Il meraviglioso Pantanal

Proprio stanotte si è giocata in Brasile la finale della Coppa America di calcio, vinta dall’Argentina per uno a zero con golasso di Di Maria, pare che ci fossero alcuni tifosi brasiliani che per protestare contro il simpatico (manco sott’olio) Bolsonaro, hanno tifato per gli eterni rivali dell’albiceleste. Intanto nella regione amazzonica è sparita una fetta di area protetta grande quattro volte l’area di New york. Nonostante tutto il Brasile ha degli angoli che sono di una bellezza impressionante. Il Pantanal è certamente uno di questi luoghi, una delle pianure più belle di tutto il pianeta, si estende per 150000 chilometri quadrati e abbraccia gli stati del Brasile, del Paraguay e della Bolivia. La ricca presenza di fauna e flora ne fanno un santuario per i naturalisti, oltre che un sito patrimonio mondiale, sotto la tutela dell’Unesco, un viaggioper chi ama il viaggio di scoperta e per chi ama vedere gli animali dal vivo, nel loro ambiente naturale. Tra le cose più belle di questa regione c’è il Giaguaro, il grosso felino sudamericano è oggetto di avvistamenti sempre più frequenti, qui lungo i fiumi  è possibile ammirare questo possente animale, il Pantanal è una riserva protetta, quindi gli animali non hanno paura dell’uomo e difficilmente scappan , Il periodo migliore  per visitare questo paradiso è durante la stagione secca da Luglio a Settembre, qui si può fare anche self drive, ma il consiglio è di affidarvi a qualche agenzia in loco. Ricordate che questo è un santuario della natura quindi la precedenza ce l’hanno i residenti, Capibara, Pappagalli di ogni genere e colore, giaguari, caimani, cervi, e le impressionanti spire delle anaconda, noi in quanto ospiti possiamo ammirare, senza toccare e soprattutto tenendo ben presente le regole di comportamento con gli animali selvatici …..questo è uno dei viaggi che metto nella mia Bucket List e voi cosa ne pensate…..Buona Domenica e Buon Viaggio