Primo Maggio a Milano

Ogni anno prima del Covid siamo venuti a ” Fa la cosa giusta “, una manifestazione che si tiene a Fiera Milano City. Siamo arrivati molto presto e all’apertura eravamo tra i primi a visitare gli stand dei produttori di ogni genere, tutti prodotti a chilometro zero e soprattutto legati alla sostenibilità, una bella iniziativa anche per i tanti laboratori per bambini. Anche ieri eravamo a Milano, finalmente siamo riusciti a portare Rebecca al Rabitt Hole, un Bar a tema Alice nel paese delle Meraviglie, carino, abbiamo fatto colazione in compagnia dello stregatto e degli altri personaggi della splendida storia di Carroll, se avete dei bambini consigliatissimo, si trova in Galleria Mazzini, tra piazza del Duomo e Piazza Missori, proprio lungo la via Mazzini. Di seguito ci siamo allungati al Touring Club, nella sede storica di Milano, dove abbiamo acquistato una guida, ma che ci ha lasciato a bocca aperta. Il motivo? La bella libreria un po snob, ha lasciato spazio per gran parte dei locali, al bar ristorante del Radisson che ha preso in affitto o comprato il palazzo dove da sempre il Touring ha aiutato con la sua libreria a tema migliaia di viaggiatori, la libreria è ormai un piccolo corner, tra la hall dell’Hotel e il ristorante, una delusione. Milano è sempre comunque affascinante, nonostante la convention della Meloni. Buon pomeriggio e Buon Viaggio

Stilton a Milano

Fino al 29 marzo 2022, alla fabbrica del vapore di Milano, troverete questa straordinaria avventura nel tempo con la fantasia di Geronimo e Tea Stilton. Un viaggio interattivo tra il Cretaceo, l’Egitto dei faraoni e i pirati dei Caraibi, con un bellissimo finale insieme a Neil Armstrong e la missione dell’Apollo 11 . Divertente. Buona giornata e Buon Viaggio

Via Poerio 35

Non lontano dal centro di Milano, si trova una casa che ha ben sedici gemelle in tutto il mondo, nata come centro della cultura ebraica, la casa 770, conosciuta anche come casa del Rabbino, è anche l’unica del suo genere nel vecchio continente. La prima venne costruita al 770 di easter parkway a Brooklyn e poi via via, in Argentina, Canada, Israele. Se ne trova una anche a Los Angeles. Mi sono ripromesso di riprendere a camminare per le vie della mia città, anche perchè ci sono moltissime chicche nascoste in quel vaso di pandora che è Milano. Intanto dal giorno 11 Febbraio non saranno più obbligatorie le mascherine all’esterno, così potrò riconoscervi se mai vi incontrerò. Buona serata e Buon Viaggio

Milano in Love

Non so quanto abbiate apprezzato le mie storie con alcuni dei monumenti più belli di Milano, ieri era il nostro anniversario di matrimonio ed anzichè andare a mangiare in un buon ristorante, abbiamo preferito fare un giro per la città. Siamo partiti a piedi da Via Sacco, ci siamo fermati a fare una piccola colazioni in un bar in largo Enzo Tortora, lungo corso Magenta, poi ci siamo fermati ad ammirare la splendida chiesa del Santo Sepolcro ed infine siamo giunti in Piazza Duomo. Qui abbiamo acquistato i biglietti e siamo entrati nella splendida cattedrale meneghina, confesso che non avevo mai pagato prima d’ora, cinque euro a testa per il solo ingresso, una volta era tutto gratuito, ma va bene così, trovo corretto che alcuni luoghi siano a pagamento, il viaggiatore è giusto che contribuisca in parte alla manutenzione di opere secolari ed in alcuni casi millenarie. Mia moglie è rimasta impressionata, non aveva mai visto Santa Maria Nascente al suo interno, io invece mi sono molto emozionato, perchè ad un certo punto mi sono trovato sopra la scritta dedicata al Cardinale Colombo, con il quale (non ci crederete), avevo servito messa portando l’incenso quando andavo a scuola in Padre Monti, in Piazza Frattini. Fuori la giornata e la luce erano veramente splendenti, quindi dopo un giro in Feltrinelli e l’acquisto di qualche libro, abbiamo ripreso la via del ritorno, fermandoci a mangiare una buona pizza. In totale ci siamo sparati circa quindici chjilometri e così siamo tornati a casa stanchi, ma soddisfatti. Milano non è solo quadri grigi… Buona giornata e Buon viaggio

La mia piazza

Se c’è una piazza che amo più di tutte a Milano è certamente Piazza Fontana, non tanto per la bella Fontana del Piermarini di fine settecento, ma per quello che da oltre cinquant’anni questa piazza significa per Milano, i milanesi e il nostro paese. Questa era la piazza dove anticamente c’era un grande mercato e guarda caso, la banca nazionale della agricoltura è proprio qui di fronte alla fontana. Quella banca squarciata da un ordigno il 12 dicembre del 1969, a futura memoria va ricordato che gli attentatori e i mandanti sono conosciuti , anche se non hanno pagato nessun conto con la giustizia e con il popolo italiano, anzi alcuni di queste sporche figure( avrei utilizzato aggettivi più pesanti) hanno vissuto una vita tranquilla, come molti dei loro amici, mentre le famiglie che hanno perso i loro cari in quell’esplosione, portano il peso di quella tragedia anche per noi. Nel piccolo giardino a fianco della fontana, si trovano anche due lapidi entrambe in ricordo di Pinelli, una del comune di Milano e l’altra dei giovani democratici della città Meneghina, riportano le stesse parole, tutte tranne una, che fa la differenza per la verità . Buona giornata e Buon viaggio

Porta Sempione

Se c’è un luogo del cuore a Milano è certamente questo o meglio questo è certamente tra i luoghi del cuore della mia città. L’arco della Pace costruito all’inizio dell’Ottocento è una delle cinque nuove porte del capoluogo meneghino, proprio all’ingresso del parco Sempione e della piazza d’armi del castello Sforzesco, nel suo piccolo anfiteatro si tengono spesso in estate , concerti e feste che attirano migliaia di giovani e di meno giovani . Un bel tour a piedi per Milano può partire tranquillamente da qui e camminerete molto se volete vedere il meglio dei luoghi d’arte e cultura della città del Manzoni e di MWT Buona giornata e Buon Viaggio

Signals From The Planet ” Milano Centrale “

Ieri mi sono imbattutto in questo cartello, misero devo dire, ma con un messaggio bellissimo. Certo fossimo stati negli States ci sarebbe stato un cartello degno di quessto nome ad attendere i visitatori, ma fa niente, va benissimo anche così. Appena fuori dalla stazione Centrale di Milano, si trova questo piccolo parco, recintato, che come recita il cartello è a disposizione di tutti i bambini e le bambine del mondo, non vi pare un bel messaggio? A me si, si potrebbe fare molto molto di più, ma a volte anche le piccole cose e i piccoli gesti possono fare la differenza. Buona giornata e Buon Viaggio

La Leggenda di Spaccasassi

Era il poco dopo la metà del millecinquecento quando la contessa Paola Ludovica Torelli della Guastalla, fece realizzare il piccolo giardino che si trova in via Francesco Sforza, che è considerato il più elegante del capoluogo meneghino. Qui in questo angolo verde e meraviglioso, tra alberi secolari, se ne trova uno conosciuto anche come Spaccasassi, per via delle sue profonde radici, questo splendido esemplare di Bagolaro, che ha le sue origini nell’Europa meridionale, ma che si trova anche in Africa e Asia, questo albero probabilmente si ricorda nei secoli e pare che sia sopravvissuto anche ai bombardamenti della seconda guerra mondiale. Il giardino Guastalla merita certamente una visita, siamo praticamente a due passi dal Duomo di Milano e dal centro della splendida città lombarda. Buona giornata e Buon Viaggio

Tramonto sui navigli

www.instagram.com/p/CWL_x-5M1oS/

Quando qualcuno vi dice che Milano è fredda è grigia e soprattutto non è bella, fategli vedere questa foto è poi fategli vedere su qualsiasi pagina di instagram qualche foto della città. Oggi Milano è riconosciuta nel mondo per quella che è, una città ricca di cultura, con tante cose da vedere e tanto da fare, sempre in movimento, sempre in rinnovamento, una città che sa catturarvi dalle prime luci dell’alba sino a tarda notte , passando per tramonti come questi. Buona domenica e Buon viaggio

Love Milan

Si può dire ciò che si vuole, ognuno ovviamente con i suoi gusti e le sue idee, ma nessuno può mettere in dubbio la maestosità della cattedrale di Santa Maria Nascente il duomo di Milano. Dal giorno della sua nascita ha visto susseguirsi architetti e ingegneri di fama dell’epoca, ci sono voluti secoli, partendo dalla fine del milletrecento sino ad arrivare ai giorni nostri, dal primo architetto, l’Ingegnere Piero da Orsenigo, passando per le consulenze di Leonarda Da Vinci, questo gioiello gotico ha visto la sua costruzione perdurare nei secoli, per definire questa opera a me bastano le parole di un grande scrittore americano, Mark Twain (fonte wikipedia), che disse : ” Il Duomo, simbolo per eccellenza di Milano, è la prima cosa che cerchi quando ti alzi al mattino e l’ultima su cui lo sguardo si posa alla sera. Si dice che il Duomo di Milano, venga solo dopo San Pietro in Vaticano. Non riesco a capire come possa esser secondo a qualsiasi altra opera eseguita dalla mano dell’uomo “. Questa è una delle cattedrali più grandi del mondo, la terza dopo San Pietro e dopo la cattedrale di Aparecida, costruita però negli anni ottanta del novecento, spesso sottovalutata da chi ha potuto vederla solo per immagini, non ci sono paragoni, nonostante la vecchia europa ne ha alcune tra le più belle veramente. Buon giorno e Buon Viaggio