Certo che Cervinia …

Io amo la montagna, amo il mare, ma soprattutto amo viaggiare, ovunque, ma soprattutto amo trascorrere l’estate al fresco e l’inverno al caldo…però Cervinia in inverno va bene lo stesso vero? Buona giornata e Buon Viaggio

Fontainemore Bridge

Questo ponte del milleduecento ( ce ne sono moltissimi nel nostro bel paese), si trova nel piccolo centro di Fontainemore, attraversa l’azzurrissimo torrente Lys. Un’altra chicca della splendida Valle D’Aosta, qui si sale da Pont Saint Martin verso la splendida Gressoney, una tappa in questo piccolo gioiello, bisogna farla assolutamente. il piccolo borgo sembra immutato nel tempo, anzi probabilmente lo è …una favola direi tra le altre cose, da queste parti in estate, nonostante il sole, si sta alla grande, nonostante le temperature siano più vicine ai trenta gradi che ai venti, ma di solito al pomeriggio non appena gira il vento è tutta un’altra storia. Buona giornata e Buon Viaggio

img_3003-1

Santa Maria dell’Ammiraglio in the heart of Palermo

Ho letto tantissimi libri che parlano del capoluogo siciliano, molti scrittori di questa meravigliosa isola negli anni hanno scritto di Palermo, ma mi è venuto in mente invece di qualche riga letta negli Stati Uniti, su una brochure che parlava della Sicilia e più nello specifico di Palermo, che diceva più o meno così: ” Non meravigliatevi se incontrerete bambini o adulti alti, con gli occhi azzurri e i capelli biondi, perchè qui i Normanni hanno dominato per anni, quindi il prototipo del siciliano, basso con i baffi e i capelli neri, potrebbe venir meno “. Mi aveva fatto sorridere, io ho quasi  tutti i parenti in Sicilia, tra di loro ci sono degli zii e cugini ben oltre il metro e ottanta, magari non sono biondi e magari ce ne sono alcuni non proprio alti e con i baffetti, come in realtà se ne trovano ovunque.  A parte questa intro, sulle peculiarità del palermitano medio (che ancora oggi mi fa sorridere), parliamo invece dell’incredibile bellezza della città, nel cuore della quale si trovano chiese e monumenti meravigliosi, come la splendida chiesa di Santa Maria dell’Ammiraglio, nota come la Martorana. Siamo nel cuore del centro storico di Palermo, in piazza Bellini, non lontano da altre due chiese splendide come San Cataldo e Santa Caterina. La chiesa della Martorana, chiamata così in onore di Eloisa Martorana, che proprio qui vicino fondò un convento di suore benedettine risalente al 1194. Ma il vero nome è Santa Maria dell’Ammiraglio, il nome è quello di Giorgio di Antiochia, ammiraglio comandante della flotta reale  al servizio di Re Ruggero II di Sicilia. i suoi  mosaici bizantini sono tra le cose più belle che potrete vedere a Palermo, bello il Cristo Pantocratore e l’incoronazione di Ruggero II che riceve la corona da Cristo, l’edificio normanno bizantino è comunicante con le cupole arabe della chiesa di San Cataldo uno splendore che fa, di piazza Bellini una delle piazze più interessanti della città. La chiesa della Martorana è patrimonio dell’Unesco dal 2015 . Buona giornata e Buon Viaggio

Una vista Spettacolare

Arrivando ai duemila metri di Bionaz, nelle giornate di sole potrete godere di uno spettacolo come questo. Tutte le valli, interne ed esterne nel territorio valdostano sono luoghi magici, qui per esempio siamo in Valpelline, dove si trova per l’appunto la diga di Place Moulin. Lungo il sentiero principale si arriva al rifugio Prarayer, se invece siete un po’ più audaci potreste provare a scollinate, la vista è pazzesca, ma anche qui mi sembra non sia malaccio. Un mio caro amico produce un ottimo millefiori proprio qui da queste parti. Buona giornata e Buon Viaggio

Il Ponte e San Colombano

Questo splendido scatto del ponte gobbo di Bobbio, ha ormai qualche anno, lo fotografai in una bella giornata di inizio marzo, complice una fuga d’amore con la mia signora. Il ponte di origine romana, pare non sia databil, la costruzione attuale dovrebbe essere del VII secolo, ma da molte fonti si è appreso che alcune parti della costruzione siano più antiche. Questa costruzione è legata ad una leggenda che ha per protagonista il fiume Trebbia, che passa da Bobbio e San Colombano. Pare infatti che il religioso, adirato perchè non poteva evangelizzare i Bobbiesi, venne avvicinato dal Diavolo, il quale gli propose la costruzione di un ponte in cambio dell’anima del primo che lo avesse attraversato. Ovviamente il santo accettò e con l’aiuto di undici demoni venne costruito il ponte, San Colombano, mantenne fede alla sua promessa, facendo passare il suo cane per primo,( come si fa da secoli con “quello” degli altri), il ponte è conosciuto anche come ponte del Diavolo o ponte romano. Uno spettacolo bellissimo. Buon pomeriggio e Buon Viaggio

Uno Splendido Maniero

La Valle D’Aosta oltre alle sue bellissime Valli e alle località sciistiche note, vanta alcuni dei castelli più belli del nostro paese. Quelli di Fenis e Issogne sono o almeno lo erano ai tempi delle mie scuole, punti di riferimento per le gite scolastiche, ma c’è ne sono altri molto belli e con lunghe storie. Questo per esempio è il castello di St Pierre, lungo la strada che vi porta al Monte Bianco. Il castello è stato costruito nel mille e cento e ha subito ampliamenti e revisioni, le quattro torrette sono per esempio dell’Ottocento è come dicono in molti lo rendono disneyano. Tra i gioielli della VDA, non perdetelo, buon pomeriggio e Buon Viaggio

Il mio luogo preferito a Palermo

ieri abbiamo parlato di Palermo, oggi riparliamo di Palermo, forse perchè stamane mi sono fatto una lunga chiaccherata con mia zia Maria, la sorella di mia madre, che è stata ed è una seconda madre per me, le foto qui sotto sono dello splendido convento di San Giovanni degli Eremiti in quel di Palermo, insieme al Duomo di Milano e San Maurizio al Monastero Maggiore formano il trio dei luoghi di culto preferiti dal sottoscritto, non che io sia un credente anzi, la mia fede è un po strana non amo la nostra chiesa e soprattutto le religioni in generale, ma mi è simpatico Papa Francesco. Quando sono in giro per il mondo, amo cercare chiese, magari meno conosciute e sottovalutate, mi piace ammirare l’opera dell’uomo e ciò che è riuscito a fare con mezzi inesistenti se paragonati a quelli di oggi. Questa chiesa de XII sec. ci ricorda il periodo della dominazione Araba in terra di Sicilia si trova nel centro storico vicino a palazzo dei Normanni, quelle cupole rosse mi ricordano tante cose, soprattutto mi ricordano il mio splendido nonno …Buona giornata e Buon Viaggio

Il mare tra Mondello e Capo Gallo

Da un po di tempo non vado in Sicilia, l’ultima volta nel gennaio del 2020, prima che il mondo venisse scosso nuovamente in modo irreversibile. Inutile dire quanto mi manchino gli affetti, posso raccontarvi quanto questa terra mi è cara, per tanti motivi, quando ero giovane, ricordo spesso le mie camminate in solitaria per raggiungere le vie alle spalle di Via Libertà, dove era pieno di negozi di dischi, che erano la mia meta finale di quelle lunghe passeggiate sotto il sole palermitano. Negli ultimi anni invece ho preferito, fare camminate sia al santuario di Santa Rosalia, percorrendo la strada vecchia che si inerpica su per Monte Pellegrino, quest’ultimo amato da Goethe, che lo definì il più bel promontorio del mondo (per quel poco che aveva visto lui probabilmente), ma anche passeggiate che partono dalla spiaggia più famosa di Palermo, quella di Mondello, da dove camminando si può raggiungere a piedi il faro di Capo Gallo, nella riserva naturale omonima. Qui il mare è uno spettacolo, come in tanti altri luoghi del palermitano, ma al mattino quando il sole inizia a fare capolino, passeggiare in questo stretto sentiero sopra le scogliere regala pace e serenità. Buona giornata e Buon Viaggio

Una splendida casetta

Se fosse all’estero sarebbe su tutte le riviste patinate di viaggi e turismo, ma è in Italia, quindi è poco conosciuta, ma a noi è piaciuta moltissimo. Siamo a Neive, piccolo centro delle langhe, tutto circondato da vigneti e splendide colline. Qui si trova questa costruzione non lontano dalla cappella di San Sebastiano del XV secolo non lontano dal cuore del piccolo borgo piemontese. A Neive si trova anche una delle tante panchine giganti presenti in Piemonte, il colore verde smeraldo si confonde, specialmente d’estate con i verdi vigneti, il panorama è spettacolare. Buona serata e Buon Viaggio

Il Salotto di Ascoli Piceno

Una piazza storica tra le più belle in assoluto della penisola, uno dei centri più ricchi di storia, un piccolo gioiello incastonato tra il mare e la montagna, Piazza del Popolo ad Ascoli non ha nulla da invidiare alle tante splendide piazze italiane. Qui ci sono venuto qualche volta con i miei colleghi di Ascoli, un vero splendore, risalente probabilmente al tempo dei romani, oltre duemila e cinquecento metri quadri, dove spiccano il glorioso palazzo dei capitani del popolo e la chiesa di San Francesco. Ci troviamo nella parte sud delle Marche, tra i monti Sibillini a ovest e il mare adriatico a est, in una regione piena di piccoli e meravigliosi centri medievali, Piazza del Popolo è una vera chicca da non perdere da queste parti, sorseggiando magari un buon rosso piceno. Buona giornata e Buon Viaggio