Quel gioiello della East Coast


Quando nel 1620 i padri pellegrini giunsero a bordo della Mayflower, sulla costa est dell’America, arrivarono a Cape Code, senza sapere che un giorno sarebbe divenuta famosa in tutto il mondo e soprattutto tra le mete più apprezzate della costa est degli States. Qui a Cape Code, il presidente Kennedy, forse il più amato dell’intera storia americana, ha creato agli inizi degli anni sessanta il Cape Code national seashore, un parco che comprende oltre sessanta chilometri di costa tra Provincetown e Chatam, qui arrivano e si fermano anche alcune foche, grandi squali e le orche, oltre alle grandi balene, qui nella bellissiam baia di Cape Code infatti ogni anno tra giugno e ottobre, si può fare Whale Watching, le migrazioni dai mari caldi a quelli freddi e viceversa, sono una delle cose più belle in questo tratto di oceano atlantico. Le gallerie d’arte e alcune librerie di fine ottocento rendono l’atmosfera da queste parti decisamente frizzante. Lungo tutta la costa est, dal Maine sino al Rhode Island è possibile visitare alcuni dei fari più belli del nord america, solo a Cape cod ce ne sono una dozzina. Buon pomeriggio e Buon Viaggio

Photo by Silvana Palacios on Pexels.com

Pubblicato da

Massi Tosto

Il fumo svanisce come i sogni che non si avverano mai Mwt

3 pensieri su “Quel gioiello della East Coast”

Rispondi a Kikkakonekka Cancella risposta

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.