Vermont Pink Passion

Che spettacolo il piccolo stato del Vermont, la foto ci arriva da una pagina Facebook e ci racconta in una sola immagine quanto sia bello lo stato del nord est americano, sembra uscito da una fiaba. Il Vermont è uno degli Stati più piccoli del Nord America ed è conosciuto in tutto il mondo per il foliage autunnale, ma la primavera non sembra essere da meno, absolutely…Buon pomeriggio e Buon Viaggio

Una chicca del Maine

Senza voler scomodare Thoreau, autore di alcuni splendidi racconti della natura americana e amante delle foreste del New England e non solo, vi porto a visitare una piccola chicca della costa est degli Stati Uniti, non lontanissima dallo splendido Acadia National Park. Ci troviamo sulle coste del New England, nello stato del Maine, poco più a sud di Portland, la città più importante e di Augusta capitale dello stato, qui si trova la piccola cittadina di Old Orchard beach. Una tranquilla e colorata cittadina adagiata sulle spiagge bagnate dall’oceano atlantico, una delle città più antiche degli Stati Uniti, fondata nella seconda metà del seicento, vanta un simpatico molo, un caleidoscopio di costruzioni in legno che rendono felici i viaggiatori che arrivano da queste parti. Probabilmente chi ama la Signora in giallo conosce questa splendida zona costiera, famosa in tutto il mondo per le Aragoste, la Casco bay è una delle aree più conosciute per la pesca del grande crostaceo. Tornando al molo di Old Orchard Beach, è particolarmente fotogenico, sia di giorno per via dei colori delle costruzioni, che la sera durante il tramonto, quando insieme al mare regala attimi meravigliosi. Se passate da qui, fateci un salto e magari fermatevi a mangiare in uno dei tanti piccoli ristorantini lungo la costa. Buona giornata e Buon Viaggio

Quel gioiello della East Coast

Quando nel 1620 i padri pellegrini giunsero a bordo della Mayflower, sulla costa est dell’America, arrivarono a Cape Code, senza sapere che un giorno sarebbe divenuta famosa in tutto il mondo e soprattutto tra le mete più apprezzate della costa est degli States. Qui a Cape Code, il presidente Kennedy, forse il più amato dell’intera storia americana, ha creato agli inizi degli anni sessanta il Cape Code national seashore, un parco che comprende oltre sessanta chilometri di costa tra Provincetown e Chatam, qui arrivano e si fermano anche alcune foche, grandi squali e le orche, oltre alle grandi balene, qui nella bellissiam baia di Cape Code infatti ogni anno tra giugno e ottobre, si può fare Whale Watching, le migrazioni dai mari caldi a quelli freddi e viceversa, sono una delle cose più belle in questo tratto di oceano atlantico. Le gallerie d’arte e alcune librerie di fine ottocento rendono l’atmosfera da queste parti decisamente frizzante. Lungo tutta la costa est, dal Maine sino al Rhode Island è possibile visitare alcuni dei fari più belli del nord america, solo a Cape cod ce ne sono una dozzina. Buon pomeriggio e Buon Viaggio

Photo by Silvana Palacios on Pexels.com

Le capitali degli States Part 40 (Providence Rhode Island)

In quella zona degli Stati Uniti d’America, chiamata New England si trova anche questo piccolo stato, il Rhode Island. Ci troviamo a sud ovest proprio sotto il Massaschussets, la capitale dello stato Providence è una città dalle dimensioni medie, con una popolazione che è poco sopra i cento ottantamila abitanti, tutto lo stato sfiora appena il milione. Federal Hill e Water Place Park sono il cuore pulsante di questa deliziosa cittadina della costa est, una visita a Capitol Hill e a qualche bel museo come il Design Museum of Art che vanta alcune collezioni contemporanee degne di nota e alcune statue del Buddha provenienti dall’Asia di gran pregio. Ottime scuole, come da tradizione da queste parti e una buona base per un viaggio on the road nel New England a pochi chilometri dalla costa del Rhode Island c’è un isola famosa in tutto il mondo per essere stata la residenza estiva di JFK : Martha’s Vineyard, che però si trova nel Massaschussets e quindi è un’altra storia. Il Rhode Island è un bellissimo luogo, specie in autunno quando tutta questa zona diventa ancor più meravigliosa per via del Foliage autunnale, ne vale la pena? Si, decisamente . Buon pomeriggio e Buon Viaggio

Photo by Mohan Nannapaneni on Pexels.com

Leaf Peeping nel New England

Siamo entrati in Autunno , solo l’anno scorso eravamo pronti a progettare il nostro prossimo viaggio , senza neanche immaginare cosa sarebbe accaduto di li a qualche mese . Dicevamo , siamo entrati in autunno, la stagione dei colori caldi , quella dove i boschi si truccano , si tingono di arancio , di giallo ocra , di rosso e ci regalano delle splendide fotografie. Questo è i momento ideale per fare un viaggio nella parte est del continente nord americano , specialmente nella zona del New England , tra Massaschussets , Vermont , Maine e New Hampshire , gli stati del nord est degli Stati Uniti , che più si prestano a questo spettacolo meraviglioso , il Foliage più famoso del mondo abita certamente da queste parti . In questo periodo da queste parti si raccolgono i frutti del duro lavoro della terra , l’uva per esempio , ma anche mele e tanto altro , un giro nelle grandi fattorie della zona , magari aiutando a raccogliere vi garantirebbe una splendida e impagabile esperienza . Querce , aceri , faggi e betulle , regalano ai visitatori un arcobaleno di colori incredibilmente bello , tanto che da qualche hanno , la visita a questi luoghi è divenuto un appuntamento imperdibile per gli amanti di questo fenomeno naturale , da qui il termine ” Leaf Peeping” , cioè foglia che fa capolino o che nasce . Insomma per gli amanti della stagione , ci sono svariate possibilità , anche nei boschi delle nostre valli ……Buona pomeriggio e Buon Viaggio

Trinity Church in Boston

Se avete visto la Trinity church di New York , sappiate che questa è nettamente più bella , anche molto molto affascinante . La chiesa della Trinità della capitale del Massachusetts  l’edificio è un capolavoro di H.Richardson , grande architetto statunitense della metà del milleottocento . la struttura in granito e le vetrate disegnate da Burne Jones , che illustrano la storia del natale , sono il fiore all’occhiello di questo luogo sacro , al suo interno ci sono altre meraviglie , come le vetrate che raccontano la storia di cristo . La struttura in mezzo ai grattacieli spicca per fascino e bellezza ed è uno dei luoghi della città da non perdere assolutamente ….Buona giornata e Buon Viaggio

DSC_0580

Chateau Frontenac Quebec City

Di certo se andate a Quebec city , nella parte est del canada , proprio sopra la regione dei grandi laghi , non potrete non imbattervi in uno dei simboli di questa città : Lo Chateau Frontenac . Costruito nel 1893 è stato completamente terminato quasi un secolo dopo , la sua costruzione ricorda moltissimo un castello Francese con i tetti in rame , nella parte vecchia della città , all’interno delle mura , impossibile non vederlo . Il castello è adiacente alla Terrasse Dufferin , da dove si gode di un panorama splendido sul fiume San Lorenzo , i saloni sono aperti a tutti e sono molto eleganti , non perdetelo , ma non perdete , se vi apprestate a fare un giro nell’est del continente Nord Americano , l’incontro con questa splendida città ….Buona giornata e Buon Viaggio

DSC_0466 - Copia

Columbus Day

Come ogni secondo lunedì del mese di Ottobre, in molti Stati occidentali si festeggia il Columbus Day, festa molto sentita, specialmente negli Stati Uniti. Infatti, Il 12 Ottobre del 1492, Cristoforo Colombo, italianissimo, partito dal Portogallo, con le tre caravelle, la Nina, La Pinta e la Santa Maria, scopriva le Americhe. Fino a qualche anno fa una ricorrenza festeggiata in molti modi, con parate, da New York a Los Angeles, da San Francisco a Washington e così via, da quest’anno, invece la tendenza a criminalizzare il navigatore italiano si sente nell’aria. A Washington, durante i festeggiamenti, in molti hanno contestato, chiedendo lo stop alle celebrazioni. Noi siamo cresciuti considerando Colombo, un eroe, un grande navigatore, senza mai soffermarci su quanto fatto da lui e da quelli venuti dopo di lui, anche gli americani sono cresciuti con questa convinzione, ma qualcosa sta cambiando, decisamente direi …..Buona giornata e Buon Viaggio

d6bbc1b91b5d4d3eaca05ab42e2d700b-kzmh-u31401981245854lkb-656x492corriere-web-sezioni_416x312