Archive for ‘Travel with The Wolf’

A Milano in un angolo meraviglioso

Travel With The Wolf

Ce ne sono molti di angoli meravigliosi , di punti spettacolari nella città del Manzoni , ci sono molti luoghi speciali , ogni milanese ha il suo . Ma uno dei luoghi più belli della città si trova in via Francesco Sforza al numero 28 . Qui , nella seconda metà del cinquecento per volere della Contessa Paola Ludovica Torelli della Guastalla , è stato costruito questo giardino che comprendeva anche il collegio voluto dalla contessa , proprio di fronte all’università statale del capoluogo lombardo , che allora non era ancora Università. Molto bella la peschiera in stile barocco e il tempietto del Cagnola , splendidi gli alberi secolari , un luogo veramente superlativo , fortunatamente quasi mai affollato …..Buona giornata e Buon Viaggio

Milano_Guastalla

View original post

Books For Travelers ” Frankestein ” M.Shelley

Uno dei classici dell’orrore che poi tanto orrore non è , una storia fantastica tra le più conosciute e viste al cinema . Che abbiate visto il Frankestein Jr meraviglioso di Mel Brooks o la trasposizione cinematografica di Francis Ford Coppola , con un Frankestein interpretato da Branagh e con Robert De Niro , poco importa , la storia dello scenziato che mette insieme i pezzi di molti uomini per creare il suo umanoide è conosciuta ovunque e quando eravamo piccoli ci faceva veramente paura , anche se per me la paura voleva dire Belfagor . Il Libro della Shelley è molto bello e con un finale commovente , uno di quei libri che bisogna leggere almeno una volta nella vita ….ma anche due, buona serata e Buon viaggio

Buona giornata

Il gelo ci paralizza , fortunatamente il sole splende meravigliosamente dandoci quella sensazione di calore , anche se la temperatura è decisamente rigida , la domenica si prospetta brillante . C’è una luce particolare , stamattina con -6 fuori era tremendamente bello , soprattutto i colori dell’alba , un alba ghiacciata . Buona Domenica e Buon Viaggio

Alle Pendici del Namsam

Travel With The Wolf

Se volete godere di un panorama spettacolare sulla città di Seoul , il punto migliore è la cima del Namsam , il picco che sorge a sud del centro della capitale della Corea del Sud. i sentieri che ci portano a poco più di duecento metri della cima , sono utilizzati dai coreani per fare passeggiate , Jogging o semplicemente per godere al tramonto della splendida vista sulla città tutta illuminata . Il punto di osservazione migliore è certamente la Namsam Tower , alta 236 metri , qui bisogna arrivare con un certo anticipo , perchè non ci sono solo i turisti che vogliono godere dello spettacolo di luci , ma anche molti coreani vengono spesso per lo stesso motivo , quindi il sito è sempre molto affollato (chissà quando tornerà e se tornerà ad essere affollato ) . Un modo altrettanto piacevole per salire , se non siete amanti…

View original post 39 altre parole

Music For Travelers ” Hey Joe ” J.Hendrix

Mentre Burian passa dalla nostra penisola e ci lascia di ghiaccio tutti quanti , noi per scaldarci il cuore soprattutto , ascoltiamo un pezzo mitico come Hey Joe del più grande chitarrista rock Jimi Hendrix. La versione di Hendrix del 1967 di un pezzo blues di inizio anni sessanta è uno dei pezzi del grande chitarrista più conosiuti , Hendrix faceva parlare la chitarra , la faceva strillare e sussurrare nello stesso tempo . Buona serata e Buon Viaggio

Scatto d’annata E come Emù

Un esperienza incredibile quella vissuta nel resort di Brampron Island , canguri che saltellono per la spiaggia e io che mentre mi godo una birra gelata e delle patatine fritte , vengo avvicinato da uno strano tipo , vestito di un piumaggio sul grigio con striature di bianco , mi si avvicina e senza neanche chiedermi il permesso si mangia le mie patatine . Il bellissimo animale nella foto altro non è che un Emù , fratello australiano dello struzzo , più piccolo ma simpatico in egual misura , per la cronaca , dopo aver mangiato le patatine se ne è andato . ma a me oltre al ricordo , rimane questo simpatico scatto . Buona giornata e Buon Viaggio

img568

Librerie del Mondo “Shakespeare & Company ” Paris France

Una Libreria storica non c’è che dire , legata a quella aperta da una donna Statunitense , Silvia Beach , che negli anni venti apri sulla rive gauche questa libreria al numero 8 di Rue Dupuytren , qui nel 1922 venne stampato per la prima volta l’Ulisse di Joyce (censurato sia nel Regno Unito che negli States) , se volete sapere che tipo di donna fosse la Signora Beach , vi basterà leggere il capitolo a lei dedicato su Fiseta Mobile , di Hemingway .   Alla scomparsa della Beach George Withman , che nel frattempo aveva aperto una libreria nel 1951 con il nome di “Mistral” , cambiò il nome della stessa in Shakespeare 6 Company , proprio in onore della Beach , oggi la libreria che si trova al 37 di Rue la Bucherie è gestita dalla figlia di Whitman , tra le sue particolarità offre posti letto a artisti e scrittori sfortunati , ci sono anche molte iniziative , se siete a Parigi non potete perderla…..Buona giornata e Buon Viaggio

Love this tree

Avete presente cosa significhi innamorarsi di qualcuno che non sia un essere umano ? Ecco io , ho trovato l’amore tante volte , a volte ricambiato e a volte meno , ma mi ritengo fortunato , penso che lui senta l’amore che nutro nei suoi confronti e credo che in qualche modo ricambi , con le sensazioni che scatena dentro di me ogni volta che lo incontro e lo faccio spesso , perché mi fa stare bene . Buona giornata e Buon Viaggio

Le capitali degli States Part 35(Pierre South Dakota)

Siamo nella terre delle grandi pianure , le terre dei nativi , qui abitavano i Sioux , siamo nel South Dakota , il piccolo stato del Monte Rushmore e delle Black Hills . La sua capitale è Pierre , che si gioca insieme a Montpellier , la capitale del Vermont , la palma della capitale meno abitata d’America . Qui lungo le rive del fiume Missouri , la vita scorre tranquillamente , quasi come ai tempi di Lewis & Clarke i due esploratori che per primi attraversarono gli Stati Uniti da costa a costa e infatti passa anche da Pierre il Lewis & Clarke trail , la piccola capitale ha un bellissimo museo della storia dei nativi e qualche college e distaccamenti di alcune univeristà dello stato , se fate il giro delle grandi pianure , tra Nebraska e North Dakota , non dimenticatevi di passare anche da Pierre , anche solo per visitarla rapidamente ………Buon pomeriggio e Buon Viaggio

Indovina Indovinello se il posto è sempre quello Shot 96

In the desert, you can remember your name ‘Cause there ain’t no one for to give you no pain ….. questo splendido pezzo degli America ascoltato nel deserto assume una sonorità diversa ve lo garantisco , come tantissime altre canzoni ascoltate in luoghi diversi . Un po ciò che accade con l’aria rarefatta del deserto , il sole a picco , le temperature infuocate , ma se per caso avete visto un deserto o più di uno non potete riconoscere il fascino incredibile che esso emana , il deserto è un luogo dove il silenzio fa un baccano tremendo , uno dei luoghi veramente più affascinanti della terra , uno di quei posti dove fermarsi a riflettere è meraviglioso ……And I miss you, like the deserts miss the rain , come cantava la splendida voce di Tracey Thorn degli Everything but the girl , un verso che spesso mi fa venire in mente la mia splendida mamma . Insomma tutto queto per dirvi che amo il deserto , ma che mi piacerebbe sapere da voi dove ci troviamo , è facile , molto facile …..Buona giornata e Buon Viaggio

UROBORUS

Ogni fine è anche un principio.

Yolanda - "Det här är mitt privata krig"

Att vara annorlunda/att inte passa in i samhällets ramar

My experience

#Rehana's 🔥🔥🔥🦋🦋motivational thoughts

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: