Will never Forget All


Mi ero riproposto di non parlare dell’11 settembre newyorchese, ma mi è difficile soprattutto perchè c’è un altro 11 settembre che viene ricordato da pochi, l’11 Settembre Cileno. La presa del potere di Pinochet con un colpo di stato teso a rovesciare il governo con a capo il presidente Allende, che morì suicida durante il colpo di stato, erano anni insanguinati in tutto il mondo e le pressioni degli Stati Uniti sui governi degli altri paesi erano fortissime, soprattutto in quei paesi dove la democrazia era rappresentata da esponenti socialisti se non addirittuta comunisti come nel caso dell’Italia dove non abbiamo l’11 settembre, ma grazie a quelle politiche e ai fascisti di casa nostra abbiamo il 12 Dicembre, Piazza Fontana, il 28 Maggio Piazza della Loggia e il 2 Agosto Bologna, solo per citare alcuni dei più efferati atti compiuti nel nostro paese. Dicevo che mi ero riproposto di non parlare delle Torri Gemelle, ma è impossibile, impossibile dimenticare tutto ciò che era il mondo prima, tutto ciò che il mondo sarebbe diventato dopo, impossibile dimenticare cosa stavamo facendo, impossibile dimenticare le immagini incredibili di quel giorno, impossibile dimenticare tante cose, impossibile perchè io amo New York esattamente come amo Santiago del Cile, Milano, Brescia e Bologna e ed è impossibile dimenticare le violenze specialmente quelle che l’uomo commette ai danni dei suoi simili e non. Buona giornata e Buon Viaggio

Photo by Thomas Svensson on Pexels.com

Pubblicato da

Massi Tosto

Il fumo svanisce come i sogni che non si avverano mai Mwt

8 pensieri su “Will never Forget All”

  1. Quando seppi la notizia mi dissi, toh, una volta tanto i bombardieri sono stati bombardati, la cazzata di ferragosto in Afghanistan è figlia ancora di quell’obbrobrio di guerra al terrorismo dicharata da George “Brianza alcoolica” Bush, il terrorismo da allora è cresciuto più grande e più brutto di pria, spero che Petrolini non si rivolti nella tomba.

    Piace a 1 persona

    1. C’è un bel Dvd che si intitola 9/11In Plane Site, mette in discussione tutta la storia degli attentati, analizzando un sacco di documenti e di immagini, un po quello che aveva anticipato Micheal Moore nel suo Farenheit 9/11, ho letto e ho cercato di documentarmi sui talebani, sui servizi segreti che li hanno appoggiati e su tante altre cose, ma il DVD ha qualcosa di illuminante, poi comunque una cosa del genere non si può dimenticare

      Piace a 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.