Holy Blood Cathedral Bruges

Sono sincero le aspettative del nostro on the Road nei Paesi Bassi erano alte e sono state rispettate ampiamente. Non solo ci siamo innamorati di Anversa, ma abbiamo goduto nonostante un tempo da lupi, di altre meraviglie, tra le quali la bellissima Cattedrale del sangue sacro, qui si dice che sia conservato il sangue di Cristo, portato da Giuseppe d’Arimatea porto dalla Terra Santa al nord Europa, insomma il Santo Graal era custodito a Bruges, in questa splendida cattedrale del Belgio. Buona giornata e Buon Viaggio

Poi Bruges…

Sono sincero, uno dei motivi per i quali abbiamo fatto questo viaggio in Belgio è proprio Bruges, la città forse più famosa delle fiandre, i suoi canali e le sue costruzioni mi hanno sempre affascinato e le aspettative erano altissime e come spesso capita…disattese. In realtà la città è molto bella e ci sono degli scorci bellissimi, poi c’è la basilica del Sangue Santo, quella che secondo la chiesa conserva il sangue di Cristo, arrivato qui dopo la seconda crociata da Teodorico d’Alsazia conte delle fiandre. La Grande piazza del mercato ( qui durante questo periodo ci sono i mercatini di natale) è uno spettacolo, ma allora vi starete chiedendo perchè le alte aspettative che avevo sono state disattese, ovviamente lo sono state in parte e sono dovute al fatto che avevamo già visto Anversa e non avevamo ancora visto Gand. A parte questo Bruges rimane una delle mete più interessanti della parte nord occidentale del vecchio continente, come il Belgio tutto. Buona giornata e Buon Viaggio

Incantevole Bruges

Non avevo dubbi che la città di Bruges mi avrebbe meravigliato, tra le altre cose ci ha permesso di visitarla quasi senza pioggia, tranne l’ultima parte, dove ci ha colto un nell’acquazzone, ma noi imperterrito abbiamo continuato a camminare, domani ci aspetta Gent e poi si riparte verso il sud dell’Europa e casa…Buona serata e Buon Viaggio

Next Travel updated

Quindi abbiamo definiticamente concluso il nostro itinerario, per la gioia del mio amimco Andrea( K per me), abbiamo inserito anche una puntatina in Lussemburgo, dove probabilmente ci fermeremo qualche ora per visitare il centro e pranzare durante il nostro ritorno verso l’italia e casa. Alla fine questo piccolo on the road è divenuto un viaggio a tutti gli effetti, per la nostra gioia ovviamente, insieme a lui sono cresciute in modo esponenziale anche le aspettative per le tante città e per ciò che visiteremo, ma sono certo che queste apettative non verranno disattese. Buona serata e Buon Viaggio

Photo by Francesco Ungaro on Pexels.com