Escape in Bali

Tra le splendide terrazze coltivate a riso e le foreste di teak, nel bel mezzo del mar di Giava, si trova Bali, uno dei luoghi più meravigliosi del nostro pianeta. Qui ci sono molti templi induisti, nonostante la maggioranza della popolazione in Indonesia sia musulmana, a Bali si rispira aria di coesistenza, anche perchè a Bali la maggioranza religiosa è proprio quella induista, con una forte presenza del Buddismo. Le temperature sono molto alte durante tutto l’anno, il periodo migliore va da Maggio a Settembre, quello della stagione secca, con sporadici acquazzoni e comunque con un tasso di umidità elevato. Nonostante ciò, Bali è uno dei luoghi più apprezzati dai viaggiatori di tutto il pianeta, qui si sta bene, ci si rilassa si possono fare molte cose e soprattutto si possono acquistare prodotti meravigliosi dell’artigianato locale. Gli intagliatori di legno che espongono, a Ubud le loro opere d’arte sono dei veri artisti. Se siete alla ricerca di un luogo dove scappare dopo la giornata di ieri, Bali è senza dubbio un luogo che fa al caso vostro, anche mio se è per questo. Buona giornata e Buon Viaggio

Scatto d’annata M come Mother Road

Sono cresciuto con il mito della route 66, quella strada che taglia in due gli Stati Uniti da Chicago sino al pier di Santa Monica a Los Angeles. Nel 1998 abbiamo deciso di percorrerla tutta e quindi siamo arrivati a Chicago in una caldissima estate (anche se nella città sul lago Michigan faceva piuttosto freschino), una di quelle indimenticabili non tanto per gli eventi, ma per le altissime temperature un po come accade ormai da qualche anno. La route 66 è indiscutibilmente un mito, un po come lo è Nordkapp nel continente europeo, noi abbiamo percorso i quasi quattromila chilometri in poco più di dodici giorni, fermandoci, nelle cittadine che sono diventate anche loro mito, alcune presentano musei sulla mother road, altre sono poco più di città fantasma. Flagstaff, invece ha una bellissima università ed è una città famosa per essere la porta del Grand Canyon. Insomma nonostante lo stato di abbandono di molti tratti di questa lunga strada americana, il mito non si è ancora del tutto spento. Buon pomeriggio e Buon Viaggio

ba729-download2b2528192529

Indovina Indovinello se il posto è sempre quello Shot 118

Ieri parlando delle città più belle del nostro pianeta, c’è ne siamo dimenticate alcune decisamente belle. Una di queste di trova in uno dei paesi più belli del nostro mondo, pulita, organizzata e con tante cose da fare. Uno scatto con un verde intenso che regala un po’ di serenità all’anima. Qualcuno sa dove ci troviamo? Buona giornata e Buon Viaggio

Indovina Indovinello se il posto è sempre quello Shot 118

Chissà quante volte avrete visto questo scatto nel mio incasinatissimo blog, uno dei viaggi più belli in terra d’oriente, in uno dei periodi più colorati per questa città e non solo. Il mio primo incontro con l’estremo oriente risale all’estate del lontanissimo 1994, quando ancora giovanissimo decidemmo di attraversare in lungo e in largo la penisola malese, uno spettacolo. Poi negli anni, pur preferendo l’ovest, sono giunto in oriente altre quattro volte, questo scatto è proprio del penultimo viaggio, qualcuno sa dirmi dove ci troviamo ? Buona giornata e Buon Viaggio

Personaggi in Viaggio ” Carlo Maria Martini “

Non sono un uomo di chiesa, anche se ho fatto le scuole medie in una scuola religiosa di Milano, in quel periodo ho servito messa con il cardinale Colombo, ma nonostante sia un’esperienza che ricordo con piacere, la chiesa è molto lontana da ciò che penso della religione. Se c’è un uomo di chiesa invece, che non solo ho ammirato, ma per certi versi è stato un buon esempio per tutti ( a parte Don Gallo ovviamente), questo è certamente Carlo Maria Martini, che è stato per molti anni Arcivescovo di Milano, durante gli anni del terrorismo. Il Cardinale Martini è anche ricordato per essere stato un grande teologo, uno studioso e uno dei primi a dialogare con le altre religioni, soprattutto l’ebraismo e l’islam. Ricordo il suo periodo a Gerusalemme dove si era ritirato per riprendere gli studi di teologia sino al 2007, quando fece ritorno in italia per curare il Parkinson che cinque anni dopo lo accompagnò in un altro mondo. Di certo una delle persone di spicco non solo della chiesa ma di tutto il pianeta. Buona serata e Buon Viaggio

Da Ketchikan Alaska e tutto

Vedendo una foto sui social, mi è venuta in mente questa piccola città che è anche uno dei principali scali delle navi da crociera che navigano da queste parti del mondo. Ma la cosa che mi ha colpito di più è il cartello di benvenuto che recita ” Welcome to Alaska’s 1st City The Salmon Capital of the World”, non metto in dubbio che questa possa essere veramente la capitale della produzione di salmone, qui i corsi d’acqua sono ricchi di questo prelibato pesce, ma mi viene da ridere questa ricerca pedante di primeggiare in qualsiasi cosa da parte degli States. Ma non ci stupiamo, chi vince il campionato di Basket Americano è considerato campione del mondo, come se in quel campionato gareggiassero anche squadre di altre nazioni, ma è così loro sono questi e anche peggio, ma fortunatamente anche meglio. Buon pomeriggio e dal fresco di Ketchikan è tutto. Buon Viaggio

Photo by Pixabay on Pexels.com

Indovina Indovinello se il posto è sempre quello Shot 117

Finalmente alcune cose vanno al loro posto, il volo per Vancouver programmato per il 24 di Giugno del 2022 è ora ufficialmente spostato al 24 Giugno 2023, per quest’anno niente nordamerica, ma il rischio era di non fare nulla e invece qualcosa si è mosso e quindi… stay tuned. Questo invece è uno dei luoghi che ho amato di più al mondo, una delle città che non dimenticherò mai e che soprattutto vorrei visitare ancora qualche volta. Qui ci siamo persi insieme ad alcuni miei compagni di squadra di ritorno dalla Gothia Cup che si svolgeva e si svolge a Goteborg in Svezia, ci fermammo in questa grande città dopo aver trovato in una pozzanghera settanta marchi, che ci servirono per andare a mangiare un buon galletto con patate al forno e qualche pinta di buona birra. Usciti dal locale, non riuscimmo a ritrovare la strada per il pulman della squadra, incontrammo un signore di mezza età olandese altamente alticcio che ci raccontò che una volta giocava con Ruud Krol e Cruijff nelle giovanili dell’Ajax, indipendentemente da questa storia, in mezzo alle tante cupole verdi delle chiese di questa città Mr Frank ci portò ai piedi del nostro torpedone (eufemismo puro) e così riuscimmo a metterci al calduccio. Qualcuno è mai stato da in questa splendida città europea ? Buon pomeriggio e Buon Viaggio

Photo by Sabine on Pexels.com

Buona giornata

Proprio in questo giorno di guerra, mentre tutto il mondo cerca in qualche modo una via d’uscita, almeno apparentemente, lèggevo della probabile mancanza di grano per le produzioni future, questo secondo l’articolo causerebbe ulteriori problemi di fame specie in quei paesi dove probabilmente la fame sanno cos’è, noi per nostra fortuna non lo sappiamo o non c’è ne ricordiamo. Tutto questo perché in Ucraina si produce una percentuale molto alta del grano mondiale, avete notato i prezzi degli oli derivati di semi di ogni tipo ? Probabilmente si riconduce tutto a questo confitto o no ? Comunque vi lascio con la foto di queste immense praterie del Missouri dove di grano ne producono molto, ma anziché esportarlo esportano democrazia, buona giornata e Buon Viaggio

Scatto d’annata V come Venice

Venice beach è conosciuta nel mondo per essere stata la casa dei Doors, proprio qui sulle spiagge non lontano da Santa Monica, Jim Morrison e Ray Manzarek si sono conosciuti e hanno dato vita ad una delle band più iconiche di sempre. Poi Venice è conosciuta anche per i suoi canali, che dovrebbero assomigliare a quelli di Venezia, da qui il nome (azzardatissimo), ma siamo in California e si sa che gli americani sono così . Oggi nei guai dietro il front walk, ci sono moltissimi murales che immortalano grandi della musica e del cinema, su di una saracinesca ne ho visto anche uno di Ibra, de periodo che lo ha visto giocare ai Galaxi, mi sembra di averlo anche pubblicato, ma se non lo ricordate lo cercherò. Questo è un enorme è bellissimo Jim Morrison, che sfigura al cospetto del soggetto in primo piano…😂😂😂 buon pomeriggio e e Buon Viaggio

Sotto il livello del mare

Si può essere quasi cento metri sotto il livello del mare e morire di caldo e soprattutto no bagnarsi. Certamente, ci sono depressioni un po’ ovunque nel mondo, qui siamo per esempio nel cuore della Death Valley, il badwater basin è sotto il livello del mare di ottantasei metri, il punto più basso di tutto il continente nordamericano, in estate le temperature possono arrivare anche a cinquanta gradi, ma tutto l’anno il caldo torrido è presente da queste parti. Nonostante questo, però è uno dei luoghi più visitati della valle della morte, particolare senza ombra di dubbio, bottiglia d’acqua, cappellino e occhiali da sole e poi già per una bella passeggiata in questo bel luogo. Buon pomeriggio e Buon Viaggio