A Ettal, a casa di Ludwig II

Doveva essere la nostra meta estiva, la Baviera, i suoi castelli e la Romantische Strasse e invece non è stato così. Uno dei tre castelli fatti costruire da Ludwig II di Baviera, più che un castello una villa reala, detta anche “Villa del Sognatore” si trova a Ettal, non molto lontana dal confine austriaco in Baviera, una delle regioni tedesche con più manieri e costruzioni sfarzose di antica memoria. In realtà questa costruzione era una delle riserve di caccia di Massimiliano II, che aveva acquistato questo luogo dai Linder (da qui il nome della villa), fu poi il figlio Ludwig, appunto a trasformarla in una lussuosissima residenza.

Un luogo amato , molto più di tante altre città da Ludwig II, uno dei suoi luoghi prefertiti, giardini a terrazza meravigliosi fanno da contorno a questa splendida casa, se siete nella zona o magari stati percorrendo la romantische strasse, fate una piccola deviazione per visitare questa meraviglia……Buona pomeriggio e Buon Viaggio

download

Il Castello di Masino by night

Ci eravamo già stati io e Rebecca, la scorsa primavera, mia moglie aveva fatto la seconda dose di vaccino e non se l’era sentita, obbligandoci di fatto a fare una bella esperienza . Ieri sera si è rifatta ampiamente , visitando il castello di notte, per una serata organizzata dal Fai. Visita al castello con partenza alle ore 21, per viverlo, come lo viveva il viceré nel seicento, cioè al lume di candela, una bella esperienza, con Rebecca che ha fatto da guida personale, per la sua Manma. Buona giornata e Buon Viaggio

Un maniero d’altri tempi

Visibile da molto distante credo che il castello di Cereseto, piccolo centro dell’alto Monferrato sia uno dei più grandi che io abbia mai visto, anche se lo abbiamo potuto ammirare soltanto dall’esterno ci ha molto affascinato, pare si possa visitare anche internamente su appuntamento. Questo particolare castello è stato costruito su una costruzione persistente, ma la costruzione attuale è del 1912, anche se sembra uscito da una fiaba. Buona serata e Buon Viaggio

A Fontanellato inseguendo il Parmigianino

Lungo la strada che da Piacenza porta a Parma, si trovano alcuni castelli medievali molto ben tenuti, alcuni con delle peculiarità che lasciano il visitatore a bocca aperta, come accade per la rocca Sanvitale di Fontanellato, uno splendido maniero medievale con un fossato ricolmo d’acqua. In questo luogo si intrecciano le storie di alcune delle famiglie storiche italiane come i Visconti, i Sanvitale che hanno dai signori milanesi ereditato questa splendida dimora e i Farnese, ma il vero gioiello si trova all’interno ed è la Stufetta di Diana e Attone, qui vi sono alcuni affreschi del cinquecento eseguiti dal Parmigianino, al secolo Francesco Girolamo Maria Mazzola, pittore Parmense famoso in tutto il pianeta, che è stato uno dei grandi pittori del rinascimento italiano. Di rocche e castelli il nostro paese è ricco, in questa zona ve ne sono alcuni veramente splendidi, quello di Fontanellato è decisamente uno di questi. Buon pomeriggio e Buon Viaggio

Il Maestoso Castello di Torrechiara

La nostra giornata è partita presto questa mattina e dopo la splendida infiorata, ci siamo diretti verso la val di Tacca lungo la strada del prosciutto, per goderci lo splendido castello medievale di Torrechiara e il suo borgo. Uno dei manieri quattrocenteschi più grandi e meglio conservati del nostro paese, nonché una delle locations del film Lady Hawke.

Prenotando la prima domenica del mese è gratuito e quindi ancora più bello. Buona giornata e buon viaggio!

Il Castello di Masino

Una residenza millenaria quella del Castello di Masino, nel Canavese a Caravino in provincia di Torino. Qui hanno abitato per oltre dieci secoli i Conti Valperga di Masino. Oggi il FAI, di cui ci onoriamo di essere soci, per la giornata del FAI, ha organizzato un’apertura straordinaria di questo luogo, con visite guidate. Noi avevamo prenotato per tre, ma Lella è stata messa KO dalla seconda dose del vaccino, quindi siamo andati solo io e la “Contessina” Rebecca, inutile dire quanto siano educative e istruttive queste giornate per lei e per me, l’importante è sapere che si sia divertita e che le sia piaciuto quello che ha visto. Il Castello al suo interno ha delle stanze con degli affreschi bellissimi, biblioteche, sale da conversazione, camini e stufe ovunque, letti a baldacchino ed altri arredi della fine del settecento sono tutti ben conservati, ma è all’esterno che regale le cose migliori con un parco immenso con vista a trecentosessanta gradi sulle montagne e le valli sottostanti. C’è anche un labirinto della lunghezza di oltre un chilometro, dal quale se non si sta attenti non si esce più, un bel roseto e piante meravigliose, prati verdissimi e sentieri in mezzo ai vigneti molto interessanti, ci si può andare con i nostri amici a quattro zampe, insomma una bella metà . Buon pomeriggio e Buon Viaggio

Il Castello di Dracula è in vendita

Questo, che tra l’altro è uno splendido maniero, raccontato nel libro di B. Stoker è il castello di Dracula (anche se in realtà pare fosse un altro), in quella parte splendida di Romania in Transilvania nello splendido scenario dei Carpazzi. Pare sia in vendita nuovamente, si il castello di Bran è stato messo in vendita per oltre 66 milioni di dollari americani, ma non avendo trovato in questi anni alcun compratore, sembrerebbe che ne possano bastare solamente 12 milioni, potremmo fare una sorta di crowfunding e comprarlo insieme, che ne dite? Poi da queste parti la natura è splendida e la popolazione gentile e molto ospitale, in questa zona si vive bene, tra villaggi sassoni e castelli medievali ….Buona giornata e Buon Viaggio

290914122043

Destination Lost

Che meravigli quando parti per una destinazione che non raggiungerai mai , ma torni a casa felice . Stamattina abbastanza presto , siamo partiti con la convinzione di andare a visitare gli orridi di Sant’Antonino , ma una volta arrivati a Ponte Nizza , dove siamo soliti fare rifornimento di cibo (focacce e salumi di gran qualità) , mente facevamo uno spuntino ci siamo detti , ma perchè anzichè , non facciamo così . Quindi cambio di destinazione e via per la montagna di Pietra Corva , una splendida area naturalistica da qualche anno sito di interesse comunitario , con al centro uno splendido giardino Botanico . Siamo saliti sino al grande spiazzo da dove partono tutti i sentieri , abbiamo trovato tutto chiuso , ma i sentieri sono aperti e abbiamo trovato anche un po di neve , Rebecca si è divertita , abbiamo mangiato le nostre buonissime focacce e poi abbiamo deciso di andare sul passo Penice , dove per colpa mia ci stavano ribaltando con l’auto e solo grazie alla gentilezza di una coppia siamo riusciti a rimetterci in strada . A parte questa disavventura , nella discesa verso casa , mentre gli altri occupanti erano impegnati a schiscciare un pisolino , arrivati a Godiasco , il paese della scrittrice Nadia Mogni , ho deciso di fare una deviazione , prima appena sopra il bel centro dell’oltrepo , per vedere da fuori la Rocca di Montalfeo , un bellissimo maniero che viene però usato solo per Eventi e Matrimoni , ma molto molto bello e poi la sorpresa più grande : La Fattoria Cabanon , dove oltre alla produzione di ottimi vini si possono ammirare i campi di lavanda , in un bellissimo e spettacolare panorama , ve ne accorgerete perchè i campi di lavanda sono delimitati da staccionate color lilla , insomma a metà Giugno verremo a comprare qualche ottima bottiglia di vino e a godere dello spettacolo della lavanda in fiore e magari acquisteremo anche qualche olio essenziale prodotto dalla fattoria . Insomma nonostante la nostra prima destinazione non l’abbiamo neanche vista , la giornata (ventilata) con una splendida luce è stata molto divertente e ci ha regalato qualche spunto per il futuro …….Buona serata e Buon Viaggio

1

Il Castello dei Templari

Ci sono moltissime costruzioni secolari che le generazioni future non potranno più vedere, ce ne sono altre che sono state parzialmente distrutte e altre che pur con qualche “acciacco” ancora sono visibili, quando parlo di queste cose mi vengono sempre in mente i due Buddha di Bamiyan, in Afghanistan, due statue millenarie distrutte dai Talebani nel 2001. Il castello dei cavalieri dell’Ospedale, si trova in Siria non lontano da Homs, è stata spesso bombardata dalle milizie filogovernative in questi ultimi anni, nonostante sia sotto la protezione dell’Unesco, questo e moltri altri siti, come quello di Palmira, nel deserto siriano, sono stati danneggiati o completamente distrutti. Il Krak dei Cavalieri templari, è una delle costruzioni medievali più importanti del periodo delle crociate, costruito dall’Ordine dei Cavalieri dell’ospedale di Gerusalemme, una fortezza incredibilmente bella. Mi auguro che un giorno si possa tornare in questo splendido paese, vorrà dire che la guerra è finita ……Buon pomeriggio e Buon Viaggio

Castelli e Manieri , passando le Alpi

Molti di noi , aggiungo io purtroppo , non conoscono l’intero Patrimonio dell’umanità gestito dall’Unesco per le nazioni Unite . Bellinzona ha tra le sue peculiarità tre Castelli Medievali che si stagliano nel cielo della capitale del Canton Ticino , Castelgrande , il Castello di Montebello e il Castello Sasso Corbaro , nel raggio di circa cinque chilometri l’uno dall’altro , con un bellissimo percorso che attraversa il bel centro storico cittadino . Bellinzona è raggiungibile da Milano in un paio d’ora di treno o di macchina , si offre bene sia per un weekend , che anche per una gita di una sola giornata , il Sabato potreste imbattervi nel colorato mercato contadino (da non perdere) , se avete tempo e voglia non perdete questo piccolo gioiello elvetico a pochi passi dall’Italia ….Buona giornata e Buon Viaggio

download (14)
Una veduta di Castelgrande
download (15)
La bella Piazza del Sole