Un grande capo Indiano

Questa statua commemora uno dei più grandi Leader Indiani il Grande capo Washakie, leader della tribù Shoshone. La statua si trova a Cheyenne, davanti al palazzo del governo dello stato del Wyoming negli Stati Uniti Nord Occidentali. Un grande guerriero come ormai non se ne trovano più, ma oggi abbiamo bisogno di guerrieri e di figure carismatiche e oneste da seguire, forse si, forse ancora, mi immagino cosa avrebbe potuto dire il grande capo indiano in quel G20 che mi è sembrato un tantino vuoto, ma cosa ci possiamo fare se viviamo in un’epoca senza grandi personaggi e quelli che non ci sono ce li inventiamo ….. Buon giornata e Buon Viaggio

Le capitali degli States Part 48 (Montgomery Alabama)

Siamo a sud di Atlanta, nel cuore dello stato dell’Alabama, uno degli stati del sud, che negli Stati Uniti rievocano lotte per i diritti civili degli afroamericani e le battaglie durante la guerra di secessione. Siamo a Montgomery, nella capitale dello stato, qui una volta vivevano gli Alabama, una delle tante tribù indiane che vivevano tra queste terre, gli Alabama però non furono scacciati dai bianchi, ma da altre tribù indiane che hanno poi perso il controllo della zona con l’arrivo degli spagnoli. Oltre ai tanti teatri, a Montgomery si trova una bella libreria museo, dedicato a Rosa Parks, ma ci sono anche molti musei dedicati al reverendo King, qui infatti nel 1965, ci fu la lunga marcia per i diritti civili, da Selma alla capitale Montgomery (quasi novanta chilometri), dove le truppe dello stato attaccarono i civili durante le contestazioni antirazziali. Ci sono ben sei università in questa città che ha una popolazione di poco meno di duecentomila abitanti, direi che credere nell’istruzione è uno dei capisaldi degli Usa, poi si può discutere di tutto il resto, da noi ci sono città di 60000/70000 abitanti che non hanno università e questo la dice lunga su tante cose. Comunque Montgomery è una graziosa cittadina che potrebbe essere una buona base per visitare gli stati del sud. Buon pomeriggio e Buon Viaggio

Quattro chiacchiere con Capo Giuseppe

Spesso nei miei viaggi , specialmente quando ero più giovane , ero solito fare quattro chiacchiere e farmi immortalare con statue di legno , non ho smesso di parlare con le statue o solo smesso di farmi fotografare , certo quattro chiacchiere con Capo Giuseppe mi avrebbero certamente arricchito , ma faccio tesoro lo stesso di ciò che vedo e di quello che mi passa sotto gli occhi . Qui siamo a Jackson Hole , una splendida cittadina del sud del Wyoming , alle porte di Yellowstone , uno spettacolo insomma ….Buona giornata e Buon Viaggio

img729

Una Brutta faccenda : Il Giorno della memoria dei Sioux

Nel 1876 oggi , i bianchi statunitensi dichiararono guerra ai Sioux , diedero un accelerata a quello che è uno dei genocidi della storia dell’uomo . La memoria di quella gente , dei capi indiani come Toro Seduto e Nuvola Rossa , del settimo cavalleggeri che si macchiò dell’eccidio di Wounded Knee , raccontato splendidamente nel libro di D. Brown , la storia di un Nord America che non c’è più e non è per niente una bella cosa . Ci sono luoghi della memoria o semplicemente luoghi sacri in tutto il continente Nord Americano , ovunque , in Canada e Negli Stati Uniti si trovano luoghi di una spiritualità incredibile , qui siamo a Vancouver , all’interno di Stanley Park , alcuni di questi totem sono copie dell’originale , ma tutti riprendono i colori e le forme delle tribù che abitavano queste zone , prima dell’arrivo dei bianchi …Buona notte e Buon Viaggio

IMG_0044