sta per iniziare il week end e io vi porto in uno dei miei luoghi di bambino , il Padiglione d’arte contemporanea di Milano , che sorge proprio davanti ai giardini di via Palestro , intitolati da qualche anno a Indro Montanelli (non sono d’accordo , ma fa nulla) , qui sino al 9 di febbraio c’è la bellissima mostra sull’Australia , la parte meno conosciuta , con opere di trentadue artisti che vi porteranno insieme alle loro opere , in giro per la terra dei canguri , quella selvaggia , quella meno conosciuta , ma che vale veramente la pena di conoscere , non perdetela , un bellissimo appuntamento se siete alla ricerca di qualcosa da fare (di buono) nel capoluogo meneghino …Buona giornata e Buon Viaggio

 

Curiosity Killed The Cat : La Madonnina del Duomo Di Milano

Forse non tutti sanno che la madonnina del duomo di Milano , pesa quasi una tonnellata ed è alta oltre quattro metri . Posta sulla guglia maggiore , la Madonnina si vede da molti punti nel centro di Milano , la struttura dorata è stata fusa dall’orafo Giuseppe Bini nel 1774 , chissà come l’avranno trasportata in mezzo a tutte quelle guglie e soprattutto senza ascensori . Santa Maria Nascente è una delle tre chiese più grandi del mondo e la sua Madonnina è una gioiello amato da tutti milanesi ….Buona giornata e Buon Viaggio

Via Dei Cappuccini 3 Milano

Forse non molti di voi sanno che , a Milano , nel palazzo che oggi ospita la fondazione Invernizzi , in uno splendido ampio parco , si trova una colorata colonia di Fenicotteri rosa . Con le temperature rigide di questi giorni non vorrei essere nei loro panni , ma da decenni questa colonia popola questo splendido giardino , adesso sono certo che quando vi troverete a passeggiare per via dei cappuccini in zona corso Venezia , arrivati al numero 3 , vi fermerete per cercare di vedere i fenicotteri , fate bene , perché è uno spettacolo inusuale non solo nel centro di Milano ….Buona giornata e Buon Viaggio

Milano and the Dragon

Forse non tutti sanno che tra tutte le raffigurazioni di santi e altro , sulla facciata di Santa Maria Nascente Duomo di Milano, vi è raffigurato un piccolo drago , pare che sia il drago della leggenda , quello chiamato Tarantasio , quello che nella leggenda viene ucciso dal Visconti e che lo stesso adottò come simbolo di Milano , il Biscione . Probabilmente non ve ne siete mai accorti , ma sono certo che la prossima volta che sarete in Piazza del Duomo lo cercherete e lo troverete nella parte destra del portone centrale . Buona giornata e Buon Viaggio

DIVAGAZIONI OLTRE I CONFINI DELL'EMPATIA

UN VIAGGIO CHE DALL'INTERNO CONDUCE A SE STESSI

Femme en Noir et Blanc

Un Omaggio alla Bellezza Femminile

lentiggini d'inchiostro

Unisco puntini per trovare risposte

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: