Archive for ‘Travel with The Wolf’

Il Ghiacciaio Aletsch

Uno dei paesaggi montani più belli del vecchio continente si trova a un centinaio di chilometri da Bellinzona in Svizzera, a Goms al confine tra il canton Ticino e il Vallese a nord delle alpi Lepontine. Qui ci sono luoghi assolutamente unici e meravigliosi, uno di questi è il grande Ghiacciaio di Aletsch. Se arrivate a sopra Goms lo spettacolo è impressionante, il ghiaccio in alcuni punti è azzurro come il cielo, come l’acqua di un mare pulito, qui in questa area, ci si arriva in un sacco di modi, anche con il trenino, se non siete appassionati di scalate allora dovrete fare qualcosa di organizzato, ma nei periodi estivi anche in Mountain Bike è una meraviglia. Non siamo molto lontani dal confine italiano, anzi ….Buona giornata e Buon Viaggio

images (1)

Music For Travelers ” Talk about the weather ” Red Lorry Yellow Lorry

Sempre post punk e gothic rock, i Red Lorry Yellow Lorry, conosciuti soprattutto nel regno unito, sono una formazione di Leeds, questo pezzo l’ho scovato nella playlist spotify di Rebecca, un pezzo incredibile, come tanti che ho conosciuto ultimamente. Talk about the weather è anche il titolo del primo album della band, i Lorries sono stati molto produttivi sino agli inizi degli anni novanta, per gli amanti del genere, ma anche per chi ama la musica in generale. Buona serata e Buon Viaggio

21 Settembre International World Peace

Una bella iniziativa quella delle nazioni unite, che ha istituito questa giornata nel 1981, quindi oggi cade il trentennale dell’International World Peace, probabilmente si sono dimenticati di spiegare a molti il significato di pace, ma è tipico dell’assemblea delle nazioni unite, che ha spesso belle iniziative, ma che di fatto sono sempre più vuote. Eppure se chiedete a molti quali sia il desiderio per il mondo, la maggior parte vi risponderà “La pace nel Mondo”, probabilmente il mondo non è questo però. Intanto aumentano i luoghi dove la pace non esiste, anzi ci sono minoranze sempre più perseguitate, dalla Cina alla Birmania, dall’Afghanistan all’Europa, per non parlare degli americani che più che esportare democrazia esportano disastri ovunque. Vi ricordate la commissione indipendente che stabilì che Saddam Houssein non aveva armi di distruzione di massa e che quindi la guerra in Iraq era illegittima? Bene ne Bush ne Blair hanno mai pagato per questo, perchè l’opinione pubblica poi dimentica, ma non tutta, non tutta. Ed ecco perchè un ponte e non un muro. Buona giornata della pace e Buon Viaggio

Black sky over there

Mentre corri in mezzo ai campi, appena prima di inoltrarti nel boschetto e ti giri, quello che vedi ti piace molto, ma pensi anche a quanta acqua potresti prendere, proprio allora decidi di continuare, tanto qui non piove quando deve, ma quando non te l’aspetti. Buona giornata e Buon Viaggio

Sunset lovers

Erano mesi che non trovavo un cielo rosso così di sera , complice anche le mie uscite all’alba. Il verde fra un po’ lascerà spazio a colori più caldi, non siamo lontano dall’autunno dove comanderà decisamente l’arancio insieme al marrone e nel frattempo le temperature iniziano ad essere più gradevoli. Ieri sera sono stato premiato Buona serata e Buon Viaggio

La piccola Rodrigues

Uno degli ultimi paradisi terrestri, sempre che con i cambiamenti climatici anche questi ultimi resistano, siamo sulla più piccola delle isole Mascarene, il mare mozzafiato, niente confusione e una splendida vegetazione. Rodrigues è lontana, lontanissima dal turismo di massa della vicina Mauritius, dalla quale però dipende politicamente, qui ci sono pochissimi ristoranti e non c’è quasi per niente vita notturna, ma durante le calde e soleggiate giornate le attività sono molteplici, Trekking e diving, soprattutto su alcune delle isole della bellissima laguna. A Rodrigues si arriva con un volo di poco più di un’ora da Mauritius, ma la differenza con la più grande delle isole Mascarene è notevole, la laguna è attorno all’isola vi lascerà senza parole, questa isola costituisce una valida alternativa alle destinazioni meravigliose, ma sempre più affollate del mare d’inverno qui il relax è garantito . Buon Lunedì e Buon Viaggio

Music For Travelers ” The Passion of Lovers ” Bauhaus

Sto leggendo un libro musicale bellissimo, una storia incredibilmente movimentata, in un periodo storico per la musica, che passava dal punk di metà anni settanta al post punk di inizio anni ottanta. Nel post punk spiccava tra i tanti, il nome dei Bauhaus e la voce splendida del suo frontman Peter Murphy. Questo pezzo che a noi piace molto è tratto dal secondo album Mask un album che contiene altre tracce di gran livello e le note dark di questo gruppo si fanno sentire alla grande. Buona notte e Buon Viaggio

Scandinavia On the road Part 2

Ci eravamo lasciati ad Alesund che confermo e ripeto è un vero gioiello, la nostra quinta tappa è da Alesund a Trondheim, la mia città preferita insieme a Tromso, guarda caso iniziano con la T entrambe. In questa tappa è iniziato il nostro rapporto con i traghetti Norvegesi, una sorta di taxi dell’acqua, di un efficienza incredibile e per nulla cari, seguendo la E39 ci siamo fermati per pranzo a Kristiansund, un bellissimo centro proprio in mezzo ai fiordi proprio a metà strada tra Alesund e Trondheim .Arriviamo a tarda sera a Trondheim, nessun problema tanto qui c’è sempre luce in questo periodo, il nostro Hotel è nel centro della città, non lontano da Gamle Bybro, la città vecchia che con le sue casette colorate sembra adagiata sul corso del fiume Nidelva. La cattedrale di Trondheim è il più grande edificio religioso del paese, costruita nel XII secolo in stile gotico è imperdibile, una delle città che meritano un’altra visita assolutamente. La sesta tappa da Trondheim a Junkerdal ci porta all’interno di un parco nazionale, ma il luogo dove abbiamo pernottato una vera chicca, il posto si chiama Visit Junkerdal, è gestito da una coppia che anni fa ha deciso di mollare la città per vivere a contatto strettissimo con la natura, il posto è splendido e in inverno è possibile uscire in slitta con un muta di cani polari, se avete voglia e tempo passateci qualche giorno, ma ricordatevi di acquistare viveri, qui potrete cucinare quello che volete. La settima tappa è stata una delle più lunghe, da Junkerdal a Tromso passando sopra la linea del circolo polare artico, dove si trova una grande struttura per i turisti proprio in mezzo al nulla. Tromso è una città che vi lascerà a bocca aperta, un diamante organizzatissimo, con l’univeristà nella parte alta della città e con la cattedrale dell’artico che domina il mare artico e il Bruvegen Bridge, attraversando il quale vi ritrovate nella città vecchia che è poi il centro nevralgico di Tromso, imperdibile assolutamente. Tromso è un’altra di quelle città che mi aspetta come minimo per una seconda visita, uno di quei luoghi che entra nel cuore come un caro amico e non ne esce più. L’ultima tappa in Norvegia è quella che ci ha portato a Nordkapp, Capo nord ha il suo fascino non si può dire diversamente, ma a parte gli scenari quasi lunari e la vista del sul mar glaciale artico offre poco, ma la vera sfida è arrivarci. Buon pomeriggio e Buon Viaggio

Il Castello di Montecalvo Versiggia

L’autunno sta per arrivare e i suoi colori caldi ci regaleranno bellissime sensazioni, l’oltrepo pavese è uno dei luoghi dove il foliage autunnale è senza dubbio tra i più belli del nostro paese.

Siamo tra le colline dell’alta val Versa, questo maniero del XII secolo è diventato negli anni quaranta del novecento anche un rifugio di partigiani, molte leggende sono legate a questo luogo. Tra i proprietari risultano tra gli altri i Beccaria, il castello che dalla collina domina le valli sottostanti è oggi una proprietà privata e quindi visibile solo dall’esterno, un vero peccato, ma questo capita ormai per molti dei manieri del pavese e non solo, ma una passeggiata in queste colline vale la pena farla comunque, anche per vedere un castello soltanto dall’esterno e poi qui vicino a Santa Maria la Versa si mangia e soprattutto si beve alla grandissima, di grande qualità…Buona Domenica e Buon Viaggio

download

Scandinavia On the road Part 1

Stamattina dopo aver pubblicato la foto del nulla a Nordkapp e dopo aver letto il commento della mia cara Bea, ho deciso di raccontarvi per filo e per segno il nostro viaggio in Scandinavia, on the road ovviamente, anche perchè è stato il nostro ultimo viaggio prima di questo schifo di pandemia. Inizio con il percorso, Arrivo a Stoccolma, ritiro dell’auto e via verso Oslo, la capitale norvegese è un piccolo gioiello, la strada, quasi tutta E18 è sorprendentemente vuota, niente traffico e soprattutto paesaggi bellissimi, tanto verde e una piccola illusione, un cartello che segnala attraversamento Alci, peccato che in oltre cinquemila chilometri, questi meravigliosi animali li abbiamo visti solo nei cartelli di segnalazione, ma ce ne saranno molte credo. Abbiamo prenotato tutti gli Hotels prima di partire, questo seguendo i consigli trovati su alcuni forum, ma fatto salvo per i piccoli centri credo si possa fare a meno e prenotare durante gli spostamenti tra una tappa e un’altra. Oslo merita almeno un paio di giorni secondo me, c’è da vedere molto, anche se secondo me il top della Norvegia è da Alesund in poi. Seconda tappa da Oslo a Bergen, I chilometri non sono tantissimi, ma i limiti di velocità sono molto bassi e i tutor o gli speed check sono frequenti, spesso dietro le curve o in discesa, sembra fatto apposta. Bergen è la città dalla quale poter prendere il postale per vedere i fiordi dal mare, tra l’altro il postale arriva a Kirkenes piccolo centro a sud di Nordkapp, il postale è metodo alternativo di visitare i fiordi norvegesi, noi abbiamo scelto l’auto perchè per noi la strada è una ragione di vita, non alla Kerouac, ma quasi. Abbiamo soggiornato due notti a Bergen, molto turistica, famosa per il suo porto anseatico con le case di legno colorate, non male certamente, ma molto turistica, qui arrivano e partono anche le navi da crociera che fanno il mare del nord e arrivano fino a Tromso. Il piccolo centro di Bergen però è molto carino. La terza tappa ci porta da Bergen ad Alesund, passando per Borgund un piccolo centro, dove abbiamo visitato una chiesa antica in legno, una delle trenta che ancora si trovano nel paese scandinavo, quella di Borgund è la struttura meglio preservata e fu costruita intorno al XII secolo, splendida davvero, il legno nero e la sua forma sono un mix affascinante. Alesund ci ha accolto con l’acqua, ma noi non ci siamo fatti intimidire e abbiamo goduto dello splendido centro di questa piccola città, con i suoi palazzi in Art Nouveau, un gioiello imperdibile in un viaggio in Norvegia.

In Viaggio con Clere

Cammino il Mondo

Dove una poesia può arrivare

♡~Entrai nella libreria e aspirai quel profumo di carta e magia che inspiegabilmente a nessuno era ancora venuto in mente di imbottigliare.~♡ Carlos Ruiz Zafón

SaphilopeS

ne güzel blues, ne güzel karanlık

scatti di vita

Emozioni, fotografie, poesie, sensazioni e riflessioni per allargare gli orizzonti emotivi e vivere meglio.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: