Music For Travelers ” Prayers for the rain “

Nonostante questo album usci il giorno della festa dei lavoratori del 1989, a me invece ricorda i primi mesi del 1990, quando stavo insieme a Francesca. Ero un giovane ragazzo, con una personalità definita, ma ancora un po acerba, non avevo ancora scelto bene la mia strada, avevo da poco terminato il servizio di leva, lasciai un impiego certo, per uno un po meno certo che però con gli anni si rivelò la scelta giusta, a volte bisogna saper aspettare, una cosa che si impara con il tempo. Un po come in questi giorni, la pioggia arriverà prima o poi, anzi è già arrivata. Buona giornata e Buon Viaggio

Music For Travelers “The Walk” The Cure

Era il 1983, quando Robert Smith e i Cure uscivano con l’album Japanese Whispers, uno dei miei primi album della band inglese, di li a poco li comprai tutti, almeno sino a disintegration. The walk era uno dei pezzi di punta di quel bellissimo lavoro, bello tanto da avere un seguito, l’anno dopo, nel 1984 usci The Concert, un live registrato durante un concerto londinese della band e questa versione dal vivo è semplicemente meravigliosa. Buona serata e Buon Viaggio

Music For Travelers ” Life in a day” Simple Minds

A proposito di post punk, era il 1979 e i Simple Minds uscivano con il loro primo lavoro in studio, un gioiello questo album de gruppo scozzese. Life in a day è uno dei pezzi di Jim Kerr and co , che amo di più, mi ricorda quando mi addormentavo con le cuffie sulle orecchie e il mio WM girava tutta la notte con musica meravigliosa che faceva da colonna sonora a sogni meravigliosi …. Buona serata e Buon Viaggio

Music For Travelers ” In Your House ” The Cure

La prima volta che ho ascoltato questo pezzo avevo poco più di tredici anni , la versione da studio è molto più lenta e indefinibile , ma questa versione Live a me piace molto . L’album è Seventeen Seconds , quello dove c’era anche A Forest , altro pezzo leggendario , questo ribadisco , mi piace moltissimo quindi spero ci sia felicità ….In your House ….Buona Serata e Buon Viaggio

Music For Travelers ” Fire In Cairo” The Cure

L’album Three Immaginary Boys dei Cure è stato uno dei primi che ho comprato , quando ho iniziato ad avere qualche soldino in tasca , avevo forse quattordici anni , l’album era uscito già da qualche anno , ma io amavo moltissimo la musica Dark e la New Wawe dei Simple Minds per esempio , eravamo già in epoca post punk , non mettevo ancora i DR Martens di Sara , quello sarebbe successo qualche anno dopo , ma la mia anima tormentata di sognatore andava pazzo per tutte quelle ballate tristi , nello stile tipico di Robert Smith and Co . Fire in Cairo è anche un motivetto discretamente movimentato per la musica dei Cure di quel periodo , ma tutto l’album è molto molto bello ……Buona serata e Buon Viaggio

Music For Travelers “ New Gold Dream “ Simple Minds

Un album semplicemente strepitoso , questo dei Simple Minds , quello che li ha consacrati al mondo intero . New Gold Dream è una canzone avvincente , intraprendente ed entusiasmante e che in molti di noi risveglierà migliaia di ricordi , la musica è importante , on the road ancora di più ….Buona serata e Buon Viaggio