Tag Archive for ‘nature’

Meravigliose Helmcken Falls, British Columbia

In questo momento dove l’umidità e il caldo attanaglia la penisola, in questo momento che si annuvola dando speranza di frescura e poi cadono 133 gocce disperate e i terreni sono aridi e secchi come neanche nel canyon del muerto, ecco allora i vi propongo le Helmcken Falls. Si trovano nello splendido scenario del Wells Gray provincial Park, nel British Columbia, uno degli stati più belli del Canada dell’Ovest, anch’esso devastato dal temperature immonde. Forse lo stato più bello del grande paese nord americano, insieme all’Alberta. Qui lungo il Murtle river, non ci sono soltanto queste meravigliose cascate, ce ne sono molte altre, come le Dawson Falls, ma nessuna è spettacolare come le Helmchem in Inverno, quando la neve e il ghiaccio rendono questo paesaggio , ovattato e fiabesco, hai presente CG? In quel periodo tutto diventa meravigliosamente bianco e scintillante, ci troviamo non lontani dalla Icefield Parkway, a nord della bella cittadina di Kamloops, un vero spettacolo, la splendida foto ci arriva dalla pagina facebook Thinking Art…..Buona serata e Buon Viaggio

Wind at the Parks

Il vento è uno degli elementi naturali, capace con gli anni di modificare interi paesaggi, nella parte dello Utah meridionale, per esempio si trova uno dei parchi più belli, generati proprio dagli agenti atmosferici: Arches National Park. Siamo a cinque minuti di auto dal piccolo, ma meraviglioso centro di Moab, in una zona desertica abitata in passato dagli indiani Anasazi, lo splendido parco di Arches, offre bellissime sculture in arenaria rossa, in un paesaggio quasi lunare  gli oltre duemila archi sono uno spettacolo meraviglioso e a un quarto d’ora circa da Arches si trova anche Canyonlands, che a mio modesto parere è uno dei gioielli del sud ovest degli States , questa parte di Utah è un area da non perdere assolutamente, sia se siete amanti del vecchi West e dei canyon americani, sia se amate semplicemente viaggiare ….Buona giornata e Buon Viaggio

Scatto d’annata W come Wolf

Wolf @ Grand Prismatic Spring

Deve essere la nostalgia, ma anche la tanta voglia di volare oltreoceano o forse solo casualità, ma ultimamente mi piacciono un sacco foto che mi ritraggono nel continente nord americano, il mio preferito, come Yellowstone è uno dei miei luoghi preferiti di quella parte di mondo. Questo scatto dell’autunno del 2018 mentre passeggio sulla passerella di legno che mi porterà a vedere la splendida Grand Prismatic Spring, una sorgente d’acqua calda, la più grande del continente Americano. Si ero felice, molto felice . Buon pomeriggio e Buon Viaggio

Scatto d’annata A come Athabasca falls

Quando ti alzi presto per andare a visitare un luogo che non conosci fai sempre bene, non ci si può sbagliare sull’utilità di arrivare in un luogo quando la maggior parte del mondo ancora dorme. Sono le sei del mattino quando arriviamo nel punto dove il fiume Athabasca si getta in un piccolo canyon con un bellissimo salto in mezzo alle rocce, siamo soli, io Lella e il fiume tempestoso, a sud del Jesper National Park, in quella meravigliosa area delle Rockies canadesi, lungo una delle strade più belle del pianeta: la Icefielf Parkway. Era il mese di Giugno del 2013 un viaggio nella felicità. Buon pomeriggio e Buon Viaggio

Memories of Yellowstone

Tra gli Stati americani del Wyoming del Montana e dell’Idaho si trova una delle perle più belle dell’intero nord americano, il parco nazionale di Yellowstone, il primo parco nazionale degli Stati Uniti d’America. Sono stato molto fortunato, ci sono stato ben quattro volte e siamo riusciti a portarci anche Rebecca nel 2018 . Le meraviglie di questo parco le regala tutte madre natura, già perché sopra uno dei vulcani più grandi del pianeta sia adagiano boschi, foreste , fiumi, laghi, canyon e cascate meravigliose, per non parlare della ricca fauna, orsi, puma, cervi, lupi e tantissimi altri animali popolano tutto l’anno questo Eden meraviglioso. Se un giorno riuscirete ad andare a Yellowstone, ricordatevi di andare molto presto al mattino, lo spettacolo in solitaria del parco è impagabile, ma anche all imbrunite, quando le mandrie di bisonti e di altri animali si dirigo verso le pozze d’acqua per abbeverarsi, impagabile. Buon pomeriggio e Buon Viaggo

Signals from the Planet “Okavango River” Botswana

Senza ombra di dubbio uno dei miei sogni più grandi, non tanto il safari in se, ma proprio il paese africano, uno di quelli che mi ha sempre affascinato sin da quando ho iniziato a passeggiare per il pianeta.

Uno delle zone naturalistiche più belle di tutto il continente africano, il delta dell’Okavango nello splendido stato del Botswana, nell’africa meridionale regala ai visitatori tutto l’anno incredibili incontri con i big five (leone, elefante, rinoceronte, bufalo e Leopardo), incredibili i safari che scendono lungo il fiume sino al delta, molto costoso, ma un sogno che prima o poi bisognerà realizzare…Buona giornata e Buon Viaggio

OLYMPUS DIGITAL CAMERA

Una meraviglia: Halong bay Vietnam

Una vastissima distesa incredibile di scogli, isolette e isole più grandi, questa è certamente una delle attrazioni più belle del Vietnam, il paese che vanta una natura incontaminata in quella parte di mondo spettacolare che è l’estremo oriente. Siamo nella parte nord orientale del paese, qualche centinaio di chilometri a sud della capitale Hanoi, teatro di una delle più feroci guerre a cavallo tra gli anni sessenta e settanta del novecento, oggi il Vietnam è tornatao a vivere, ed è considerato uno dei paesi più belli di tutto il panorama asiatico. Le moltissime terre emerse della baia di Halong bay e le splendide acque color smeraldo sono l’ideale per lo snorkeling e le immersioni, qui sotto il pelo dell’acqua ci sono ancora reef pieni di vita con migliaia di pesci multicolore. Dalla metà degli anni ottanta questa splendida e ampia porzioni di mare è sotto il protettorato dell’Unesco, il Vietnam di siti splendidi ne ha molti, una buona meta per quando potremo permetterci di volare nuovamente. Buona giornata e Buon Viaggio

Meraviglioso Sian Ka’an Yucatàn

Chi non vorrebbe trovarsi immerso tra queste acque trasparenti del caribe?

Sembrerebbe un nome Arabo, ma invece siamo nella parte caraibica del Messico, qualche centinaio di chilometri a sud di Cancun, nello splendido scenario dello Yucatàn. Sian Ka’an è una riserva naturale che, dalla fine degli anni ottanta è divenuta patrimonio dell’umanità, siamo non lontano dalla città Maya di Tulum, dove la fauna si intreccia e vive tra le splendide acque cristalline e il verde lussureggiante delle foreste pluviali, tra le mangrovie e le paludi, tra i coralli e i suoi pesci variopinti è una miriade di uccelli multicolore, qui tra le sue acque spettacolari potreste incontrare qualche delfino o nuotare con le iguane, questi rettili infatti, amano passare del tempo in acqua e sono grandi nuotatori. Ci si arriva attraversando la foresta sino al villaggio di pescatori di Punta Allen, non lontano dalle rovine Maya di Cobá, insomma un tesoro sotto ogni punto di vista ….Buon Sabato e Buon Viaggio

Love Wildlife

Per chi come me punta i prossimi cinquanta potrebbe essere importante, rivivere ogni tanto qualche emozionante avventura del passato, ma non per tutti è uguale . Oggi mi limito a raccontarvi le mie esperienze più belle, quelle che nei viaggi mi hanno più emozionato, insomma quelle avventure che non scorderò mai più, sapendo che molte altre arriveranno. Al primo posto senza ombra di dubbio l’immersione notturna fatta nell’agosto del 2000 nello splendido mare attorno all’isola di Gangga Island, in Indonesia, sotto, nel buio della notte è stata la mia unica volta e l’unicità di quel momento rimarrà per sempre nel mio cuore, il mondo sottomarino l’ho sempre ammirato di giorno, ma con la luce artificiale delle lampade subacquee quello che si vede è qualcosa di incredibile, adrenalina pura . Al Secondo posto, l’incontro con le orche nello splendido scenario del Juan de Fuca Strait, a largo di Victoria, nello scenario mozzafiato di Vancouver Island, le orche, che sono nella mia top five degli animali che preferisco, seconde solo al lupo, le ho inseguite in altri viaggi senza mai aver la possibilità di vederle, ma qui sapevo che non avrei fallito, quando salpammo da Inner Harbour, sotto un diluvio incredibil , mi chiesi se veramente saremmo riuscire a vedere almeno un esemplar , ne vedemmo almeno cinque, anche mamma orca con prole al seguito, al primo esemplare mi misi a piangere come un bambino, ma tanto pioveva …..e come non ricordare l’immersione con gli squali nella splendida laguna dalle acque turchesi di Moorea, in quel paradiso che è la Polinesia Francese? Ma anche gli orsi lungo la Icefield Parkway, tra le montagne rocciose canadesi, uno spettacolo a Giugno, quando gli animali si risvegliano dal lungo inverno del continente Nord Americano, oggi quell’area è sottoposta ad un’ondata di caldo senza precedenti e spero che gli animali si mettano al riparo, ma anche il genere umano non se la passa molto bene. Per chiudere questa Top Five, l’incontro con le Tartarughe marine lungo la Seven Mile Beach a Grand Cayman, tra le acque splendide del Caribe. Insomma queste esperienze hanno come comun denominatore la natura e soprattutto i meravigliosi essere viventi che la rendono unica, sono loro che riescono a suscitare le emozioni più belle…Buona giornata e Buon Viaggio

Quando le aspettative sono troppo alte…..

In realtà le delusioni sono sempre dietro l’angolo nella vita di tutti i giorni , ma a volte capita anche in viaggio di incappare in qualche brutta esperienza o in grandi o piccole delusioni , in realtà queste che vi racconto più che delusioni , sono valutazioni espresse rispetto a ciò che mi ero immaginato o semplicemente perché quel viaggio non l’ho saputo organizzare e quindi apprezzare .

1 Mauritius : In realtà non è proprio una delusione, forse quando si viaggia in alcuni luoghi, bisogna leggere e soprattutto avere la capacità di difendere le proprie idee, io avevo votato le Seychelles, quindi partivo già con il dente avvelenato ( ma neanche per sogno). in realtà la sola delusione è stata la barriera corallina, praticamente morta, almeno quella della parte a nord ovest dell’isola dove eravamo alloggiati, il nostro Hotel (non faccio il nome perché nel frattempo ha cambiato gestione), molto bello e con una bella spiaggia, praticamente attaccato al ClubMed, ma dire che le Mauritius sono una delusione è una parola grassa oltre che grossa.

 Oahu (Hawaii Islands) : Qui la delusione è dovuta alle altissime aspettative che avevo riguardo a questa meta, anche per le Hawaii vale, lo stesso discorso fatto prima, delusione è una parola enorme. l’Isola di Oahu è certamente quella più conosciuta, Honolulu e Waikiki sono, per quelli della mia generazione luoghi da sogno e lo sono, sono solo superaffollati, proprio da qui arriva la delusione, Hanauma Bay, una delle spiagge più belle dell’isola, anche alle sette del mattino era invasa da migliaia di giapponesi, non sono riuscito a fare neanche una foto subacquea, questo perché la densità di “popolazione” in acqua era agghiacciante, ma anche qui avrei potuto fare meglio molto meglio .

La Maurice Natl Park : Anche qui premetto che il parco è semplicemente splendido, la notte passata al interno di una Tipi indiana è stata una splendida avventura, la delusione è dovuta alle due escursioni che promettevano l’avvistamento di Orsi, la prima e di Alci la seconda. Gli Orsi li abbiamo visti, ma da un capanno e lontani almeno trecento metri( probabilmente avevano messo del pesce in un tronco per attirare i grossi animali) .Le Alci invece,  dopo una pagaiata di oltre tre ore con un freddo incredibile, le abbiamo viste in cartolina , ma d’altro canto con la natura non i può essere mai certi …. Però che bei posti . Buona giornata e Buon Viaggio

Twiki World

La legge mistica scardinata dai più profani angoli del mondo

Pensieri Parole e Poesie

Sono una donna libera. Nel mio blog farete un viaggio lungo e profondo nei pensieri della mente del cuore e dell anima.

Cha(r)me-leon

Pagine di un camaleonte nero

Featherstonej

...vola solo chi osa farlo...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: