Tag Archive for ‘National Parks’

Indovina Indovinello se il posto è sempre quello Shot 83

Ormai per quest’anno è andata così , ed anche se un piccolo e sottile pessimismo tenta di impadronirsi del sottoscritto , credo che il 2021 possa essere migliore (non ci vuole molto) di questo anno sfortunato . Allora , torniamo alla nostra normalità , tuffandoci nei luoghi del mondo che di più abbiamo amato e che ci hanno regalato grandi soddisfazioni e ricordi indelebili , qui vi porto in un luogo molto bello , uno dei parchi americani più sottovalutati , un luogo meraviglioso , un parco nazionale tra i più belli e famosi , uno di quelli più semplici da vedere , ma che regala meraviglie incredibili a chi sa osare , dove ci troviamo ? Su dai è facilissimo …..Buona giornata e Buon Viaggio

Nella “Fossa” delle Rockies

A sud del parco nazionale di Banff , lungo la 93 , quella meraviglia di strada che dal parco nazionale di Jasper vi porta al confine con gli Stati Uniti , si trova una delle zone naturali più belle del Canada : Il Kootenay National Park , che si estende sino a sud proprio in territorio americano . Il Kootenay , si trova al confine tra gli stati canadesi di British Columbia e Alberta , nel cuore delle montagne rocciose , anzi per la precisione , nel Rocky Mountain Trench , quella che viene chiamata voglarmente , Fossa delle montagne rocciose. Qui tra le vette delle Rockies , il paesaggio è fantastico , fiumi dall’acqua turchese , animali selvatici come orsi e lupi e meravigliose foreste di conifere che contrastano con le piante di fichi d’india nella parte più calda del parco . Il Kooteney si raggiunge facilmente seguendo la 93 sud , in direzione Castle Junction , poco dopo Lake Louise , questo è un parco meraviglioso , dove non troverete la concentrazione esagerata di visitatori che sono soliti assaltare gli altri parchi della zona , qui la tranquillità è tesoro , qui gli occhi e la mente trovano la loro pace , tra le strade che attraversano uno dei parchi più belli del Nord America . Buona giornata e Buon Viaggio

Signals from the planet ” Peyto Lake” Banff Alberta Canda

Une dei parchi naturali più belli del Nord America , quello di Banff , cittadina dell’Alberta nello splendido scenario delle Rockies Canadesi . Il Peyto Lake (ne abbiamo già parlato ampiamente) è uno dei laghi più belli di tutta l’area e alcuni tra i suoi cartelli sono decisamente affascinanti , come quello nella foto , purtroppo le mie avventure o meglio i miei incontri con questo splendido specchio d’acqua non sono stati tra i migliori , anche se poi i ricordi sono spesso belli , l’ultimo approcio con il Peyto , risale al settembre del 2018 , quando arriviamo ai piedi della salita che ci avrebbe portato su di un terrazzamento naturale da dove si apre il panorama sul lago , ma ad un certo punto inizia a nevicare , decidiamo di salire ugualmente , la nevicata diventa instensa e nel giro di una decina di minuti cade al suolo una ventina di centimetri di neve , riusciamo ad arrivare al terrazzamento , convinti che la vista sarebbe stata magica , ma invece veniamo respinti da un muro di nebbia incredibile , scendiamo a fatica , perchè le nostre calzature non erano adatte alla neve e arrivati al parcheggio ripartiamo sconsolati , arrivando al parco di YOHO( qualche chilometro più a ovest di Banff)  con uno splendido sole ….Buon pomeriggio  e Buon Viaggio

images (28)

I cuccioli sono sempre splendidi

Questa è un piccolo di Capra delle nevi , questo animale si trova soltanto nella parte nord del continente americano il suo nome scientifico è : Oreamnus Americanus , vive per lo più nella parte nord degli Stati Uniti occidentali e nella parte sud del Canada occidentale , in quella zona delle montagne rocciose piene di grandi ghiacciai e picchi rocciosi , mi è capitato spesso di vederle , ma mai mi era capitato prima di vedere un cucciolo , ma  il Glacier National Park , sul versante canadese mi ha fatto questo regalo , buon sabato e Buona giornata

Il Nullarbour National Park e la Eyre Highway

Un bel modo per attraversare il grande paese dei canguri è certamente quello di fare un viaggio on the road da Perth a Sydney un’altra splendida e lunghissima strada che unisce la costa ovest alla costa est dell’australia lungo la Eyre da Perth sino a Port Augusta .  Superando il confine tra gli stati di Wester Australia e South Australia , si arriva nella spettacolare area di Nullarbor , questo immenso parco nazionale , offre una moltitudine di attività , tra le più belle la possibilità di vedere le balene dalle Cliffs of Nullarbor , che sono un’ottantina di metri a strapiombo sulla great australian bay ; qui da giugno a ottobre si possono vedere i grandi mammiferi durante la loro migrazione . Da non perdere le dune di sabbia del Nullarbour plain sono uno dei luoghi più visitati del parco , semplicemente meravigliosi , Nullarbour significa nessun albero e qui di alberi ne troverete veramente pochi .L’Australia è un paese enorme e ci vorrebbero almeno 6 mesi per goderne tutte le bellezze , oppure bisogna venirci più spesso , questo è un viaggio che in camper vi entusiasmerà , Buon pomeriggio  e Buon Viaggio

Scatto d’annata D come Delusion

All’interno della Tipi con l’aquila abbiamo passato una notte , insonne , rumorosa , ma avventurosa. Siamo all’interno del parco della Maurice nel Canada Nord Orientale , nel Quebec tra Montreal e Quebec city , un bel parco . La leggenda narra che siamo venuti sin qui , per avvistare le Alci e gli orsi , abbiamo pagato salato questo pornettomento che le due escursioni , ma per questi animali non cè prezzo . Dopo pranzo (eravamo arrivati al mattino) , ci assegnano la famosa Tipi con l’aquila , ci spiegano come accendere il fuoco e dove trovare la legna , nel pomeriggio abbiamo l’incontro con l’orso nero americano al quale non possiamo arrivare in ritardo. La prima delusione , l’Orso lo vediamo , anzi ne vediamo due , da un gabbiotto per cacciatori , ma ben presto ci accorgiamo che gli orsi erano giunti in quel luogo perchè era stato messo del salmone , nascosto tra due tronchi d’albero ; quindi torniamo indietro senza nessun entusiasmo , anzi  il nostro primo incontro con l’orso rimane una vera delusione .Dopo aver cenat , almeno abbiamo mangiato bene , ce ne andiamo in tenda , all’interno della tipi fà freddo , quindi decidiamo di accendere il fuoco , dimenticandoci di aprire la tenda dall’alto , dopo un paio di minuti stavamo soffocando , esco e con una pertica di qualche metro apro , quello che diventa il cumignolo , ma ahimè appena rientro , inizia a piovere quindi il fuoco si spegne generando un fumo ancora più fastidioso sembravamo il ragionier Fantozzi e il fido FIlini . Riusciamo ad addormentarci , ma alle 3 e mezza ci dobbiamo alzare , abbiamo appuntamento al fiume per l’escursione che ci porterà all’incontro con le Alci…..Un freddo incredibile , mia moglie davanti non pagaia , ma batte i denti in continuazione , io pagaio per circa tre ore , in un ovattato lago boschivo , delle alci nemmeno l’ombra , dopo tre ore , con la guida affranta e costernata per non esser riuscita ,nemmeno con i richiami , a farci vedere neanche un alce travestito , rientriamo alla tipi , facciamo colazione e ripartiamo alla volta di Quebec City . Appena saliti in auto  mia moglie mi guarda e mi dice: ” Questa è stata la mia prima ed ultima escursione in canoa” , come darle torto ………Buon Viaggio e Buona caldissima giornata

 

 

.dsc_0458

Scatto d’Annata I come Inspiration Point

Niente filtri , basta arrivare presto , molto presto , tutto il resto lo fanno il sole e il canyon e poi qualcuno ha il coraggio di chiedermi  perchè questo è di tutti il mio parco preferito . Alba di un emozione senza fine , colori che si avvicinano al cuore e silenzio che più assordante non potrebbe essere , Inspiration Point parco Nazionale di Bryce Canyon Utah uno spettacolo .  Buon viaggio e Buona giornata

DSCF1338

Charyn Canyon a beautiful of Kazakistan

Uno dei più grandi Canyon al mondo si trova in uno dei paesi più belli del pianeta , un sogno incredibile questa perla , nella parte sud orientale del Kazakistan , quasi al confine con la Cina è il secondo canyon al mondo per estensione , una meraviglia naturale tra le tante che questo paese grandissimo può vantare . Il Charyn canyon si trova nel parco nazionale omonimo , uno splendore da visitare almeno una volta nella vita , se vi capita di vedere alcune delle foto , vi sembrerà di essere nel selvaggio West , invece siamo completamente nel selvaggio East , Credo che il Kazakistan , tra qualche anno diverrà uno dei paesi più amati dai viaggiatori per i  viaggi on the road , ci sono talmente tante cose da vedere che ci vorranno più viaggi per visitarle tutte , mi piacerebbe essere annoverato tra i viaggiatori di questo incredibile paese  …..Buona domenica e Buon Viaggio

La Fine del Magic Bus

Chi ha visto il film Into the Wild o ha letto il libro di Jon Krakauer , ispirato dalla vita di Chris “Alexander Supertramp” McCandless , allora conoscerà il magic bus che si trovava all’interno del parco nazionale Denali , in Alaska . Sia il libro che il film di Sean Penn , hanno riscosso grande successo e molto interesse , così il magic bus è diventato una sorta di santuario per turisti , fin qui nulla di strano , ma quella zona del parco è una zona molto selvaggia e difficile sopravvivenza , non ci sono servizi di alcun genere , le autorità in questi anni si sono trovate a dover soccorrere numerosi escursionisti che si avventuravano in questa zona a rischio della vita , per questa ragione il Magic Bus non c’è più , è sato rimosso con un mezzo militare e trasportato altrove , il Bus , un mezzo abbandonato è diventato famoso per essere sulla copertina del libro di Krakauer e per essere stato l’alloggio di McCandless nelle sue settimane vissute in Alaska , il luogo dove è stato ritrovato il suo corpo privo di vita nel 1992 . Un filo che si spezza e forse l’anima di quel ragazzo che lascia definitavamente quel luogo , chissà …..Buon Sabato e Buon Viaggio

Scatto d’Annata R come Red Rocks

Questo è il vero cuore della Navajo Nation , siamo al Canyon de Chelly , esattamente a metà strada tra Kayenta e la Monument Valley e Gallup nel Nuovo Messico , lungo la route 66 . Qui potete divertirvi in fuori strada , solo se avete una quattro per quattro e vi affidate ad una guida Navajo , che per rispetto non mostro . Il Canyon è molto bello e soprattutto splendido visto dal letto del fiume , per ammirare le moltissime ricce rosse , la più famosa è Spider Rock . Questo scatto ad una roccia qualsiasi , risale al 2008 , l’unica volta che ho visitato questo parco , sono stato fortunato , nessuno dei miei compagni di viaggio ha avuto il coraggio di cimentarsi in off road , quindi , mi sono fatto quattro ore di guida sul letto del fiume , un’esperienza unica ….Buona giornata e Buon Viaggio

elainey

Tratamente alternative, metale toxice, mărturii vindecare naturală

WTF? (Where's the faith?)

A blog of comfort during unpredictable times

Parla come viaggi - il blog di Silvia Wanderlust

Viaggi, archeologia e fotografia sono le mie grandi passioni. Voglio condividere con voi foto, itinerari, esperienze di viaggio e la mia vita da futura archeologa.

Hearts and Minds

Why choose.. lets go with both

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: