Un Alba meravigliosa

Quante volte nel mio blog avrete letto qualcosa sul Bryce Canyon, quante volte vi siete imbattuti nell’arenaria rossa, la terra dei miei sogni, molte, almeno per chi segue con regolarità questo blog. Questo scatto senza filtri è frutto della passione per il viaggio inteso come spostamento e senza limiti di orario, quando parti da Panguitch poco prima delle cinque del mattino per andare a goderti l’alba in uno dei punti più belli, di uno dei parchi americani più affascinanti. Solo la passione e la voglia di vedere possono spingerti a fare queste cose. Il resto è ovviamente frutto della natura, del sole, dell’aurora e delle rocce che in quel determinato istante sono esattamente come si vede nello scatto. Io ho solo dovuto schiacciare il pulsante della mia reflex, un po’ come quando ti mettono la palla a due passi dalla linea a porta vuota. Buona domenica e Buon Viaggio

Delicate Arch

Oggi sono molto roccioso, molto desertico e molto rosso, in realtà l’arenatia rossa mi ha sempre e da sempre affascinato, questo bellissimo ( per me ovviamente) scatto del Delicate Arch, ci mostra come sta bene il rosso delle rocce del parco di Arches, con il blu del cielo. Il Delicate Arch è senza ombra di dubbio il simbolo dello stato dei Mormoni, lo Utah. L’erosione ha creato questo spettacolo con secoli di duro lavoro e qui nel parco di Arches, il lavoro combinato di vento, pioggia e altri agenti atmosferici si vede in tutto lo splendore di questo rosso cuore desertico degli States, siamo praticamente attaccati alla città di Moab, un piccolo centro molto ben organizzato che può essere un’ottima basa di partenza per molte escursioni della zona. Buona serata e Buon Viaggio

Le Porte del Paradiso

Ce ne sono molte o meglio si trovano in alcuni paesi e molti viaggiatori ci arrivano per ammirarne la magnificienza, indipendentemente da credere o meno nel paradiso, ci sono luoghi al mondo dove arrampicandosi su per monti e picchi si giunge a luoghi che hanno spesso panorami suggestivi, come quello nella città di Zhangjiajie, nella provincia centrale di Hunan. Qui si sale sino a 1600 metri circa, per arrivare ad una cavità naturale che si sporge su uno dei panorami più incredibili della terra. Una volta avevamo parlato della porta del paradiso di Bali, altro luoghi mistico e carico di significato non solo per i Balinesi, ma anche per molti viaggiaatori di tutto il pianeta. Noi per esempio possiamo vantare la porta del paradiso del battistero di Firenze, realizzata da Lorenzo Ghiberti nel 1425, proprio davanti al bel Duomo di Santa Maria bel fiore, non ha a che fare con la natura, ma è un’opera di valore inestimabile. Insomma, l’uomo come essere, rimane sempre alla ricerca di qualche portale che lo sposti di dimensione, sempre che esistano altre dimensioni, ma alla fine che ci crediate o no, che crediate o meno in qualcosa di ultraterreno, ci sono luoghi del mondo che sono magici e alcuni di questi sono spettacoli naturali. Buona giornata e Buon Viaggiohttps:

La leggenda di Dead Horse Point

Molti lo confondono con il più famoso Horseshoe Bend è il fiume Colorado che ci confonde, perché sono le sue acque che hanno modellato parecchi degli scenari degli stati del sudovest degli Stati Uniti, come per esempio, Utah e Arizona. Qui non siamo in Arizona, ma nel cuore selvaggio dello stato dei mormoni, lo Utah. Non lontani dalla piccola, ma molto attrezzata cittadina di Moab, subito dopo aver superato un altro splendore di queste parti, Arches national parks, dopo una ventina di chilometri giriamo a sinistra e iniziamo a inoltrarci nelle vaste zone desertiche del Canyonlands national park, uno dei più sottostimati parchi americani, ma a mio parere uno dei più belli, ne avevo già parlato in un altro articolo, ma oggi voglio raccontarvi la leggenda che aleggia sui canyons del Dead Horse state park, uno degli splendori di questa bellissima zona dello Utah. Una leggenda legata al nome di questo parco, racconta che questo dedalo di curve e gole profonde fungesse da recinto naturale per i tanti cavalli mustang della zona, alcuni dei quali, non furono mai domati e furono lasciati a morire di sete proprio in questo luogo. Non mi stupirei fosse vero, la storia dell’uomo è piena di nefandezze. Qui si è girata l’ultima scena la più toccante di uno dei films hollywoodiani di maggior successo degli anni novanta, Thelma & Louise, che si lanciarono nel dirupo a Dead Horse point e non nel Grand Canyon come molti pensano . Noi ci siamo stati all’alba, nel bel mezzo dell’estate del 2012 se vi capita fateci un salto è bellissimo. Buona giornata e Buon Viaggio.

Photo by Elizabeth Iris on Pexels.com

Banff

www.instagram.com/p/CH-3FzgMYTX/

Un piccolo centro meraviglioso che sta nel cuore delle Rockies canadesi. La piccola cittadina di Banff è uno dei centri più animati nella stagione sciistica e non solo. Il parco nazionale di Banff si trova in una delle zone montane più belle del Nord America, qui ci sono almeno altri cinque parchi nazionali, quasi tutti collegati da due strade spettacolari coma la Icefield parkway e la Bow Valley parkway, laghi meravigliosi come Lake Louise e Moraine Lake che in inverno sono tra le località più gettonate di questa zona e che in estate diventano un pascolo rigoglioso per la grande varietà di fauna presente in queste aree. Tra giugno e luglio è possibile vedere gli orsi, le alci e i caribù un po’ ovunque e potrà capitare di vederne anche a Banff, tra un negozio di souvenir e un ristorante. Fra poco si riparte, siete pronti ? Buon pomeriggio e Buon Viaggio

Kolob Canyon

Attraversando verso nord lo stato dello Utah, non dovete perdervi questa deviazione all’altezza di St George, poco dopo Pintura, la East Kolob Canyon Road, che vi porterà nel bel mezzo dello Zion National Park. Sopra, sulle vette più alte del parco sino al bellissimo viewpoint del Canyon, in mezzo a rocce di arenaria, puntellate da cedri e abeti rossi, si arriva su una terrazza naturale dalla quale si gode di un panorama incredibile, ci sono anche altre piccole deviazioni possibili, che portano a punti accessibili più a valle, tutta questa zona, poco conosciuta dai più è altamente spettacolare….Una delle ultime volte che siamo passati di qui e avevamo previsto nel nostro itinerario questa tappa, siamo rimasti delusi, perchè la deviazione per Kolob Canyon era transennata, forse a causa di una frana, un motivo valido per tornare da questa parti. Qui è speciale e poco battuto, un pò come piace a noi e ci ritorneremo certamente…Buona serata e Buon Viaggio

Evviva le Sequoie

Mentre ci apprestaiamo ad inoltrarci nel cuore della stagione autunnale, anche se le temperature sembrano smentirci (ieri qui da noi 22 gradi), vi ricordo che il Generale Sherman è stato salvato e con lui molte delle grandi sequoie del parco nazionale di Sequoia e Kings Canyon. Nello scorso mese di settembre mentre la California del nord era devastata da grossi incendi, uno in particolare si era sviluppato proprio sulla sierra, nella splendida area protetta del famoso parco nazionale a metà strada tra San Francisco e Los Angeles, uno dei parchi americani più conosciuti. I Pompieri hanno fatto come sempre un grandissimo lavoro e hanno fatto di tutto per domare questo incendio che alla fine è stato vinto. Parte del parco ha già riaperto da qualche settimana e i visitatori sono tornati a passeggiare per i vari sentieri di una delle zone più belle della California. Ogni tanto qualche buona notizia. Buon Sabato e Buon Viaggio

Photo by RODNAE Productions on Pexels.com

Sulle tracce di Grey Owl

Molti di voi avranno certamente visto il film di qualche anno fa che raccontava la storia di questo cacciatore delle pianure canadesi, interpretato da Pierce Brosman, che ad un certo punto diventa un paladino della natura e invertendo la rotta della sua vita, inizia un percorso incredibile che lo porterà a raccontare la sua storia e a condividere l’amore per gli animali e la natura in generale. Se non lo avete ancora visto, vi consiglio di farlo, la storia può sembrare la solita americanata, ma è una storia vera e soprattutto la fotografia merita assolutamente. Il parco dove è possibile ancora oggi imbattersi nella capanna di Grey Owl è il Prince Albert National Park, un luogo immenso dove grazie a Gufo grigio ai primi del novecento hanno ripreso a tornare i castori, che erano quasi scomparsi da questa zona anche e soprattutto per mano dei cacciatori di pelli. Il parco, una vasta area dello stato del Saskatchewan vanta tra i suoi boschi una fauna ricchissima tipica di queste aree, come orsi bruni, alci e lupi, mentre nella parte pianeggiante delle praterie si trovano coyote, cervi e soprattutto Bisonti. Ci troviamo a nord della città di Saskatoon e non lontano dal confine con un altro stato meraviglioso del nord america: Alberta. Sogno di vedere questo parco la prossima estate, quando abbiamo in programma un bellissimo viaggio dalle cascate del Niagara sino a Vancouver Island, attraversando il Canada da costa a costa, come sempre On The Road. Buona giornata e Buon Viaggio

Photo by Vitu00f3ria Lago on Pexels.com

Atlantis Books Santorini

Proprio la Grecia è stata una delle prime nazioni a riaprire completamente o quasi ai viaggiatori e ha fatto bene, vista la grande affluenza sulle isole greche dei mesi estivi, ma qui parliamo di un’attrazione che va bene tutto l’anno .

Aprire una Libreria indipendente ai giorni nostri è un impresa titanica, ma mai porre limiti ai sogni. Ed è così che un gruppo misto di Americani ed Europei è riuscito laddove molti falliscono, la terrazza che si affaccia sul mare e ospita eventi culturali è un inno alla gioia, al suo interno la libreria ospita una buona collezione di qualità, considerata tra le più belle Librerie del pianeta. Nella splendida Santorini tra il bianco delle sue costruzioni, il colore e il profumo dei libri si sposa meravigliosamente con il paesaggio lucente, un ‘esperienza da non perdere per gli amanti dei luoghi ricchi di charme….Buona giornata e Buon Viaggio

Foliage

Anche nel cuore del Tennessee si possono trovare spettacolari colori in questo splendido periodo dell’anno . Qui siamo a Cades Cove a nord della Nantanala national forest, nel cuore di uno dei parchi più belli degli States, il Great Smoky mountains a meà strada tra Charlotte in North Carolina e Nashville in Tennessee. La foto arriva dalla pagina di Season’s splendore, che cattura foto meravigliose in ogni angolo del pianeta. Buona giornata e Buon Viaggio