Gooseberry Falls State Park

Qui tra gole profonde e loop decisamente per tutti, nello splendido scenario del Gooseberry State Park, sulla splendida highway 61, resa famosa dall’album di Bob Dylan Highway 61 Revisited del 1965.Una delle strade meno conosciute d’america (ma anche una delle più lunghe, visto che parte da St Louis nel  Missouri )  in quella zona conosciuta come regione dei grandi laghi, che dal Minnesota vi porterà sino in Canada, lungo la costa ovest del Lake Superior sino alla splendida Thunder Bay. Poco dopo lo splendido faro di Two Harbors, l’unico funzionante del Minnesota (vale una sosta), troverete il Gooseberry State Park, qui vi aspettano cinque cascate spettacolari, con alcuni sentieri che vi consentiranno di guadare il fiume per non perderne nemmeno una, se siete amanti della natura vi consiglierei di dedicare almeno due o tre giorni a questa zona, in modo da poter vivere appieno i boschi e le cascate, insomma ci siamo quasi è ormai ora di partire , Buona serata e Buon Viaggio.

Music For Travelers ” Miss you ” Rolling Stones

Con l’ultima data di berlino si è conclusa il decennale tour della band più grande di sempre, festeggiando i sessant’anni di carriera i Rolling Stones hanno demolito molti dei record del rock e della musica in generale. Sono stato fortunato, ho voluto vederli più di una volta e soprattutto mi sono goduto l’ultimo splendido spettaccolo a San Siro dello scorso 21 giugno. Il pezzo che vi propongo mi sembra adeguato a tante cose. Buona serata e Buon Viaggio

Old Orchard beach

Senza voler scomodare Thoreau, autore di alcuni splendidi racconti della natura americana e amante delle foreste del New England e non solo, vi porto a visitare una piccola chicca della costa est degli Stati Uniti, non lontanissima dallo splendido Acadia National Park. Ci troviamo sulle coste del New England appunto , nello stato del Maine poco più a sud di Portland, la città più importante e di Augusta capitale dello stato, qui troviamo la piccola cittadina di Old Orchard beach. Una tranquilla e colorata cittadina adagiata sulle spiagge bagnate dall’oceano atlantico, una delle città più antiche degli Stati Uniti, fondata nella seconda metà del seicento, vanta un simpatico molo, un caleidoscopio di costruzioni in legno che rendono felici i viaggiatori che arrivano da queste parti. Probabilmente chi ama la Signora in giallo conosce questa splendida zona costiera, famosa in tutto il mondo per le Aragoste, la Casco bay è una delle aree più conosciute per la pesca del grande crostaceo. Tornando al molo di Old Orchard Beach, è particolarmente fotogenico, sia di giorno per via dei colori delle costruzioni, che la sera durante il tramonto, quando insieme al mare regala attimi meravigliosi. Se passate da qui, fateci un salto e magari fermatevi a mangiare in uno dei tanti piccoli ristorantini lungo la costa. Buona giornata e Buon Viaggio

Il Trondelag e Roros

Da qualche anno patrimonio dell’umanità, Roros, si trova a sud di Tromso e molto a nord rispetto alla capitale norvegese Oslo. Siamo in una delle regioni più belle del nord europa, il Trondelag sulla vecchia via che portava a Trondheim, tra foreste e splendidi parchi naturali, siamo poco più a nord dello splendido Femundmarka Nasjonalpark, paradiso per la splendida fauna. Roros è una delle città più antiche del paese scandinavo, che mantiene ancora in vita il centro con le sue splendide case di legno coloratissime (anche se in Norvegia ne troverete moltissime), tutte del settecento e dell’ottocento, nel centro spicca la bianchissima chiesa, Bergstadens Ziir, un moto d’orgoglio di tutta la comunità. Qui c’è un mondo sotterraneo, infatti la città fondata nella metà del seicento era un centro minerario molto importante per il paese e le miniere sono ancora visitabili, se state pianificando un viaggio in Norvegia e volete una valida alternativa ai fiordi, ecco quello che fa per voi ……Buona giornata e Buon Viaggio

Il cuore di Manhattan

Delle strade numerate della grande mela questa è di certo una delle mie strade preferite forse perchè durante le mie visite a NYC, ho spesso alloggiato da queste parti, forse perchè da est a ovest ci sono tantissime cose da vedere e forse semplicemente perchè è la mia via preferita di Midtown. Dicevamo da est a ovest, si perchè sulla quarantaduesima partendo da est, troviamo la United Nation Plaza, che dalla 42th alla 45th costituisce il quartiere delle nazioni unite, da visitare assolutamente. Venendo verso il west side, troviamo prima il Chrysler Building, uno dei simboli assoluti di New york, poco sotto la grand central terminal, la splendida stazione nel cuore di Manhattan, tutta in stile Art Decò con le sue enormi aquile in acciaio fuori dal grande ingresso. Poi all’incrocio con una delle icone della città, la fifth Avenue, si trova la New york public Library, la biblioteca della città, con i due leoni sulla scalinata che vi danno il benvenuto in questo luogo di cultura, dove sono conservati milioni di testi e di riviste da tutto il mondo, proprio accanto al tranquillo Bryant Park, un piccolo polmone verde all’ombra dei grattacieli, dove il traffico di Manhattan sembra scomparire. Andando avanti, all’incrocio con Broadway, incontriamo nel bel mezzo del Theater District, Times Square, un incredibile mix di colori, suoni, ma anche rumori molesti, quello che io definisco il più grande flea Market al mondo. E per finire dall’altra parte del Hudson river c’è la possibilità di fare crociere sino a Ellis Island e Liberty Island e oltre, vi consiglio di prendere il water taxi per spostarvi nella città sul fiume. Insomma la 42th è il cuore di Manhattan senza ombra di dubbio e vi impegnerà per una giornata intera da alba ad alba ……Buona giornata e Buon Viaggio

Photo by Nextvoyage on Pexels.com

Early Morning

Sono anni che corro al mattino, qualche volta anche di sera, sono molti anni, da quando ho smesso di fumare, quasi dieci anni fa. negli anni mi è capitato di vedere moltissimi animali, lepri e coniglietti su tutti, nutrie, fagiani, anatroccoli, anche qualche tasso (non quelli di interesse), ma quello di oggi è stato il più entusiasmante, un piccolo cerbiatto, che probabilmente, cercando refrigerio dall’afa è caduto in uno canale di irrigazione, non riusciva più a saltare fuori e continuava a fare avanti e indietro nuotando anche controcorrente, ho chiamato i vigili del fuoco, sempre pronti ad intervenire per salvare qualsiasi essere vivente, ma sono riuscito ad aiutarlo da solo, al decimo tentativo è riuscito ad imboccare la via giusta che lo ha portato in una piccola salita con l’acqua bassa dal quale è saltato fuori con un’agilità tipica della sua specie per la mia felicità e la sua ovviamente. La mia corsa di questa mattina si riassume in questa avventura con la natura, la mia performance ? Lasciamo perdere, ormai colleziono solo brutte figure, in tutti i campi( scherzo ovviamente)… Buona giornata e Buon Viaggio

Far West, Ogallala Nebraska

Nel bel mezzo alle praterie e non lontano dall’Oregon Trail, in quello che è il cuore del far west americano, siamo nelle praterie del Nebraska, in quello che una volta erano le piste battute dai Pony Express e dai Mormoni e dove una volta i bisonti pascolavano a migliaia indisturbati. La zona delle grandi pianure, non lontano dal Wyoming e dalla sua capitale Cheyenne, poco più a nord delle montagne rocciose del Colorado Qui siamo nella simpatica Ogallala, vicina a Lake MacConaughy, un luogo che attrae pescatori da tutta la regione. A Ogalla, nonostante le strutture si siano modernizzate ci sono ancora alcune zone che rimandano al vecchio West, se state percorrendo la I80, fateci una scappata non ve ne pentirete, potreste incappare in qualche rodeo tanto caro agli americani o magari in un set di qualche film western di prossima uscita ..Buona giornata e Buon Viaggio.

c8d8d28b09cad06425b0175c3becf098

Buona Domenica

Oggi si chiude il forno di Luglio, pranzo al ristorante per festeggiare il compleanno del Papi che ieri ha compiuto 81 anni e della piccola Rebecca che il 26 aveva festeggiato i suoi 8, dopo esser passati da quello di mia moglie il 10, quello della mia amata sorellina il 13, l’anniversario di matrimonio dei miei genitori il 22 e il compleanno della mia meravigliosa mamma il 27. Dopo una settimana di temporali serali, oggi torniamo al caldo afoso giusto per ricordarci che il tempo non lo decidiamo noi, anche se siamo capaci di influire su di esse in modo negativo. Per il resto il governo che non c’è è decisamente meglio di quello che spesso c’è, ma non si vede e il nostro paese di risveglia ogni giorno, con morti ammazzati ed una situazione che sembra ormai sfuggita di mano, con fatti di cronaca quotidiani che lasciano spesso senza parole. Ho già detto che a dispetto di quello che pensiamo di essere stianmo diventando un popolo tra i peggiori ? Si, lo devo aver già detto e perdonatemi se questa è una cosa che non viene da fuori, ma che è tutta nostrana. Buona Domenica e Buon Viaggio

Mo i Rana

Un ottimo punto di partenza per visitare la parte alta del Nordland in Norvegia e i Nordfjiord. Mo i Rana è una piccola cittadina sul mare, qui si possono fare moltissime escursioni e soprattutto si possono vedere i lupi, una meraviglia specialmente in inverno con la neve e l’aurora boreale. Il piccolo centro a sud di Bodo è in completo rifacimento, sono molte infatti le costruzioni che sono in ristrutturazione, come molte sono le nuove costruzioni in lavorazione, mi piacerebbe rivederla tra una decina di anni, quando sarà certamente il fiore all’occhiello di questa parte di Norvegia. Buon pomeriggio e Buon Viaggio

Quattro passi a Chamois

Qui ci si arriva solo con la funivia, almeno così dicono gli abitanti della zona, tra camosci e stambecchi, si arriva in questo piccolo comune italiano, con una bella salita ripida è un bel salto finale, poi volendo si può prendere la seggiovia per arrivare ancora più su, dove l’azzurro è più azzurro, le montagne della Valle D’Aosta sono sempre un toccasana per la mente e lo spirito e poi ad agosto puoi permetterti felpa e k-way….spettacolo. Buon pomeriggio e Buon Viaggio