Tag Archive for ‘book’

Books For Travelers “ Roma Caput Mundi: L’ultimo Pretoriano. A.Fedriani

Come dice Corrado Augias, Fedriani è un grande narratore di battaglie. Il terzo capitolo di Roma Caput Mundi, ci riporta all’ascesa di Costantino, dopo la caduta di Diocleziano, ma nella storia di Roma di questo periodo è il passionale intreccio amoroso tra Minervina e il pretoriano Sesto Martiniano che ci portano nel cuore dell’impero, un Impero che sta per sgretolarsi, tra battaglie epiche e migliaia di sotterfugi. Un Fedriani in forma che regala emozioni a non finire . buona serata e Buon Viaggio

Books For Travelers ” Il Giuoco delle perle di vetro” H.Hesse

Ho un rapporto stranissimo con questo romanzo, iniziato almeno una decina di volte è mai finito, interrotto quasi sempre intorno alla pagina cinquanta, non so dire il perchè, ma comunque questo rimane l’unico libro del mio scrittore preferito (PER DISTACCO), che non ho mai letto completamente, ma ve lo consiglio e chissà quanti di voi l’hanno letto e se ne sono innamorati, ma ci riproverò anche io prima o poi, anzi non appena finisco di leggere quei sei settecento libri che mi mancano …..Buona Lettura e Buon Viaggio

Books For Travelers ” La Foresta” E.Rutherfurd

Nel classico stile di Rutherfurd, la narrazione millenaria di una foresta a sud dell’Inghilterra che attraverso i secoli si racconta attraverso lo scrittore. Monaci, taglia legna, taglia gole e molti altri che passando per questa splendida foresta hanno lasciato un segno indelebile negli anni. Rutherfurd è sempre un grande piacere a qualsiasi età e in qualsiasi periodo della nostra vita. Buona serata e Buon Viaggio

Books For Travelers ” Opinioni di un clown” H.Boll

La retorica di un Clown, in uno spaccato della Germania de boom economico post bellico, le critiche di un uomo in maschera alla scarsa accettazione da parte dei tedeschi delle responsabilità storiche,un grande libro di Heinrich Boll. La storia di Hans che dopo esser stato lasciato dall’amore della sua vita, inizia un percorso che in realtà lo porterà lontano dalla sua maschera o meglio lo porterà a rivelare la sua anima, quella si, in contrasto con i pregiudizi della borghesia. Questo libro mi era stato consigliato qualche anno fa dalla mia amica Barbara, che ringrazio di cuore, perchè mi ha fatto ricordare quanto sono stati grandi gli scrittori tedeschi di quel periodo …Buona serata e buon Viaggio

Books For Travelers ” Coriolano della Floresta” L.Natoli

Il seguito naturale del romanzo: I Beati Paoli e le leggenda di una Sicilia splendida e affascinante, l’ambientazione sul finire del millesettecento, quando i nobili venivano spesso bastonati dalla setta per le ignobili angherie verso i più deboli, in una sorta di giustizia leggendaria che racconta una Sicilia diversa da quella di oggi. Lo sfarzo dei signori, della corte e del vice Re, sono lo sfondo della storia che ha per protagonista Coriolano della Floresta, il nobile signore conosciuto nel romanzo di Natoli come il capo indiscusso di questa sorta di tribunale popolare che appunto aiutava gli ultimi. Sono libri che ho letto e riletto e proprio ieri mentre finivo il primo volume avevo già preso il secondo che ho già iniziato . Il fascino di quella Palermo è incredibile e ogni volta che mi reco nel capoluogo siciliano, una scappata all’albergheria e ai quattro canti non me la leva nessuno…..Ah proposito, il bellissimo segnalibro e lo ha fatto la mia piccolina ….Buona serata e Buon Viaggio

Books For Travelers ” Jurassic Park ” M.Crichton

Era il 1990 quando lo scrittore statunitense Micheal Crichton pubblicò il romanzo che lo rese celebre in tutto il mondo: Jurassic Park, solo tre anni dopo uscì nelle sale la trasposizione cinematografica firmata da Steven Spielberg. Non so quanti di voi hanno letto il libro, ma se vi è piaciuto il film, allora dovreste leggere il libro assolutamente, perchè come spesso capita è molto più bello. Io ve lo consiglio vivamente almeno per chi ama il genere fantascienza/azione. Buona serata e Buon Viaggio

Books For Travelers “La Pista di Sabbia ” A.Camilleri

Un altro racconto di Montalbano, un cavallo trovato privo di vita proprio sulla spiaggia a pochi passi dalla casa di Salvo . Corse clandestine e famiglie mafiose si intrecciano in questa storia noir scritta con la solita maestria dal maestro . Una delle tante storie di Camilleri che racconta il sud dell’isola in modo magistrale, attraverso gli occhi e le avventure dei suoi personaggi . Buona serata e Buon Viaggio

Books For Travelers ” Big Sur ” J.Kerouac

Così , anche il grande poeta Lawrance Ferlinghetti ci ha lasciati , io voglio ricordarlo in uno dei racconti autobiografici del suo amico Jack Kerouac , che nel libro Big Sure , cita e soprattutto racconta il periodo Californiano , ospite di Ferlinghetti , tra San Francisco e Big Sur appunto . Lorenzo Monsanto , lo pseudonimo utilizzato da Kerouac per l’amico Ferlinghetti , si mette a disposizione del famoso scrittore , come solo un vero amico potrebbe fare . Chissà se si ritroveranno in un’altra dimensione , sarebbe belle e non solo per loro …..Buona serata e Buon Viaggio

Books for Travelers “Verdi colline d’Africa “E.Hemingway

Pur non condividendo assolutamente la caccia che ritengo una porcheria assoluta e che nulla ha a che fare con lo sport (mia personalissima opinione ) , ho trovato questo racconto dell’Hemingway cacciatore , affascinante , soprattutto nel raccontare l’ambientazione e le meraviglie che solo gli occhi possono catturare in un safari , per il resto le battute di caccia mi ricordano le battaglie tra uomini di qualsiasi romanzo storico ambientato nell’antica Roma , giusto per fare un esempio . Hemingway si legge sempre con piacere , anche quando non si condivide ….Buona serata e Buon Viaggio

Books For Travelers ” Frankestein ” M.Shelley

Uno dei classici dell’orrore che poi tanto orrore non è , una storia fantastica tra le più conosciute e viste al cinema . Che abbiate visto il Frankestein Jr meraviglioso di Mel Brooks o la trasposizione cinematografica di Francis Ford Coppola , con un Frankestein interpretato da Branagh e con Robert De Niro , poco importa , la storia dello scenziato che mette insieme i pezzi di molti uomini per creare il suo umanoide è conosciuta ovunque e quando eravamo piccoli ci faceva veramente paura , anche se per me la paura voleva dire Belfagor . Il Libro della Shelley è molto bello e con un finale commovente , uno di quei libri che bisogna leggere almeno una volta nella vita ….ma anche due, buona serata e Buon viaggio

L'ANGOLINO NASCOSTO

È lo spazio perfetto

Curiosando qui e là 🔍🔎

Curiosando si imparano sempre cose nuove😊

LeggimiScrivimi il Blog di Tricoli Sara

Libertà è la parola chiave: libertà di scrivere - libertà di leggere - libertà di essere

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: