Tag Archive for ‘love life’

On The Road Again

Strade lunghe , tortuose , cielo azzurro , nessuno all’orizzonte , la California conosciuta per la vita mondana lungo la costa , in realtà da il meglio di se nel bel mezzo dei suoi deserti o dei suoi parchi , qui per esempio siamo lungo la 190 in direzione Nord , uno scorcio della splendida Death Valley , la famosa Valle della Morte , al confine con il Nevada . Semplicemente spettacolare , non trovate ? Prima o poi , nonostante ciò che qualcuno racconta , torneremo dove il cielo è più blu Buona giornata e Buon Viaggio

262

Una foto un viaggio Shot 6

Era il 1996 , quando per non saper ne leggere e ne scrivere decidemmo di farci un paio di settimane su un’isola dei caraibi , la scelta cadde su Grand Cayman , la più grande delle isole britanniche tra Cuba e la Giamaica . Si viaggiava ancora con molto contante o con i Travellers Cheques , le carte di credito però iniziavano a fare capolino anche dalle nostre parti , in realtà negli Stati Uniti erano già piuttosto diffuse e le Cayman , regno di sua maestà la Regina Elisabetta erano già allora uno dei paradisi fiscali più conosciuti , quindi i pagamenti andavano bene in tutti i modi , anche in natura (😂😂😂😂). Ovviamente le meraviglie di questi luoghi non sono comunque le banche , ma le splendide acque turchesi e la ricchezza dei fondali , noi avevamo affittato un buon appartamento direttamente sulla spiaggia di Seven Mile Beach , una lunghissima lingua di sabbia , bagnata dal caribe , che ospita migliaia di pesci , piccoli e grandi , non lontano dalla nostra residenza , si trovava e credo si trovi ancora , una Turtle farm , un centro di recupero per le tartarughe marine , che una volta guarite vengono reintrodotte in natura , ma prima di prendere il largo , spesso le si trova non lontano dalla riva , per la gioia degli amanti di queste meravigliose creature , il ritmo lento , la musica e il mare , rendono questa meta come una delle più belle di tutta la zona , anche nei periodi di alta stagioni , qui alle Cayman si può godere di pace e tranquillità …..Buon pomeriggio e Buon Viaggio

Books For Travelers “Donald Trump” D.Clay Johnston

” Chi è Donald Trump ? E’ l’incarnazione del sogno americano, un uomo che si è fatto da solo e ha raggiunto la vetta? O forse è l’erede di una fortuna accumulata attraverso oscuri legami con il crimine organizzato. E’ un abile affarista? Oppure ha saputo soltanto accumulare scandali, debiti, fallimenti . E’ colui che farà tornare grande l’America? O più probabilmente è l’imbroglione che potrebbe condurla sull’orlo del baratro . ”

Questo è l’incipit del libro di Johnston sulla figura di Donald Trump , un libro pungente e pieno di colpi di scena per lo più conosciuti , che tracciano un profilo terribile del fu presidente degli Stati Uniti , una lettura che mi sono regalato e che presto leggerò con avidità …..Buona serata e Buon Viaggio

Indovina Indovinello se il posto è sempre quello Shot 89

Una delle città più belle del mondo , ma anche tra le più pericolose , qui il Blues è di casa , alcuni dei ponti lungo il fiume che attraversa la città li avete visti in moltissime produzioni Holliwodiane , una delle top 3 d’america , dove ci troviamo ? Buona giornata e Buon Viaggio

Music For Travelers ” The Battle of Evermore ” Led Zeppelin

Era il 1971 , quando gli Zeppelin uscirono con il loro quarto album , nel giro di due/tre anni ci hanno regalato capolavori autentici e tantissima musica di livello , Led Zeppelin IV , quello di Black Dog, della struggente Starway to Haven , di Rock ‘n Roll e altri pezzi mostruosi è anche l’album di un pezzo splendido come The Battle of Evermore , uno dei miei preferiti della band , ispirato a quanto pare alle storie di Tolkien , la seconda voce che sentite è quella di Sandy Danny , compianta cantante Britannica , considerata una delle migliori vocalist del folk d’oltremanica . The Battle of evermore è completamente suonata a mandolino , da quello che a parer mio (togliendo Hendrix perchè è come Roma) è il più grande chitarrista di sempre : Jimmy Page …..Buona serata e Buon Viaggio

Signals From the Planet ” Petrified Forest National Park

Uno scatto memorabile immortalato in una della città

Meravigliosa Vancouver

www.instagram.com/p/CHprtfsMa50/

Voglio condividere questa splendida foto con voi , la pagina Instagram si chiama Canada Paradise , questo scatto ritrae il foliage in una zona della città di Vancouver uno dei miei amori più grandi , sembra un plastico visto dall’alto , se c’è un posto al mondo dove mi trasferirei volentieri , credo che sia proprio Vancouver …..Buona serata e Buon Viaggio

Una foto , un viaggio Shot 4

Gli anni novanta sono stati senza ombra di dubbio uno spettacolo , personalmente posso dire che è stata una decade di successo , girava tutto benissimo , proprio tutto . Nel 1994 , era agosto , il viaggio on the road attorno alla penisola malese , quando internet era un miraggio e ci si affidava alle letture e alle agenzie . Un paese semplicemente meraviglioso la Malesia , un popolo assolutamente fiero , ho un ricordo notevole di tutto il viaggio , anche di Kota Bharu , un enclave musulmana abbastanza rigida nel mnord del paese . Mare meraviglioso , città antiche , le leggende dei pirati e una varietà di templi incredibile , moschee , templi induisti e Buddisti chiese cristiane , spesso le une vivino agli altri , il mio primo impatto con l’oriente è stato decisamente forte , ah quasi dimenticavo , si mangia benissimo , specialmente nelle località sulla costa …… qui siamo alle Ali’s Waterfall , nel cuore della giugla che separa le spiagge di Kampong Tekeke e Kampong Juara sull’isola di Tioman …..Buona pomeriggio e Buon Viaggio

Una statua a Stanley Park

Siamo in una delle più belle e fresche città del pianeta , una città giovane che è spesso ai primi posti nelle classifiche per la qualità della vita , siamo a Vancouver , la città simbolo del British Columbia e dell’ovest Canadese . In quel di Stanley park , il bellissimo e curato parco cittadino , non lontano dalle splendide sculture di Totem Pole , si trova questa statua di bronzo che ritrae una donna con maschere e pinne , che sembra appena uscita dall’acqua , in molti pensano che sia la risposta canadese alla sirenetta di Copenaghen ,ma in realtà non ha nulla a che vedere con la famosa statua danese , se siete in giro per Stanley Park e ci arrivate , allora potrete godere di una bella vista sul Lions Gate Bridge e le cave di zolfo nella baia di fronte alla scultura , ma non andate a Stanley park per cercarla mi raccomando …..Buona serata e Buon Viaggio

New York e ancora New York

I miei ultimi articoli sono stati tutti dedicati alla grande mela , non chiedetemi il perchè , sento il richiamo o forse il mio cuore e la mia mente mi hanno abbandonato e sono partiti senza il mio corpo . Il periodo più bello per visitare New York è proprio quello che va da fine settembre a metà Dicembre , le temperature gradevoli e luoghi meno affollati aiutano a gustarsi meglio ogni angolo di Manhattan e non solo , questo bello scatto tra SoHo e il Village di una splendida mattina newyorchese , con la splendida guglia del Chrysler Bulding che si staglia sullo sfondo, mi riporta con i ricordi alle belle passeggiate all’alba nella grande città americana , la capitale del mondo . Buon week end e Buon Viaggio

Manuel Chiacchiararelli

Scrittore, Fotografo, Guida Naturalistica, Girovago / Writer, Photographer, Naturalist Guide, Wanderer

IL CANTO DEGLI OCCHI

Possiedo il canto degli occhi, possiedo il profumo della dolcezza!

Sobre Monstruos Reales y Humanos Invisibles

El rincón con mis relatos de ficción, terror y fantasía por Fer Alvarado

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: