Una Grotta dei nani nei Mari del Sud

Nella mia “breve” vita , i nani hanno sempre trovato posto , come gli Elfi e altre creature fantastiche , ho qualche decina di libri Fantasy di molti autori differenti , una passione che mi ha trasmesso  quella donna meravigliosa che era mia madre , ci sono molti luoghi che hanno un’aurea mistica e leggendaria che potrebbero nascondere portali verso altre dimensioni , chissà , magari quest’anno tra la tundra Svedese e i ghiacci della Lapponia ne troveremo qualcuno , ma poi avremmo il coraggio di attraversarlo ??? chi può dirlo , vedremo intanto , facciamo un salto a Samoa , nell’arcipelago di uno dei regni più controversi del pacifico , tra spiagge di sabbia bianca e mare azzurro che più azzurro non si può , si cela una grotta sotterranea che si spinge sino alle viscere della terra , in mezzo a laghi e fiumi sotterranei , i nativi , vi accompagneranno attraverso questo dedalo di sentieri sotto terra , sino a che non chiederete loro di risalire , la leggenda (sempre che di leggenda si tratti ) dice che solo i nani sono riusciti a scendere sino al fondo di queste grotte , che ci crediate o no , non vi resta che raggiungere Samoa , sull’isola più grande dell’arcipelago del sud del Pacifico a Savai i , qui c’è la grotta dei nani , oltre a un mare bellissimo ….se troverete l’altra dimensione , mandatemi una cartolina …Buona giornata e Buon Viaggio

The Point : La Jamaica sottomarina

Molti dei viaggiatori che arrivano in Jamaica , vanno a Negril , per le lunghe spiagge e la vita movimentata(forse troppo) . oppure a Port Antonio , per le sue splendide lagune (qui venne girato il film Laguna Blu) , ma gli amanti delle immersioni  e dello snorkeling , vengono a Montego Bay . Qui appena fuori dalle baie dei moltissimi resort si trovano alcuni splendidi punti di immersione , che , a The Point per esempio , non c’è bisogno delle bombole , qui si può fare tranquillamente snorkeling immersi in branchi di pesci coloratissimi , tipici dell’ecosistema corallino . Potrei raccontarvi della mia avventura , in questa isola meravigliosa , ma meglio un’altra volta , avevo 22 anni , la Jamaica fu il mio primo viaggio fuori dall’Europa . Comunque , tornando allo splendido “The Point” , qui vi rifarete gli occhi certamente e se amate il Relax le splendide spiagge di sabbia bianca e le acque turchesi di Mo Bay (come la chiamano i locali) vi renderanno felici , lo dico sempre , ai Caraibi non si sbaglia mai  . Buona serata e Buon Viaggio

 

Vieques : Lo Spettacolo della Bioluminescenza

L’isola di Puerto Rico è parte degli Stati Uniti , ma è nel bel mezzo del mar dei Caraibi , anzi è la porta del mar dei caraibi .A Viesques  una piccola isola poco distante dalle coste di Puerto Rico e nelle sue splendide baie , si può ammirare un fenomeno naturale spettacolare , la bioluminescenza marina . Nella splendida Mosquito Bay ,  oltre ad un mare spettacolare di giorno , in alcuni periodi dell’anno è possibile nuotare immersi in un mare scintillante . Di giorno si possono fare escursioni nella piccola isola , per godere delle splendide spiagge e del mare incredibilmente azzurro , ma il fenomeno della bioluminescenza è senza ombra di dubbio il piatto forte di questa splendida isola , il modo migliore per godere di questo fenomeno è affittare un Kayak e pagaiare sotto costa a Mosquito bay , uno spettacolo unico al mondo ….Buon pomeriggio e Buon Viaggio

Sopra il Tropico del Capricorno

Cairns  , una città Australiana nel Queensland settentrionale sul mare dei Coralli , a Nord di Townsville e a sud di Port Douglas e della Foresta pluviale di Cape Tribulation . Da questa cittadina di mare , partono molte delle escursioni sulle isole della barriera corallina , a largo di Cairns infatti si trovano  alcune delle più belle isole dell’Australia , la sua posizione sopra il Tropico del capricorno la rende una meta piacevole  per tutto l’anno , qui fa caldo e le temperature difficilmente vanno sotto i trenta gradi centigradi , Cairns può benissimo essere utilizzata come base per qualche giorno alla scoperta della foresta pluviale e della barriera corallina la più grande barriera corallina del mondo con oltre duemila chilometri . Non perdetevi il Kuranda Senic Railway , un treno che vi porta tra crepacci e foreste verso le vecchie miniere di  Kuranda , personalmente l’ho fatto nel 1993 e ne conservo un bel ricordo, ma di questa città ho anche un “brutto” ricordo , nel 2002 ;  qui avrei potuto coronare il mio sogno , “Le Yasawa” alle Fiji , volo e 5 in all inclusive a un prezzo quasi stracciato , per il luogo e il periodo (1050 dollari Australiani  , poco più che 550 euro) , ma il mio sogno fu bocciato , la maggioranza scelse Fitzroy , un isola sulla barriera corallina Australiana a circa due ore di navigazione dalla costa …….un giorno vi racconterò…..buon pomeriggio e Buon Viaggio

Vie di Cairns
Il Kuranda Railway

Lady Elliot island e le sue Mante

Nella splendida location della barriera corallina Australiana , nella parte più a sud , si trova questo paradiso incontaminato , raggiungibile solamente con piccoli aerei  da Brisbane o Hervey Bay sulla costa del Queensland . Lady Elliot , è una piccola isola con un unico Eco resort , dove si può soggiornare e godere delle meraviglie della barriera corallina , qui si trovano una colonia di Mante che staziona in queste acque tutto l’anno in particolari momenti dell’anno una concentrazione incredibile di tartarughe marine . Da Hervey Bay si può raggiungere Lady Elliot anche per una gita in giornata , la più consigliata per chi ha pianificato un viaggio in Australia in poco tempo , ma se invece disponete di qualche giorni , vi consiglio di fare qualche giorno , non ve ne pentirete , qui non siete certo nella classica isola dei tropici , ma sia il mare che la struttura vi affascineranno certamente , mentre la vita sottomarina vi regalerà emozioni che difficilmente potereste trovare altrove …..buona giornata e Buon Viaggio

 

Koh Phi Phi Island Thailand

Non ci sarebbe molto da dire , se non che questa splendida isola  , ancora selvaggia nonostante sia ormai stata invasa dai turisti negli ultimi anni , rimane una delle cose più belle del pianeta , non molto distante da Puhket è molto famosa per le sue acque turchesi e soprattutto per la ricchezza dei suoi fondali , qui si trova una barriera corallina coloratissima di coralli morbidi , Koh Phi Phi leh è un parco marino di notevole bellezza , qui si trova la splendida lagoon bay , bella tanto da lasciarvi senza parole . Phi Phi Island è in realtà una doppia isola appunto Koh Phi Phi Leh e Phi Phi Don , un centro turistico attrezzatissimo e chiassosissimo , una vacanza in Thailandia , magari dopo un buon trekking a Nord potrebbe tranquillamente terminare qui , terminando nel migliore dei modi , ma qui ci si può anche venire direttamente per godersi in totale relax questo paradiso ……Buona giornata e Buon Viaggio

Il Jean Micheal Costeau Resort Fiji Islands

A circa sei chilometri a nord di Nadi , la Capitale delle fiji , si trova questo Eco resort di proprietà del figlio del grandissimo Jacques Costeau , un luogo splendido dove poter organizzare una bella fuga d’amore (meglio avere uno sponsor serio ) . Questo è uno dei paradisi del pianeta per gli amanti della subacquea che non possono perdersi le escursioni alla Namena Marine Reserve , uno dei migliori punti di immersione , con alcune tra le specie di pesci più rare e fondali ricchissimi di coloratissimi coralli , se invece non amate l’immersione , potrete passare le giornate a rilassarvi sul bagno asciuga in compagnia di un buon libro o praticare le innumerevoli attività che il resort propone , potreste anche incontrare Jean Micheal , il figlio di Costeau , che è il proprietario di questo luogo pazzesco . Quindi mollate tutto e partiamo …..buona giornata e Buon Viaggio

 

Zante ………Mi manda Foscolo

Un isola con un mare che senbra quasi disegnato , una cultura millenaria e leggendaria fanno di Zante o Zacinto un luogo meraviglioso dove perdersi per qualche tempo .

Questo splendido angolo del mar Ionio , che ha dato i natali al poeta Italiano Ugo Foscolo ed al poeta greco Dyonysios Solomos , autore dell’inno nazionale Greco , è una piccola isola caratterizzata dall’agricoltura e dal turismo.. La produzione di olio di oliva è una delle fonti principali di reddito dell’isola , ma il turismo nei periodi estivi specialmente è senza ombra di dubbio il veicolo economico di questa terra . Ci sono molte spiagge libere ed incontaminate , anche se le spiagge più attrezzare si trovano nella parte sud dell’isola .

La spiaggia del relitto è certamente il punto più famoso e fotografato , accessibile solo via mare è incastonato tra due scogliere , con un mare blu cobalto è chiamato così per via del relitto di una nave trasportato qui dalle onde . Molto bella anche le grotte di keri e L’isola delle tartarughe , Zante è collegata all’Italia via Brindisi ed alla parte continentale della Grecia via Cefalonia , Il mare che circonda l’isola è un oasi naturale protetta ,quindi come al solito “Respect” . L’Isola ha una buona recettività c’è una discreta scelta di Hotels e ristoranti , i prezzi sono generalmente contenuti per una vacanza a Zante si possono spendere per una settimana per due persone in alta stagione, intorno ai 500/600 euri anche i mezza pensione , non mancano gli Hotels di Lusso , con una spesa di circa il triplo va la potreste anche cavare , un Luogo molto bello , l’ideale tra giugno e metà Luglio , per chi come me non ama i luoghi troppo affollati …..Buon Viaggio

Spiaggia del relitto
Le Grotte di Keri
Una tartaruga al largo dell’ Isola delle Tartarughe