Music For Travelers ” Why” Bronsky Beat


Proprio oggi se ne è andato Steve Bronsky, icona pop della musica dance degli anni ottanta. Insieme a Jimmy Sommerville e alla sua voce potente e Larry Steinbachek, ci hanno regalato qualche bel pezzo, ma soprattutto si sono batutti per i diritti della comunità LGBT e non solo. Buona serata e Buon Viaggio

Pubblicato da

Massi Tosto

Il fumo svanisce come i sogni che non si avverano mai Mwt

6 pensieri su “Music For Travelers ” Why” Bronsky Beat”

  1. Tra i primissimi a mettere su musica i disagi legati alla omosessualità ed alla emarginazione collegata a questa loro situazione. Lo stesso Boy George, per dire, non ha mai affrontato nella canzoni questo tema (se non in modo blando, almeno all’inizio) e si è esposto personalmente qualche anno dopo, insieme a molti altri.

    Piace a 1 persona

Rispondi a Paola Pioletti Cancella risposta

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.