Indovina Indovinello se il posto è sempre quello Shot 120

Un luogo di culto con una particolarità che la rende unica al mondo o meglio più che unica la prima al mondo per questa caratteristica, ci troviamo in uno dei paesi più belli del mondo, forse il più bello in assoluto per ciò che può regalare ai suoi visitatori, qualcuno sa dirmi dove ci troviamo o quale chiesa, Santuario o abbazia è questa ? Buon pomeriggio e Buon Viaggio

Intervallo ( Antelope Canyon) Arizona

Santa Eufemia

ieri mattina giornata piena di emozioni, emozioni di ogni tipo, ma soprattutto belle. Una bella passeggiata di quindici minuti circa ci hanno portato da Palazzo Reale alla piccola piazza Sant’Eufemia, lungo corso Italia, appena dopo il palazzo del Touring Club Italiano. Lo so, ve ne ho parlato qualche volta, ma non l’avevo mai visitata prima d’ora, vi avevo detto che era splendida e dopo averla vista posso solo confermare quanto vi avevo detto. Da fuori vi accolgono degli splendidi mosaici in oro zecchino, ma è entrando che la meraviglia vi stupirà. Dentro il blu è il colore dominante, sembra una chiesa bizantina più che una chiesa romana, gli affreschi e le tinte sulle pareti e i colonnati sono veramente incredibili, non so se fosse così anche ai tempi di San Senatore, ma vi assicuro che è una delle cose più belle che possiate vedere nella mia Milano. un luogo così bello dovrebbe avere una lunga fila di visitatori al suo esterno, invece a parte Wolf e la sua signora non vi era anima viva. Buona Domenica e Buon Viaggio

Milano e Michelangelo

Oggi abbiamo speso una bella mezza giornata nel cuore di Milano, prima andando a visitare l’esposizione dei tre calchi della pietà di Michelangelo nella splendida scenografia della sala delle Cariatidi del palazzo reale. Poi facendo una bella passeggiata di dieci minuti, siamo andati a visitare finalmente la meravigliosa chiesa di Santa Eufemio della quale vi ho spesso parlato. L’entrata a palazzo reale era prevista alle ore 10:00, noi come al solito alle 09.30 eravamo in prima fila, ma purtroppo siamo in Italia e quindi, dopo esserci messi in fila abbiamo dovuto attendere le 10:45, poichè pare che qualcuno abbia organizzato una visita guidata per pochi eletti, in barba alle regole e soprattutto facendo credere che questa area del palazzo fosse di sua proprietà, avrebbe potuto farlo prima dell’entrata o dopo la chiusura, sarebbe stato indecente comunque, ma magari nessuno si sarebbe lamentato e soprattutto i visitatori, quelli che in teroria devono usufruire di questi eventi non se ne sarebbero andati. Si perchè molte delle persone in fila dopo qualche minuto ha deciso di rinunciare, mentre noi stoicamente abbiamo combattuto strenuamente con il freddo della bella mattinata meneghina, fin tanto una signora entrando da un’altra parte non è andata a lamentarsi e quindi spalancando le porte anche a noi esseri inferiori. A parte tutto, siamo in Italia e siete abituati a questo schifo, la sala delle cariatidi da sola è già tanta roba, ma i tre calchi in gesso di Michelangelo vi lasceranno a bocca aperta, la prima parte soprattutto. La mostra dura sino all’8 gennaio del 2023 è gratuita e senza prenotazione obbligatoria, ve la consiglio, mezz’ora spesa in modo divino, in compagnia delle opere di uno dei più grandi artisti della storia del mondo. Poi fra qualche giorno vi parlerò ancora di Santa Eufemia, ma questa è un’altra storia. Buona serata e Buon Viaggio

Buongiorno

Certo che anche se no siamo nel Vermont o nel New Hampshire, i paesaggi autunnali sono meravigliosi ugualmente.Qui siamo in Lomellina, anche se non si direbbe, forse invece il mondo nelle sue differenze si assomiglia un po’ ovunque, non trovate sia così ? Buona giornata e Buon Viaggio

Next Travel updated

Quindi abbiamo definiticamente concluso il nostro itinerario, per la gioia del mio amimco Andrea( K per me), abbiamo inserito anche una puntatina in Lussemburgo, dove probabilmente ci fermeremo qualche ora per visitare il centro e pranzare durante il nostro ritorno verso l’italia e casa. Alla fine questo piccolo on the road è divenuto un viaggio a tutti gli effetti, per la nostra gioia ovviamente, insieme a lui sono cresciute in modo esponenziale anche le aspettative per le tante città e per ciò che visiteremo, ma sono certo che queste apettative non verranno disattese. Buona serata e Buon Viaggio

Photo by Francesco Ungaro on Pexels.com

Teton National Park

Sono stato da queste parti molte volte, almeno quattro negli ultimi 22 anni, ma a parte passarci non sono mai andato a visitare questo che è uno dei gioielli dell’ovest americano .

Ecco il perché il Teton Range, nello stato del Wyoming, divenne Grand Teton, prima ancora di divenire uno dei parchi nazionali più belli dell’ovest americano. Il Grand Teton infatti è praticamente confinante con il parco per eccellenza: Yellowstone. Furono dei Trappers Francesi a dare il nome a questo picco, Le Trois Tetons, che divenne in seguito Grand Teton, ci vuole molta immaginazione, ma a noi va bene cosi . Questa foto scattata in una fresca mattinata di un giorno di settembre del 2012, mentre ci accingevamo a raggiungere la Lamar Valley partendo dalla piccola cittadina di Jackson Hole è anche l’unica foto da me scattata a queste montagne spettacolari, il Grand Teton mi manca, me lo tengo per il mio prossimo viaggio da quelle parti …..Buona giornata e Buon Viaggio

DSCF1285

My Top European City

Premetto che alcune città non le troverete perchè sono fuori categoria, probabilmente farò una classifica a parte, città come Roma e New York nei loro rispettivi generi sono difficilmente ( a parer mio ovviamente) classificabili e quindi non meravigliatevi se non le trovate in nessuna delle mie Top Five, sono semplicemente di un altro pianeta. Poi ci sono quelle che non mi sono piaciute o mi sono opiaciute meno…

5th Place Wien

La capitale austriaca ha un fascino particolare, una storia lunghissima e soprattutto è una delle città più vivibili da anni nel panorama mondiale. I palazzi storici degli Asburgo, Mozart e Bethoven, in molti hanno contribuito nei secoli a rendere questa città una delle più belle in assoluto del vecchio continente, sempre al passo con i tempi, al quale mi lega un’avventura che ho raccontato più volte.

4th Place Stockholm

Alla capitale svedese sono particolarmente legato, un piccolo gioiello di isole in mezzo al mar baltico, una città sempre in movimento, il museo del Nobel, i palazzi storici come Kungliga il palazzo reale, le stradine di Gamla la splendida old town di Stoccolma, i lunghi, lunghissimi viali alberati e l’atmosfera giovanile e civile che si respira un po ovunque al nord, la Svezia è stata la tappa del mio primo viaggio in compagnia a diciassette anni, Goteborg mi fece innamorare di questo splendido paese, ma negli anni ci sono tornato spesso e devo dire che tutte le città che ho visto di questa terra, sono veramente molto belle, dai piccoli centri a quelli più grandi, se cercate una meta per tutte le stagioni Stoccolma e la Svezia fanno al vostro caso, al nostro caso.

3th Paris

Con la Francia ho un rapporto che dura da anni, andavo spesso a Cannes a trovare Stefano, prima a Montecarlo ogni estate che passavo ad Andora con i miei amici, poi finalmente Parigi, in un capodanno quello del 2007 piovoso e freddissimo. La Ville Lumiere non è tra le mie preferite, ma la piazza d’onore per la capitale dei cugini d’oltralpe mi sembra giusto. Non so se tornerò mai a Parigi, questo non posso escluderlo, anche perchè a Rebecca piace moltissimo ed è attratta dalla Eiffel Tower, di certo la vecchia Lutetia con la sua storia millenaria sa sempre come affascinare i viaggiatori, i vicoli di acciottolato lungo la Senna spesso nascondono luoghi che hanno fatto la storia del vecchio continente ben prima del sessantotto.

2th Trondheim

Avrei potuto metterla al primo posto, Trondheim mi è entrata nel cuore da subito, esattamente come Tromso, gli unici due luoghi al mondo dove mi trasferirei attualmente, una città a misura d’uomo non troppo grande, ma sufficientemente grande per contenere il mio ego ( ah ah ah). i suoi splendidi parchi e la città vecchia sono una cartolina in continuo movimento, le case colorate come nella maggior parte delle città norvegesi, una popolazione giovanissima, insomma qui si respira un aria frizzante che da la scossa e chissà che meraviglia deve essere Trondheim in inverno. Ci sono stato e sono convinto che ci tornerò, ci torneremo…

1th London

Certo neanche Londra può essere paragonata a Roma, ma se c’è una città che per storia, cultura e bellezza si può avvicinare alla città eterna questa per me è Londra. Sono anni che non mi reca nella capitale inglese, ma la voglia di volare a Londra è sempre forte, quando penso ad un viaggio di qualche giorno lei è il mio primo pensiero, anche se poi vince la mia voglia di vedere altre città, per me Londra, ma in generale tutto il regno unito vogliono dire soprattutto musica ed eleganza, se è pur vero che le grandi firme dell’alta moda sono appannaggio del nostro paese e dei cugini francesi, Londra è da sempre considerata una delle capitali della moda di tendenza di tutto il mondo. Alcuni dei fenomeni sociali legati alla musica nacquerò proprio tra le strade e i quartieri di Londra il Punk per fare un esempio. Di Londra ho sempra amato tutto, mi è sempre sembrato il centro del mondo e forse lo è ancora, sono sempre stato affascinato dalla cultura britannica, ho letto tantissimo, anche attraverso le storie dei grandi gruppi rock degli anni sessanta/settanta, ci sono un sacco di luoghi meravigliosi, alcuni dei luoghi del cuore, come Camden Town, centro culturale a nord di Londra, qui la musica ha fatto la storia, oggi tra i suoi mercati e le sue strade si possono fare affari di alto livello (musicalmente parlando). poi il Big Ben, Westmister, la House of parliement, e tutto ciò che ruota attorno alla storia della splendida città britannica, la più visitata in Europa e dietro solo a Hong Kong e Bangkok nel mondo.

Chissà fra qualche anno se saranno ancora le stesse cinque città o se avendone, come mi auguro visitate moltissime altre, la classifica potrà avere degli scossoni. E voi, quale città mettereste al primo posto ? Buona giornata e Buon Viaggio

Photo by Miklos Magyar on Pexels.com

Intervallo ( Hollywood Sign) California

Signals From the Planet “45° Parallelo” Italy

Mi è spesso capitato prendendo l’autostrada A7, Milano – genova, di passare sotto il cartello del 45° parallelo, mi sono sempre riproposto di fotografarlo, ma in autostrada è sempre bene stare attenti, oggi ci sono riuscito o meglio ci è riuscita mia moglie, mentre andavamo a Genova per una toccata e fuga, per salutare per sempre lo zio Mario. L’importanza di questo parallelo al livello geografico non la conosco, ma il cartello dice che siamo nel punto equidistante tra Equatore e Polo Nord, sembra che ci siano 5000 chilometri di distanza da entrambe le destinazioni, tra nord e sud, lo sapevate ? Io no, ma sono sempre stato affascinato dai cartelli che richiamano i paralleli del pianeta. Buona serata e Buon Viaggio