Non amo il caldo

Spesso mi chiedo come mai, io che non amo il caldo, amo però il caldo di certi luoghi nel mondo e pur non avendo risposte esaustive ogni tanto me lo chiedo, non so perché, però il caldo oppressivo dello Utah mi sembra parecchio diverso da quello di casa, saranno le zanzare allora ????

Cielo terso nello splendido scenario della Monument Valley, Kayenta Arizona. Siamo al confine con lo Utah, qui gli scenari da film si susseguono per centinaia di chilometri, questo è uno degli scatti più “scattati” dei parchi dell’ovest americano, un’istantanea che ci sta bene con questa giornata o no ? Buona giornata e Buon Viaggio

DSCF1234

Scatto d’annata D come Dead horse point

Un bel ricordo di questo che considero uno dei parchi più sottovalutati del panorama Nord Americano, siamo nello Utah meridionale a una trentina di chilometri dalla splendida cittadina di Moab. Questo che vedete dietro le spalle dell’attore nella foto (😂😂😂😂) è Dead Horse Point, la spettacolare ansa del Colorado, nello splendido scenario di Canyonlands National Park. Un parco che offre moltissimi scorci meravigliosi e che tra quelli rocciosi, a parer mio è quasi al livello del Bryce, tra l’altro la vicinanza con un altro grande parco, quello di Arches lo rende una meta imperdibile, anche perché la maggior parte dei viaggiatori si dirigono proprio verso Arches rendendo questo luogo un posto meraviglios anche per fare lunghe passeggiate in tranquillità tra i canyon. L’attore non lo troverete, almeno per i prossimi anni, perché impegnato sul set di un grande film …..Il caldo fa male, Buona Giornata e Buon Viaggio

DSC_0172

Indian Sacred land

La prima volta che venni in questi luoghi era il 1997, precisamente alla fine del mese 7 del calendario. Ci sono luoghi che ci entrano nell’anima, ci sono luoghi che ogni volta è la prima volta. La Monument Valley, mi ha regalato spesso belle avventure, come quella volta nel settembre del 2008. Non riuscimmo a trovare nemmeno una camera vuota nei tre Hotels di Kayenta e decidemmo di dormire in macchina, fuori nel parcheggio dell Holiday Inn, proprio di fronte al ristorante dove avevamo cenato. Notte insonne o quasi, anche perchè il caldo a volte diventa insopportabile, ma splendida alba, con le ombre rosse di John Ford. Qui in questo scatto invece, siamo nel settembre del 2010, l’ultima volta che ho visitato questa splendida area del nord dell’Arizona al confine con lo stato dei mormoni, lo Utah. Amo questi luoghi, li amo per il territorio e per la loro natura, una meraviglia …Buona giornata e Buon Viaggio

DSCF1233

Unforgettable

Non so voi, ma nei miei viaggi o meglio in alcuni di questi, ci sono stati anche dei fatti delittuosi o degli incidenti gravissimi, come quello del Settembre del 2012, quando percorrendo la Us 89 in direzione di Page Arizona, qualche chilometro prima di Big Water ci trovammo davanti ad un agente che aveva fermato il traffico. Un gravissimo incidente che aveva coinvolto un grande camion e tre autovetture, purtroppo il bilancio fu gravissimo, tre morti e quattro feriti, i feriti tutti appartenenti ad una famiglia tedesca in vacanza. Per estrarre alcuni corpi sono dovuti intervenire i pompieri che furono costretti a tagliare le lamiere. Pare che il conducente del camion, abbia azzardato un sorpasso causando una terribile carambola. Per noi, a parte lo strazio di vedere quelle scene, anche quello di rimanere impotenti davanti a quanto accaduto. Uno dei ricordi più nitidi però sono stato le parole di alcuni turisti italiani, che dal fondo della lunga fila delle auto ferme, venne a curiosare, io offrii da fumare ad un ragazzo che aveva perso nell’incidente il padre e non ho capito se la sorella o la fidanzata, le sue urla e il suo dolore non potrò mai dimenticarle. Arrivammo in serata a Page dove avevamo prenotato due escursioni, al Lake Powell e all’Antelope Canyon, eravamo piuttosto sconvolti e a distanza di anni se ci ripenso mi vengono i brividi. Due posti spettacolari legati ad un evento tragico….Buona giornata e Buon Viaggio

Una chicca in Arizona

Quando farete il vostro primo viaggio On The road negli States, immancabilmente arrivate a casa e scoprite di aver perso luogo spettacolari, ma non preoccupatevi che capita anche a chi il viaggio On The Road lo ha fatto magari dieci volte e tutte le volte è tornato dicendo: “c’era da vedere quel tale luogo, quel monumento, siamo passati da li e non ci siamo fermati, ma come è possibile”. In realtà per fare alcuni viaggi bisognerebbe avere molto tempo, molto di più di quanto in realtà ne abbiamo. Quindi io oggi voglio parlarvi di uno dei luoghi più belli che ho sfiorato svariate volte ma che ad oggi non ho ancora visto: Havasu Falls, un luogo incantato, nel bel mezzo del Grand Canyon, si proprio il Grand Canyon che ho visto per l’esattezza nel 92, 98, 99,08.10 , si ditemi pure di vergognarmi !!! Quindi dicevamo di questo luogo splendido nella parte occidentale del Gran Canyon in Arizona e niente di meglio di queste immagini possono descrivere questo magico luogo, in realtà questo sito gestito dalla tribù indiana degli Havasupai, dista dal Grand Canyon circa quattro ore e con la propria macchina si può arrivare solo sino Hualapai Hilltop, da qui poi ci sono circa quindici chilometri da fare a piedi in mezzo all’ Havasu  Canyon, quindi meglio dormire in zona e fare la camminata alle prime ore della giornata, in estate le temperature sono da fornace…ecco spiegato perchè non molti, dei milioni di viaggiatori che transitano dal Grand canyon ogni anno decidono di andare anche a vedere questo spettacolo …chissà quando riusciremo ad andarci, chissà….intanto gustatevi il video … ci siamo ripromessi che al prossimo viaggio nell’ovest americano ci andremo, quante promesse… Buon pomeriggio e Buon Viaggio.

A caccia di tramonti nel Grand Canyon

Molti di quelli che visitano una delle meraviglie più famose del pianeta, il Grand Canyon, sono soliti fare il giro del parco entrando dal south rim e una volta visto il parco da ogni angolazione a sud, al massimo si fanno un giro al village che si trova non lontano dall’entrata del parco lungo la entrance road per poi uscire e continuare il loro viaggio nel sogno americano. Inutile dire che il Grand Canyon offre diversi modi per vederlo, il rafting sul fiume colorado è certamente uno dei più belli, visto da sotto è impressionante, ma anche la discesa dal grand canyon village a dorso di mulo sino al fiume non è niente male, anche se non è per i deboli di cuore. Poi se invece non volete arrivare sino a qui in macchina, da Las Vegas e da altre piccole località, potrete fare una delle escursioni più care, ma più suggestive, con un bel bimotore per vedere lo splendore del grand Canyon dall’alto, una chicca costosa, ma decisamente attraente. Poi c’è anche il giro con la vecchia locomotiva, anch’essa niente male, insomma il grand canyon meriterebbe, per ciò che ha da offrire una permanenza di almeno una settimana per visitarlo per bene, qui di certo non mancano le attività e la natura è uno spettacolo. Ma quello che in molti non fanno è attendere il tramonto nei vari punti panoramici, attenderlo sino in fondo quando l’ultimo raggio di sole colpisce queste rocce che si tingono di viola, ocra e rosso acceso e all’imbrunire diventa uno spettacolo nello spettacolo, devo confessarvi che neanche io mi sono mai fermato sino al calar del sole, lo farò un giorno, promesso. Se vi capita di andare a visitare questa meraviglia della natura, non perdetevi i duei punti più belli per il tramonto, Hopi point, forse il punto più visitato e Yaki point a parer mio tra i punti più spettacolari del parco. Buona giornata e Buon Viaggio

Photo by Simone Coltri on Pexels.com

Horseshoe Bend

Il grande fiume Colorado ha creato paesaggi spettacolari nel suo millenario percorso dentro la storia dell’ovest degli Stati Uniti, uno dei luoghi più impressionanti e più belli è certamente Horseshoe Bend, un monolite a forma di U di arenaria rossa proprio in mezzo al fiume. Dall’alto del dirupo si gode una meravigliosa vista su questa che è una delle attrazioni più fotografate del vecchio west. Nessuna protezione, quindi state attenti, c’è una piccola salita lungo i settecento metri che separano il parcheggio dal dirupo, ma quando siete li tratterrete senza ombra di dubbio il fiato e rimarrete incantti da questa incredibile attrazione della natura. Buona giornata e Buon Viaggio

Photo by Pixabay on Pexels.com

Signals from the Planet “Kingman Arizona”

Percorrendo la Mother Road in direzione Los Angeles, dopo Flagstaff  troverete uno splendido cartello, vuole dire che siete arrivati nella cittadina di Kingman, in Arizona nel bel mezzo della Route 66, cielo terso e caldo torrido nel periodo estivo, fanno da sfondo a questo pittoresco centro, continuando sulla 66 arriverete direttamente a Santa Monica oppure svoltando sulla US 93 North potreste deviare e andare a tentare la fortuna a  Las Vegas, fate il vostro gioco Buona serata  e Buon Viaggio

Nice pic

www.instagram.com/p/CQhamBcrcGV/

Giusto per rimanere nello stesso luogo dove sembra che il mio cuore abbia deciso di fermarsi per qualche tempo. Chissà perché quando sei in viaggio sembra che il caldo non esiste, invece qui in Arizona nello splendore della Sun Valley a sud di questi luoghi meravigliosi molto più messicani che americani si trova uno dei deserti più incredibili del pianeta puntellati dai Saguaro , nel Saguaro National Park, il cactus in primo piano è un suggerimento per molti…..Buon pomeriggio e Buon Viaggi

Scatto d’annata R come Red rocks

Una delle escursioni più belle che possiate fare in Arizona, è certamente la navigazione in solitaria(dipende da quanti la pensano come voi), del Lake Powell. Dal Lake Powell Resort & Marina partono molti dei tours che vi porteranno sino allo splendido raimbow bridge, l’arco di arenaria che è molto caro ai nativi navajo e non solo, la navigazione è tranquila e potete farla anche da soli, noleggiando una barca o un house boat e magari dormire sul lago in qualche anfratto dietro le rocce che si innalzano dalle acque e rendono questa area spettacolare. Questo scatto, del Settembre del 2012, ritrae una parte delle formazioni rocciose a strapiombo sul lago, nell’unica traversata di questo specchio d’acqua che abbia fatto in vita mia e tenendo conto che da qui ci sono passato la bellezza di cinque volte avrei potutto farlo molto prima. Siamo vicini a Page piccolo centro dell’arizona da dove partono anche i tour per lo spettacolare Antelope Canyon, tutto gestito dai nativi. Buona giornata e Buon Viaggio