Tag Archive for ‘China’

Yuyuan Garden Shanghai

Nella zona della città vecchia, proprio dentro le costruzioni di quella zona della città conosciuta come Nanshi, si trova lo yuyuan Garden, un bellissimo luogo proprio accanto al City God Temple. Questo giardino è stato costruito intorno al 1599, da un membro di rango della dinastia Ming, qui tutto intorno si estende la città vecchia dove si trovano templi che fanno spesso riferimento a Confucio, il filosofo cinese, si intreccia spesso con Taoismo e Buddismo e alcune delle sue statue si trovano anche in altri templi Buddisti e non. La zona di Nanshi è oggi una delle zone più visitate dai viaggiatori che vengono da tutto il mondo, forse uno dei luoghi più belli della grande metropoli cinese. Buona serata e Buon Viaggio

Camminando e riflettendo

Questo screen shot del mio telefono cellulare, riporta le statistiche di una giornata passata a gironzolare per la città di Shanghai, credo che il viaggio sia proprio questo, camminare, camminare tanto, allontanarci dalla base per vedere quello che c’è intorno, andare lontano esplorare in lungo e in largo le zone vicine e lontane. In città, specialmente quando le temperature sono sotto i venti gradi è semplicemente meraviglioso camminare e perdersi tra le vie di qualsiasi luogo, a Shanghai è stato molto bello, perchè la città si fa apprezzare e il movimento perpetuo dei sui cittadini è un bel vedere. Questi sono circa 28/29 chilometri dalla mattina alla sera, con le sole soste per il pranzo e la cena, un investimento incredibile, ni ci abbiamo messo il nostro sforzo, la città le sue bellezze. Buona serata e Buon Viaggio

img_3429

Le mini guide di Wolf ”Shanghai”

Cominciamo dicendo che il popolo Cinese non  per niente come lo immaginiamo nel nostro quotidiano, i Cinesi in giro per il mondo sono molto silenziosi e stanno molto tra di loro (questo vale per le vecchie generazioni), mentre io ho incontrato un popolo gioioso aperto e soprattutto cordiale.

Shanghai, ma credo  di poter dire la stessa cosa di tutte le altre città della Repubblica Popolare Cinese è un frastuono di colori, di rumori di musica e di immagini, una città comunque in divenire, un luogo che visitato oggi  non sarà più lo stesso fra cinque anni, un cantiere enorme in termini di idee e di costruzione. Le cose da vedere sono veramente tante e non bastano dieci giorni per vederle tutte, neanche se come noi fate quasi duecento chilometri a piedi (la nostra Rebecca aveva due anni e mezzo ed è stata bravissima). Vediamo dunque cosa fare…….

Hotels

Ci sono tutte le più grandi catene internazionali, con prezzi e standard Occidentali, ma si possono trovare anche Hotels economici, se non siete troppo schizzinosi, potreste trovare in alcune vie anche stanze a 10/15 dollari a notte, ma ci sono soluzioni per tutte le tasche.

Cibo

Lo street food è assolutamente da provare, il “Dry Bread ” è uno spettacolo, come i ravioli di carne e di gamberi, non chiedetevi con che tipo di olio sono fritti, ma per il resto tutto ok, si possono mangiare anche delle buone pizze e pesce a volontà, noi siamo stati a Pranzo da M on the Bund (perchè invitati dalla mia amica Tiziana), una terrazza affacciata sulla Skyline di Pudong, molto suggestiva (per il giudizio sul cibo vi rimando alla mia recensione su TA), in un ristorante molto carino all’interno di People Square Park, ma sopratutto abbiamo preferito pranzo e cena in una catena che si chiama Fresh Elements, un ottimo connubio tra buone materie prime e prezzi ragionevoli. Qui comunque potrete trovare anche MC Donalds, pizza Hut e Kfc, insomma non rimarrete digiuni neanche se siete schizzinosi.

Da Non Perdere

Devo essere sincero, qui non mi sono sentito in pericolo un solo istante, immagino che ci siano delle zone molto pericolose anche qui a Shanghai, non ho idea, ma mai prima d’ora mi sono sentito così tranquillo, nonostante un città di trentasette milioni di abitanti, con degli spazi enormi e con motorini che spesso passano sui marciapiedi affollati senza che nessuno si mandi a quel paese (forse lo sono già ), come dicevamo la città è in divenire.

la via principale Nanjing Road un arteria lunghissima che parte dal Bund e arriva fino e oltre la città vecchia.

Nanshi la città vecchia, una serie di pagode, con migliaia di negozietti di ogni genere, un vero splendore.

Jing’an Temple un meraviglioso tempio Buddista in fondo a Nanjing Rd e ai suoi grattacieli e centri commerciali immensi

Jade Buddha Temple Il tempio del Buddha di Giada, imperdibile la cerimonia con il piccolo Buddha e il Budda sdraiata completamete costruito in Giada Bianca uno spettacolo.

Longhua Temple detto anche del Buddha che ride, con la sua pagoda che svetta all’interno del parco

French Concession Questa è la zona di maggior fascino di Shanghai, piena di negozietti e con vie interne che vi faranno assaporare la vecchia Shanghai, qui tra ville Art Deco e case attaccate l’una all’altra il tempo sembra essersi fermato, la sua atmosfera Retrò è molto sensuale.

Bund bellissimo il Bund specialmente se riuscirete a fare la passeggiate alle prime ore del mattino, evitando così la fiumana di gente che vi si accalca durante le ore del giorno sino a notte fonda, da qui si gode della Skyline di Pudong, un vero spettacolo specialmente al calar del sole, i grattacieli illuminati fanno da sfondo a questa area piena di edifici storici (molto europei) della Shanghai che fù è impressionante pensare che sino a venticinque anni fà pudong era solo campagna .

Pudong  Fino a venti/trent’anni fa in questa zona non c’era nulla , era tutta campagna, oggi qui si trovano i grattacieli che non hanno nulla da invidiare alle skyline delle città più moderne e dai quali poter godere di panorami mozzafiato, la Shanghai Tower è seconda per altezza solo al Burj Kalifa di Dubai, ma tutto il complesso denominato senza molta fantasia “Shanghai Financial District” offre grattacieli e terrazze panoramiche, tra le sue vie troverete negozi di grandi firme e soprattutto alcune delle attrazioni più moderne come il Shanghai Ocean Acquarium, tra i suoi tunnel centinaia di specie diverse, squali e pesci coloratissimi, il costo è in linea con quelli della maggior parte del mondo, un paradiso per i bambini.

Conclusioni

Un accenno alla rete dei trasporti sempre più all’avanguardia, metropolitana e Bus in primis, ma anche il Maglev il treno a lievitazione magnetica che dall’aereporto vi porta in città (oggi arriva sino alla fermata della metropolitana, ma presto sarà ampliata la rete per migliorare il servizio) e i Taxi, che vi portano ovunque e sono molto economici. per chiudere vi consiglio un viaggio in questa città, starete bene, vi piacerà e soprattutto vi mancherà, se avete tempo fate qualche gita nelle vecchie città sul fiume nelle zone fuori Shanghai a pochi chilometri troverete veri gioielli che sembrano incastonati nel tempo, non mancano un parco Disney e un Bellissimo Acquario per i più piccoli  e non perdetevi un giro tra i grattacieli di Pudong, anzi salite sulla Shanghai Tower, la seconda costruzione più alta al mondo (632 metri ) dalla quale terrazza potrete godere di una magnifica vista su tutta la città  Uniche note dolenti il chiasso assordante in alcune zone della città (traffico e cantieri enormi) e poche persone che parlano inglese, ma la Cina stà arrivando, anzi ormai è alle porte ……….da uno a dieci vi consiglio Shanghai 10 ….Buon pomeriggio e Buon Viaggio

La pagoda dorata a Diamond Hill

Un luogo scoperto per caso, dopo una lunga camminata, scoperto per caso ma molto frequentato soprattutto dalla popolazione di questa meravigliosa città, una pagoda come ce ne sono molte in oriente, immerso in uno splendido giardino. Il giardino è quello di Nan Lian, nella parte nord di Kowloon, non lontano da una delle baie più belle del mondo, quella di Hong Kong. Questo giardino è stato progettato quasi 1400 anni fa, nello stile tipico della dinastia Tang, oggi tra cascate, laghetti e cascate è un luogo di meditazione, qui si può assaporare una miscela di te proveniente dalle rocce di Wuyi Yan Cha, considerato uno dei dieci migliori Tea cinesi. La Pagoda Dorata e tutto il sito fanno parte del grande monastero di Chi Lin, un monastero di monache buddiste, uno dei pochi anche in oriente, le monache vi offrono anche delle caramelle al vostro arrivo e nonostante mia madre mi avesse insegnato a non accetarne dagli sconosciuti, io le ho prese. (senza mangiarle credo). resto in attesa che qualcuno mi mand a quel paese. Buon pomeriggio e Buon Viaggio

La cerimonia del Tea

Siamo a Shanghai, io sono un amante di tante cose, tra queste ci sono ai primi posti il Tea e gli incensi orientali. Quindi mi trovo nella città giusta per entrambe le cose, ma mentre gli incensi li ho trovati a ottimo prezzo, il Tea quello di un certo livello è costosissimo e la Cina o meglio Shanghai non fa eccezione. Però nonostante il prezzo veramente elevato, sono entrato in una boutique del Tea e mi hanno fatto la cerimonia anche se non ho comprato nulla . le commesse ci tenevano molto ed erano così gentili che non me la sono sentita di rifiutare. Il Tea lo abbiamo comprato in un’altra luogo ad un prezzo più basso è probabilmente ad una qualità inferiore, però che bello quando in un altro paese ti capitano queste cose. O no ? Buon sabato e buona giornata

Hangzho e il Xi Hu Lake

Soltanto ad un paio di ore di auto da Shanghai, si trova questa incredibile chicca nella città di Hangzho, una splendida città medievale tra le meglio conservate della Cina antica. Il lago Xi Hu, conosciuto come il Lago Occidentale è ricco di angoli meravigliosi, con giardini incredibilmente colorati, pagode e ponti bellissimi dai quali ammirare il panorama. Qui tra le cose da non perdere assolutamente ci sono le tre Pagode in mezzo all’acqua, che durante la luna piena riflettono la luce della stessa nelle acque del lago, uno spettacolo meraviglioso. Sono bellissime anche le isolette sparse all’interno del lago, su Gu Shan, in estate troverete aperta la società degli incisori di Sigilli, da non perdere poco più a nord dell’isola di Gu Shan, lo splendido ponte di Quyuan, insieme uno dei posti migliori per vedere la panoramica sul lago e la strada che vi porterà all’interno di ricco giardino colorato. Se siete a Shanghai, perdete una giornata per visitare questo meraviglioso sito, che tra le altre cose dal 2011 è anche Patrimonio dell’umanità …..Buona giornata e Buon Viaggio

Il Buddha di Leshan

Qualche giorno fa, avevamo parlato di un’altra grande statua, ma se al Monastero di Po Lin sull’isola di Lantau a largo di Hong Kong c’è la statua del Buddha in acciaio più grande del mondo, qui a Leshan si trova il Buddha di pietra più grande del Mondo. Questo luogo è carico di spiritualità (anche se i turisti imperversano), reso molto più selvaggio da una location selvaggia in mezzo alla vegetazione

Alla confluenza di due fiumi dalle acque turbolente , nel 713 un monaco iniziò questa colossale costruzione scolpita nella roccia, lo fece perchè il Buddha calmasse le acque, diventate pericolose per la navigazione. Si dice che la massa di rocce smossa per la scultura abbia effettivamente cambiato il corso dei due fiumi e che oggi la navigazione risulta più tranquilla, la costruzione fù terminata quasi un secolo dopo dai discepoli del Monaco Haitong, la statua è alta circa 70 metri. Oggi la catena Montuosa che comprende anche il grande Buddha di Leshan è Patrimonio dell’umanità, ci sono solo due modi per visitare questa meraviglia, la prima classic , con un piccolo giro in barca prezzi vramente accessibili e la seconda, indubbiamente più affascinante, percorrendo la Lingyuun Cliff Road, una scalinata che vi porterà ai piedi del Buddha. Se siete arrivati fino a qu , non demordete e osate, sarete ripagati alla grande, che siate o meno dei seguaci dell’illuminato. Buon pomeriggio  e Buon Viaggio

Scatto d’annata B come Buddha

Di questa statua enorme del Buddha ne avevamo già parlato, in oriente ce ne sono moltissime, alcune sono veri e propri colossi, questo per esempio è il Giant Buddha che si trova nel monastero di Po Lin, sull’isola di Lantau ad Hong Kong. Il monastero è dell’inizio del secolo scorso, questo scatto invece è del febbraio del 2013, quando con Lella decidemmo di vivere il nostro anno più intenso e bello. Un viaggio meraviglioso era tutto perfetto e da allora ho smesso anche di fumare, splendidi ricordi veramente. Buona giornata e Buon Viaggio

Hong Kong non sarà mai più la stessa

Quando nel lontano ormai 1997 Hong Kong è tornata sotto il potere della repubblica popolare Cinese, in molti si chiedevano se avrebbe continuato a prosperare come una delle città più economicamente attive oltre che tra le più sicure della terra, nel 1997 Hong Kong faceva quasi il 30 % dell’economia dell’intera Cina, molte erano le preoccupazioni, devo dire che dopo un sostanziale silenzio dei primi anni, il regime cinese ha iniziato ultimamente la sua lenta e inesorabile aggrssione dell’ex colonia Britannica. Oggi Hong Kong vale il 3% dell’economia Cinese, ma a parte questi dati negli ultimi vent’anni è rimasta una meta ambita sia economicamente parlando sia turisticamente . Se si gira per Hong Kong, ovunque si respira British, nelle vie e nei mercati della città e soprattutto nei grandi centri commerciali dell’isola. Quando si Parla di Hong Kong in realtà si parla anche dell’isola di Lantau e della Penisola di Koowlon, la prima collegata alla penisola di Koowlon da una splendida cabinovia a più fermate, la seconda in realtà l’appendice di terra ferma, collegata dallo Star ferry (vaporetti che attraversano il breve tratto di mare tra HK e Koowlon) e la metropolitana (underwater yes). Una Viaggio ad Hong Kong, nonostante tutto e tutti è ancora uno dei più affascinanti d’oriente.

  1. Victoria Peak (The Peak) dalla terrazza posta in cima si gode di una meravigliosa vista sulla baia splendida di Hong Kong, all’interno una Torre con terrazza panoramica a pagamento, qui si sale con uno splendido tram a cremagliera, il Peak train, con la sua storia, alla fermata potrete ammirare le varie carrozze degli anni passati in una sorta di piccolo museo del Peak. Potete anche salire a piedi, molto suggestivo, ma bisogna essere molto allenati per via delle pendenze e per il caldo specie dopo aprile.
  2. Man Mo Temple Un luogo molto importante per gli abitanti della citta , è un luogo di culto molto particolare , al suo interno centinaia di incensi a spirale che scendono dal soffitto sono accesi e riempono questo piccolo tempio di un profumo intenso e deciso.
  3. Po Lin Monastry si trova sull’Isola di Lantau ed è raggiungibile con una funivia che parte da Tung Chung, alla quale arriverete con la metropolitana. Il percorso con la funivia è  lungo circa mezz’ora, vi permette di vedere dall’alto tutte le zone montuose ed il mare sottostante, potreta ammirare anche l’isola aeroporto di Hong Kong e vedere da una prospettiva particolare gli atterraggi e i decolli. Il monastero di Po Lin è stato fondato agli inizi del 900 da tre monaci, ma è diventato un centro di interesse turistico solo dopo la posa della statua del “Giant Buddha”, la statua del Buddha più grande al mondo che si raggiunge alla fine di una lunga scalinata di un centinaio di gradini. Oggi è un importante centro buddhista. Poco più in là si trova la via della saggezza (The Wisdom Path)  una replica all’aperto di una delle preghiere più famose della Religione Buddista, molto cara anche Taoisti e confuciani. Nonostante i negozi di Souvenirs e punti di ristoro , la Spianata sopra la salita del Buddha è molto bella, circolare, con una splendida visione del monastero sottostante, Il Buddha è circondato da altre statue di alcune ancelle devote all'”illuminato”, un luogo comunque molto particolare, spesso molto affollato, ma che vale la pena di visitare.
  4. Victoria Harbour Da qui partono i traghetti Star ferry, che in qualche minuti vi faranno attraversare il mare da Hong Kong a Koowlon e viceversa, non perdetevi una gita economica e di pochi minuti per ammirare dal mare la doppia baia, quella di HK appunto e quella di Koowlon, una delle baia più belle del mondo, l’impatto di sera è veramente stupefacente, un esplosione di luci e colori (per me assolutamente la più bella)
  5. Nan Lian Garden Un bellssimo giardino botanico con alcune pagode, splendida quella dorata sul ponte di legno, una sala da te, e appena fuori il bellissimo monastero delle suore di Chi Lin, con bellissimi edifici tipici dell’antica Cina.
  6. Wong Tai Sin Temple Ci sono delle giornate nelle quali è molto affollato, qui la popolazione viene a pregare e a chiedere agli spiriti soprattutto denaro, evitate le ore di punta e soprattutto il week end, il tempio ha un suo breve percorso all’interno, non troppo lungo e decisamente simpatico.
  7. Ten Thousands Buddhas Non fatevi ingannare dal fatto di trovarvi di fianco ad un grande centro commerciale, questo sono le contraddzioni che si avvertono oramai largamente in tutto il mondo, molto bella la pagoda e soprattutto prendetevi tempo per ammirare le statue dei diecimila Buddha, io non le ho contate, ma pare che siano diecimila veramente.
  8. Jade Market Al coperto di un capannone anonimo in una traaversa di Nathan Road, si trova questo mercatino dove si vendono oggetti di Giada, alcuni preziosi altri un pò meno, ma si possono fare alcuni buoni affari se vi piace il genere, centinaia di bancarelle ammassate che espongono la merce in modo ordinato e pieno di sorrisi.
  9. Flowers Market Anadate al mattino in questo mercato che tutti i giorni offre fiori freschi in tutti i suoi negozi, fiori che credetemi non avete mai visto in vita vostra, fiori piccolissimi, giganteschi e coloratissimi sempre freschissimi, alcuni mi hanno realmente impressionato per la loro grandezza.
  10. Tsim Sha Tsui Promenade Una sorta di Walk of fame del cinema di Hong Kong con statue e riferimenti cinematografici, la Statua di Bruce Lee e una vista meravigliosa sull’Isola di Hong Kong oltre che una bellissima passeggiata

Venire a Hong Kong è un’ottima scelta sempre , specialmente nel periodo febbraio/marzo , quando le temperature sono più gradevoli ….buon pomeriggio e Buon Viaggio

Qualche giorno a Shanghai

Oggi la Cina è diventata una grande potenza economica e soprattutto dopo questa pandemia pare essere il nemico di molti, anche se gli stessi che si dichiarano nemici sono spesso i primi a concludere affari con il grande paese aiatico. Io a Shanghai non mi sono sentito in pericolo un solo istante, immagino che ci siano delle zone molto pericolose anche qui, non ho idea, ma mai prima d’ora mi sono sentito così tranquillo, nonostante un città di trentasette milioni di abitanti, con degli spazi enormi e con motorini che spesso passano sui marciapiedi affollati senza che nessuno si mandi a quel paese (forse lo sono già ), questa immensa metropoli è Safer e soprattutto molto, ma molto bella.

la via principale Nanjing Road un arteria lunghissima che parte dal Bund e arriva fino e oltre la città vecchia, la parte East è anche la parte più bella, negozi di grandi marche e griffes mondiali .

  1. Nanshi la città vecchia, una serie di pagode, con migliaia di negozietti di ogni genere, un vero splendore.
  2. Jing’an Temple un meraviglioso tempio Buddista in fondo a Nanjing Rd, con i  suoi grattacieli e centri commerciali immensi
  3. Jade Buddha Temple Il tempio del Buddha di Giada, imperdibile la cerimonia con il piccolo Buddha e il Budda sdraiato completamete costruito in Giada Bianca uno spettacolo .
  4. Longhua Temple detto anche del Buddha che rid , con la sua pagoda che svetta all’interno del parco
  5. French Concession Questa è la zona di maggior fascino di Shanghai, piena di negozietti e con vie interne che vi faranno assaporare la vecchia Shanghai o meglio quella che si respirava nei primi del novecento qui tra ville Art Deco e case attaccate l’una all’altra il tempo sembra scorrere lentamente, ed è considerata una delle zone più belle della città. I viali alberati dono semplicemente meravigliosi e la sua atmosfera Retrò è molto sensuale.
  6. Bund bellissimo il Bund specialmente se riuscirete a fare la passeggiate alle prime ore del mattino, evitando così la fiumana di gente che vi si riversa durante le ore del giorno sino a notte fonda, da qui si gode della Skyline di Pudong, un vero spettacolo specialmente al calar del sole, i grattacieli illuminati fanno da contraltare a questa area piena di edifici storici (molto in stile europeo) della Shanghai che fù. Impressionante pensare che sino a venticinque anni fà Pudong era solo campagna .
  7. Pudong  Fino a venti/trent’anni fa in questa zona non c’era nulla, era tutta campagna, oggi qui si trovano i grattacieli che non hanno nulla da invidiare alle skyline delle città più moderne e dai quali poter godere di panorami mozzafiato, la Shanghai Tower è seconda per altezza solo al Burj Kalifa di Dubai, ma tutto il complesso denominato senza molta fantasia “Shanghai Financial District” offre grattacieli e terrazze panoramiche, tra le sue vie troverete negozi di grandi firme e soprattutto alcune delle attrazioni più moderne come il Shanghai Ocean Acquarium, dove tra i suoi tunnel centinaia di specie diverse, squali e pesci coloratissimi, il costo è in linea con quelli della maggior parte del mondo moderno, un paradiso per i bambini .

Quando decidemmo di venire a Shanghai, all’inizio  indecisi, tra alcune delle capitali d’oriente, consultai una mia compagna delle scuole superiori, che ha vissuto ad Shanghai sino a qualche hanno fa, che mi scrisse : Massi, Shanghai è come New York, solamnete più Safer e devo dire che aveva ragione. Una città immensa, ma tremendamente affascinante, se la conoscete sarete certamente d’accordo con me…Buona giornata e Buon Viaggio

SaphilopeS

ne güzel blues, ne güzel karanlık

Il Fesso

Tutte le mattine si alzano un furbo e un fesso. Se si incontrano l’affare è fatto.

Trust and Believe In The Unseen

Live with More Light & Faith by CM.

AlessiaCheFaCose

so far tutto non, no so fare niente

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: