Kaos Kazakistan

Ho spesso parlato di questo paese, uno dei più belli senza ombra di dubbio almeno al livello naturalistico, anzi ne ho spesso tessuto proprio le lodi per quello che consideravo il viaggio on the road per il prossimo futuro, ma dimenticavo una cosa, siamo nell’est europeo in una delle ex repubbliche sovietiche, dove a parte qualche caso sporadico, chi ha preso il potere viene da ambienti vicini alle mafie o al kgb. Cosi in questi giorni, nelle piazze della città Almaty si sono svolte molte manifestazioni, che hanno visto scontri violentissimi, con decine di morti e centinaia di feriti. L’aumento del carburante ( un tipo di gas particolare), sembra che sia alla base della rivolta ferocissima, la situazione sembrerebbe fuori controllo, tanto che il governo Kazako ha chiesto aiuto alla Russia e non solo. Leggevo proprio in questi giorni che negli ultimi vent’anni sono aumentati i paesi oppressi da dittature, sarà difficile il mondo dei prossimi anni e la pandemia potrebbe non avere nessun peso. Il kazakistan rimane un paese meraviglioso, almeno per ciò che riguarda i Canyon selvaggi e i laghi glaciali. Buon Venerdi e Buon Viaggio

Propaganda Art Center, Shanghai China

Quando siamo stati a Shanghai, nella tarda primavera del 2017, ci incontrammo con una mia amica che allora viveva proprio nella grande città asiatica. Tiziana, dopo averla persa di vista in Italia, l’ho ritrovata prima negli States a San Francisco e poi appunto a Shanghai. Grazie a questo incontro ho potuto visitare questa piccola galleria d’arte, e anche se mi è sempre dispiaciuto vedere insieme i ritratti di Stalin e Mao insieme a Marx, Lenin ed Engels, ci è piaciuto particolarmente. Questo piccolo scantinato in una zona popolare della cittadina di Shanghai, ospita una bellissima collezione privata di Poster  e scritti provenienti direttamente dal periodo della propaganda Cinese, molti poster li ho trovati particolarmente beffardi, ma quello era quel mondo, più che un museo questa è una galleria d’arte nella quale non si possono fare fotografie ( ma poi sul web ne trovate migliaia), la visita è abbastanza breve, in un ora ve la cavate, ma si respira decisamente quello che era la Cina in quegli anni, un calderone pieno di contraddizioni, come oggi direi, come ogni paese, come il mondo, grandi cose e molte contraddizioni sarà nella natura umana …se andate a Shanghai, che è meravigliosa, perdete qualche ora per andare a visitare quesa piccola chicca. Buona giornata e Buon Viaggio

Librerie del mondo ” Mohammed Bin Rashid library” Dubai

Un mondo strano quello degli Emirati Arabi, ostentazione ai massimi livelli, lusso sfrenato, Hotel incredibili sotto e sopra il mare, isole artificiali, possibilità infinite e distribuitori automatici di lingotti d’oro. A Dubai, però oltre a tutto questo ci sono veraente molte possibilità, innanzi tutto il deserto, tra le dune del deserto Al Wathba vi innamorerete dell’alba e del tramonto, del rosso e del cielo blu cobalto, ma non lontano da questo spettacolo naturale si trova la spettacolare Mohammed Bin Rashid Library, con una forma particolare, infatti la sua struttura richiama un libro aperto. La libreria contiene oltre cinque milioni di libri ed è dedicata allo Sceicco Mohammed Bin Rashid, vicepresidente degli Emirati Arabi e primo ministro dal 2006. Se andate a Dubai fateci un salto deve essere qualcosa di veramente incredibile. Buon Pomeriggio e Buon Viaggio

Photo by Marcus Herzberg on Pexels.com

Non lontano dal Wadi Rum

Qui il deserto è pieno di vita, in medio oriente ci sono cose talmente belle, che neanche la mente più fantasiosa può immaginare, a meno che non abbiate letto le mille e una notte e allora tutto cambia, a proposito mille in arabo significa innumerevoli, cos’ tanto per dire . Un massiccio bellissimo conosciuto anche come Jahal Makbras, quello dei pilastri della saggezza, che non credo abbia nulla a che vedere con Ken Follett, ma invece ha molto a che vedere con Lawrance d’Arabia, il famoso eroe di sua maestà che fece furore da queste parti durante la prima guerra mondiale (poi ci chiediamo come mai dove hanno colonizzato gli europei ci sono situazioni estreme). Siamo nello spettacolare deserto giordano, il bellissimo Wadi Rum, non lontano dalla città di Aqaba, tra pinnacoli e arenaria rossa, in un luogo incantato come la valle della luna. Le emozioni ripartono e i colori di questa terra dalla storia millenaria non hanno mai perso smalto, nonostante l’Aparthaid che si consuna da oltre settant’anni a pochi passi da qui. Ma il mondo diventerà un posto migliore, ma forse noi non ci saremo più e io mi accontento di poco . Buona giornata e Buon Viaggio

Photo by Mike van Schoonderwalt on Pexels.com

Le Porte del Paradiso

Ce ne sono molte o meglio si trovano in alcuni paesi e molti viaggiatori ci arrivano per ammirarne la magnificienza, indipendentemente da credere o meno nel paradiso, ci sono luoghi al mondo dove arrampicandosi su per monti e picchi si giunge a luoghi che hanno spesso panorami suggestivi, come quello nella città di Zhangjiajie, nella provincia centrale di Hunan. Qui si sale sino a 1600 metri circa, per arrivare ad una cavità naturale che si sporge su uno dei panorami più incredibili della terra. Una volta avevamo parlato della porta del paradiso di Bali, altro luoghi mistico e carico di significato non solo per i Balinesi, ma anche per molti viaggiaatori di tutto il pianeta. Noi per esempio possiamo vantare la porta del paradiso del battistero di Firenze, realizzata da Lorenzo Ghiberti nel 1425, proprio davanti al bel Duomo di Santa Maria bel fiore, non ha a che fare con la natura, ma è un’opera di valore inestimabile. Insomma, l’uomo come essere, rimane sempre alla ricerca di qualche portale che lo sposti di dimensione, sempre che esistano altre dimensioni, ma alla fine che ci crediate o no, che crediate o meno in qualcosa di ultraterreno, ci sono luoghi del mondo che sono magici e alcuni di questi sono spettacoli naturali. Buona giornata e Buon Viaggiohttps:

Scatto d’annata C come Clive Street

Come non parlare bene di Singapore, impossibile, anche perché questa città è veramente una delle più cosmopolite al mondo, una delle città (molte per la verità) dove mi sono sentito sempre al sicuro e mai in pericolo, una di quelle città con un centro così pulito da fare invidia al bagno di casa, una città con alcuni quartieri etnici particolarmente caotici e colorati, come quello di little india, tagliato in due proprio da Clive street. In questo scatto un lupo abbastanza giovane e soprattutto magro, così da portare una camicia in una città dove di giorno si raggiungevano tranquillamente i trentotto/quaranta gradi, cosa impossibile da fare oggi. Arrivammo a Singapore da Gangga island, splendida località indonesiana, al largo delle coste del Sulawasi, volevamo vedere Singapore, anche solo per fare un aperitivo al mitico Raffles Hotel, siamo stati tre giorni in questa città stato, tre giorni intensi a camminare ovunque, mi piacerebbe tornarci, un giorno non molto lontano. Buona serata e Buon Viaggio

World Famous Streets “Century Avenue” Shanghai

Una delle città più belle della Cina, di certo una delle più moderne e sicure, magari non ci andrete nei prossimi mesi, ma prima o poi un viaggio a Shanghai bisogna farlo. Century Avenue non è la più bella tra le vie di Pudong, ma di certo è la più importante, un arteria che parte dalla Pearl Tower e culmina nel bel Century Park, attraversando tutto il Financial District, pieno di Musei, negozi di grandi firme e tutto qeullo che la modernità possa offrire. Io preferisco la Shanghai “vecchia”, quella che si estende dall’altra parte del Huangpu River, ma questa parte di terra, che sino a venticinque anni fa era tutto campi oggi è uno dei luoghi con la maggior densità di grattacieli del mondo. Se vi consiglierei un viaggio a Shanghai ? Si assolutamente si …..Buon pomeriggio e Buon Viaggio

Il Lago Baikal e la Lena

Da sempre, da quando almeno ho iniziato a sognare di viaggi, la transiberiana è sempre stata in cima ai miei sogni, un viaggio che ho sempre immaginato partendo dall’Italia con un bel mezzo attrezzato per arrivare sino alla spettacolo della Kamchatka, tra Vulcani, in quell’aria del nord del pacifico pressochè sconosciuta. La splendida natura che offre questo lungo percorso da il meglio di se, nella Siberia settentrionale, proprio vicino all’antica città di Irkutsk, non lontano dalla distesa di acqua e di ghiacci del lago Baikal, una particolarità il colore smeraldo che assume il ghiaccio in alcuni periodi della stagione primaverile e che dura sino a giugno/luglio.Qui vivono alcune delle popolazioni autoctone di questa vasta regione, in un mondo che sembra rimasto a centinaia di anni fa, si allevano le renne, come spesso accade a queste latitudini e si pesca, si conciano a mano le pelli e si vive ancora in armonia con la natura, questa regione rimane una delle più estreme del nostro pianeta, ma anche una delle più affascinanti, se ci spostiamo verso nord, nella città di Yakutsk, capitale della Jacuzia, troveremo l’unico centro al mondo che studia il permafrost, dagli studi su questo terreno perennemente gelato (questo significa Permafrost), si possono capire i notevoli cambiamenti climatici degli ultimi anni, ci sono escursioni che vi portano sottoterra per vedere da vicino questo terreno particolare, ma a Yakutsk ci si arriva anche per ammirare la meravigliosa fauna che vive lungo il grande fiume Lena e per vedere come vivono le popolazioni nomadi locali, su slitte, in mezzo ad un paesaggio mozzafiato bianchissimo. Ci sono alcuni tour operator che vi portano in questi luoghi fuori dal tempoe poi c’è la linea ferroviaria che percorre completamente la Transiberaina e che è la più lunga al mondo, insomma un sogno. Buona giornata e Buon Viaggio

Sempre Hong Kong, meravigliosamente Hong Kong

Qualche giorno fa vi avevo parlato della bellissima zona di Tsim Sha Tsui, nella città di Hong Kong, quella che secondo me è la città con la baia più bella del mondo (ovviamente delle città che ho visitato). Le notizie che arrivano in termini di diritti umani sono sempre peggiori, una battaglia che dovremmo fare per tutto il mondo, pari diritti come dice la bellissima, ma inascoltata carta dei diritti civili dell’Onu ( noi che non abbiamo ancora neanche la legge che punisce uno stupro). Aldilà della politica, che è importante, parliamo di Hong Kong perchè il veliero della foto del mio precedente articolo era uno splendido scatto preso da Pexels.com, mentre questo scatto è del sottoscritto durante un bellissimo San Valentino in quel di Hong Kong di quasi dieci anni fa, se volete infierite pure nel confronto, ma io mi tengo il mio scatto intriso di ricordi. Buona serata e Buon Viaggio

dsc_0370

Un giro a Tsim Sha Tsui

Forse non tuti sanno che la zona di Kowloon fa parte di quella grande e meravigliosa metropoli che è Hong Kong. Si perchè non solo l’isola di Hong Kong, ma anche la parte di Cina continentale e l’arcipelago a ovest dove spicca la bella isola di Lantau, che ospita il monastero di Po Lin e il suo giant Buddha, tutto qui è riconducibile alla città stato, che è diventato simbolo di lotta per i diritti civili in una Cina che sta tornando indietro sotto questo punto di vista. Kowloon, specialmente nella parte di Tsim Sha Tsui è un dedalo di viuzze e grandi viali come Nathan Road dove si trovano un miliardo di negozi e centri commerciali, ma anche la bella Canton Road ne ha molti altri, qui si può trovare qualsiasi articolo originale e non. La parte più bella però è quella a nord, dove ci sono templi buddhisti e mercati di ogni tipo, splendido il Flowers Market nella zona di Mong Kok, qui si trovano fiori che noi occidentali abbiamo visto solo sulle riveste, lungo tutto flowers market road è un susseguirsi di colori e di profumi intensi, il costo è molto basso, specialmente se paragonato ai prezzi dei fiori qui in Italia, così che gli abitanti di Hong Kong, abbiano nelle loro case, sempre fiori freschi . Il mio pensiero va agli giovani di Hong Kong, che stanno combattendo una battaglia impari con il governo di Pechino e spero vivamente che ne escano vincitori, solo i giovani possono salvare il mondo. Buona piovosissima giornata e Buon Viaggio        

Photo by Andru00e9s Garcu00eda on Pexels.com