Fine 2021 nelle Langhe

Splendida giornata quella dell’ultimo giorno dell’anno, con temperature primaverili che hanno sfiorato i sedici gradi. Finalmente siamo riusciti a visitare il borgo di Neive, piccolo centro che deve il suo nome alla Gens Naevia, famiglia romana che possedeva queste terre nel 100a.c., il borgo è tenuto molto bene e si trova in mezzo si vitigni di vino di grande livello, qui infatti siamo al confine con Barbaresco altro splendido centro delle Langhe, la nostra gita è proseguita poi con il circuito delle big Chair, ma questa è un’altra storia. Buon Anno e Buon Viaggio

Tra Langhe e Roero

Siamo stati per qualche giorno ospiti a Villa Firmino, splendido B&B sulle colline di San Damiano D’Asti, da qui ci siamo goduti alcuni luoghi meravigliosi e costatato quanto meravigliosa sia questa Regione. Una chicca incredibile la fondazione Cesare Pavese a Santo Stefano Belbo, che racconta la vita dello scrittore Piemontese, che prima di tutto è stato un grande linguista e un esimio traduttore, si deve a lui infatti, la prima traduzione del Moby Dick di Melville. Poi le colline del Barbaresco, qui tutto è patrimonio Unesco, i vigneti sono i principali attori di queste colline, qui ha sede, una delle case vinicole più prestigiose al mondo, Gaja. Qui a Barbaresco, c’è anche una torre medievale del XII secolo, che ha una terrazza a circa trenta metri di altezza, che domina tutta la valle del Tanaro e Langhe e Roero a trecentosessanta gradi, qui si producono vini eccellenti, come Barbaresco e Barolo, solo per citare i due più famosi. Poi il bellissimo centro di Neive e il castello di Serralunga D’Alba, particolare per la sua verticalità. C’è molto da vedere e molto da fare in questa regione, noi l’abbiamo scelta come nostra regione preferita, dallo scorso lockdown e ci veniamo e ci verremo sempre più spesso, si mangia bene, si beve benissimo e si sta veramente in pace. Buona serata e Buon Viaggio

Un maniero d’altri tempi

Visibile da molto distante credo che il castello di Cereseto, piccolo centro dell’alto Monferrato sia uno dei più grandi che io abbia mai visto, anche se lo abbiamo potuto ammirare soltanto dall’esterno ci ha molto affascinato, pare si possa visitare anche internamente su appuntamento. Questo particolare castello è stato costruito su una costruzione persistente, ma la costruzione attuale è del 1912, anche se sembra uscito da una fiaba. Buona serata e Buon Viaggio