Tag Archive for ‘Sweden’

Scandinavia Part 3

La tappa numero nove ci porta da Nordkapp, al cuore della Lapponia finlandese, abbiamo passato una notte in una delle bellissime casette del Santa Claus Village e anche se non c’era la neve e anzichè il buio silenzioso del periodo invernale, per la nostra piccola Rebecca è stato un vero divertimento, ha fatto la foto con Santa Claus, ha spedito la sua letterina dal post office e si è divertita un mondo in questo luogo che deve essere semplicemente meraviglioso con la neve. Il giorno dopo, anche se qui in realtà sembra di vivere un unico giorno, visto che la luce ci ha abbandonato solo qualche ora durante tutto il viaggio, arriviamo in territorio svedese, esattamente a Umea, una splendida cittadina che è adagiata sull’omonimo fiume, una città universitaria con tanti bei locali e splendidi scorci verdi, la Svezia brilla da sempre per educazione e organizzazione, Umea vanta anche un museo delle chitarre molto interessante. La tappa numero 11 invece ci porta ancora a sud, una tappa intermedia quella tra Umea e Uppsala, pochi chilometri prima della capitale svedese Stoccolma. Uppsala è un’altra sorpresa, lo splendido quartiere di Fjärdingen, il centro storico della città, ospita l’università più antica di tutta la Scandinavia, l’aria frizzante che si respira da queste parti è dovuta anche all’efferscenza dei giovani che popolano le strade. Uppsala ha anche una splendida cattedrale in stile gotico è seconda solo alla cattedrale di Trondheim e qui vi sono sepolti alcuni illustri svedesi, come Gustavo I, il primo Re svedese. L’ultima tappa ci porta per qualche giorno a Stoccolma, la capitale svedese è molto bella, parchi verdissimi, il bel centro della città vecchia di Gamla Stan, l’isola più piccola dell’arcipelago della città, qui abbiamo passato tre giorni a camminare e visitare alcuni luoghi importanti, come il palazzo reale, le case colorare di stortorget, il museo del Nobel, proprio a Gamla infatti sorge l’accademia dove vengono assegnati i Nobel prize, per non dimenticare per gli amanti degli Abba, il museo a loro dedicato. Questo è stato certamente uno dei più bei viaggi on the road che abbia mai fatto, la Norvegia è un luogo veramente magico, pulitissimo, si percepisce ovunque in scandinavia il rispetto per il bene comune. Molti prima di partire mi davano consigli su dove mangiare, dove alloggiare e dove comprare, perchè la Norvegia non è per nulla economica, in realtà l’ho trovata cara quanto Milano, molto meno di Venezia e Firenze quindi, gli Hotels dove abbiamo dormito erano tutti di buon livello e con colazione compresa, il prezzo era in linea con le maggior città europee, il noleggio dell’auto, una splendida Kia Niro elettrica, costa mediamente la metà rispetto all’Italia, la benzina più o meno come da noi ( ma quasi tutti gli hotels hanno la ricarica per le auto elettriche quindi la spesa per il carburante è vicina allo zero). in alcuni tratti dei fiordi è quasi obbligatorio prendere il traghetto, ci sono stati giorni dove ne abbiamo presi anche tre, i costi sono anche questi abbastanza contenuti, ma sono efficentissimi e puliti oltre che molto puntuali. Il mangiare è di buon livello specialmente se parliamo di pesce, ma potete mangiare ciò che volete, specialemente nelle grandi città. Noi nel campeggio di Nordkapp ci siamo fatti uno spaghettino Rummo con un pesto Barilla. Non comprate acqua, portatevi le borracce e riempitele con l’acqua del rubinetto degli Hotels è spaziale, credete a uno che generalmente beve dai due ai tre litri di acqua al giorno. Insomma un viaggio assolutamente da consigliare e che spero di rifare assolutamente, caro quanto un viaggio on the road in Italia, ma anche meno. Buon pomeriggio e Buon Viaggio

Il mito di Capo Nord

Una strada in mezzo al nulla, una strada dove si possono incontrare solamente Renne, in alcuni punti se ne vedono molte, la nebbia in estate può essere veramente fitta, ma per molti, specialmente ciclisti e motociclisti questo è un punto d’arrivo tra i più sognati : Nordkapp. I quattromila chilometri che separano per esempio Milano dal punto più a nord del continente europeo, sono una passeggiata per molti, non sono assolutamente un problema per i motociclisti, ne abbiamo visti tantissimi mentre cavalcavamo tra i fiordi norvegesi e mentre ritornavamo dal versante svedese, molti avevano l’aria trasognata di quelli che avevano realizzato il sogno della vita, altri apparivano stanchi, ma nessuno aveva voglia di mollare, specie perchè ormai il grosso del lavoro era stato fatto. La strada più corta è quella che taglia in due il continente europeo, si passa dalla Svizzera, si attraversano Germania e Danimarca e la Svezia, accarezzando la Lapponia finlandese e terminando la corsa in territorio norvegese, una splendida avventura, specialmente il tratto scandinavo. Noi siamo partiti da Bergen e abbiamo fatto tutti i fiordi norvegesi prima di arrivare a Nordkapp, ma questa è un’altra storia. Buona giornata e Buon Viaggio

Day 26 : Scandinavian Tour

Quelle che diventano le cose belle , spesso nascono per caso . Così mentre stiamo valutando di fare un viaggio in Islanda , mentre vagliamo attentamente i costi , ci rendiamo conto che la terrà dei vulcani e dei geyser è stupenda , ma che forse non è la meta giusta per quest’anno , quindi piano piano , prende invece forma un bel viaggio on the road , da Stoccolma , passando per Oslo , Bergen i fiordi Norvegesi , le splendide città di Alesund , Trondheim e Tromso , per arrivare a Capo Nord e di li ridiscendere dall’altro lato , passando per Rovaniemi nella Lapponia finlandese , Umea e Uppsala in Svezia , prima di tornare a Stoccolma per gli ultimi spettacolari giorni . Quasi settemila chilometri , più della meta in Norvegia , un paese semplicemente meraviglioso , le belle e organizzatissime città Svedesi e il Villaggio di Babbo Natale a Rovaniemi . Alcune chicche , come per esempio Junkerdal , dove abbiamo dormito in una casetta in legno che definire meravigliosa non le renderebbe giustizia e Tromso , una cittadina , la città sopra il circolo polare artico , un gioiello incredibile . Proprio in questi giorni strani , parlavamo di questo viaggio , come di un viaggio intenso e spettacolare , i fiordi li abbiamo fatti da sud a Nord , senza quasi tralasciare nulla , fino all’Atlantic Ocean Road , un viaggio indimenticabile e assolutamente da rifare …..Buona giornata e Buon Viaggio

Day 24 : Cities of Europe

I miei primi viaggi sono stati tutti nel Nord Europa , soprattutto in Svezia e Danimarca , sempre in Auto , dall’Italia , ma quando si è giovani l’importante è arrivare , anche e soprattutto senza fretta . Goteborg nel 1987 e nel 1990 , a Monaco di Baviera per l’Ocktober Fest del 1990 a Copenaghen nel 1991 e poi altre volte per lavoro , di Londra abbiamo già parlato , Barcellona alla fine del 1991 , ad Amsterdam nel 1992 e poi nel 1997 a Chartres in Francia , nel 2003 a Cracovia , nel 2007 a Parigi , nel 2008 a Vienna e Linz , poi sempre nel 2008 a Stoccolma , a Innsbruck nel 2009 , poi a Zurigo(anche se la Svizzera è una tappa fissa , almeno un paio di volte l’anno ), nel 2014 e nel 2018 a Berlino , in mezzo tanti viaggi di lavoro in giro per la cara vecchia Europa , poi il viaggio incredibile on the road tra Svezia , Norvegia e Finlandia dello scorso luglio , la Norvegia ci è piaciuta moltissimo , ma ne parleremo un’altra volta , l’Europa è tutta molto bella , e incredibilmente ancora affascinante , senza voler fare discorsi politici , io alla mia cara vecchia Europa sono affezionato e me la tengo stretta ….Buona giornata e Buon Viaggio

 

Day2 European Tour

Sembra semplice , ma partire da Milano per arrivare a Göteborg con questo mezzo è stat un impresa , soprattutto dovendo poi tornare anche indietro , estate 1991 , un devastato tizio dopo aver tentato di montare la tenda a Vastra Frolunda . Erano i primi anni novanta , appena finita la leva , si partiva per 25/30 giorni di ferie , giovani , spensierati e soprattutto incoscienti . Mi ricordo cose bellissime di quei primi viaggi , fatti tutti nel Nord Europa , bellissime esperienze di una vastità enorme …..Buona giornata e Buon Viaggio

img014

Day 1

Fintanto che non finisce questa forzata “vacanza” , pubblicherò ogni giorno una mia foto (per il vostro piacere 😂) , vi faccio fare un viaggio lungo più di trent’anni , un viaggio in luoghi che oggi hanno perso un po’ il loro senso , ma che sino a ieri erano i nostri sogni , qui sono sul traghetto che da Helsingor (Danimarca) ci avrebbe portato a Helsingborg(Svezia) nel 1990 giornata e Buon Viaggio

Vuoi mettere le chitarre di Umeå

l’aspetto moderno e inclusivo di questa città appena quattrocento chilometri sotto il circolo polare artico , riflette decisamente il gusto per l’essenziale degli Svedesi . Umeå ha un museo con una delle collezioni di chitarre più ricche al mondo , di certo la più grande in Europa , la città fondata nei primi anni del milleseicento è diventata una città universitaria di grandissimo livello , nel 2014 è stata capitale della cultura Europea . l’età media tra le più basse del continente la rendono frizzante , la vita sul fiume Ume e nei verdissimi parchi è fresca come l’aria di cultura che si respira , splendida la Biblioteca nazionale sulla bella passeggiata lungo le sponde del fiume , le foreste e i corsi d’acqua appena fuori dal centro la rendono un incanto . Insomma i sudditi di Re Gustavo , se la cavano molto bene ….Buona Giornata  e Buon Viaggio

Le famose arance di Svezia

Qui siamo tra le vie di Gamla , l’isola di Stoccolma dove in questi giorni si assegnano i nobel , girando per queste belle strade piene di gente , mi accorgo di questa massiccia presenza di agrumi , il locale si chiama Schwetzer , è un cafe dove si può anche pranzare , ma come si evince dalla quantità di agrumi spremuti , le arance la fanno da padrone . Mi sono chiesto , ma se la Svezia non ha agrumeti , da dove arriveranno le arance e sopratutto ci sarà qualche Svedese che urlerà : Prima le arance Svedesi !!! Non lo so , ma magari queste arance arrivano dall’Italia o dalla Spagna , di certo non dalla Danimarca o dalla Finlandia , da qualsiasi parte del mondo arrivino , l’importante che l’acquirente possa scegliere in autonomia senza pressioni alcune …..tra l’altro la spremuta era buonissima ….Buona settimana e Buon Viaggio

Mangiare nella Swedish Old Town

Nella zona centrale di Stoccolma , si trova questa piccola isola , che è il centro vitale della capitale Svedese , qui si trovano anche , nella piazza di Hantverkargatan si trova infatti il municipio della città , in un palazzo meraviglioso , che è anche la sede dove vengono consegnati i premi Nobel . Tutto intorno si trovano moltissime delle attrazioni della città tantissimi negozi e ristoranti e pub a go go , molti ristoranti potrebbero sembrare italiani , il nome o le pietanze proposte vi potrebbero trarre in inganno , ma in realtà non lo sono e se lo fossero , sarebbe anche peggio ; però ce ne sono alcuni dove si mangia più che discretamente , specialmente nei Pub, buona giornata e Buon Viaggio

The English Bookshop : Uppsala

Un bellissimo luogo dove perdersi immersi tra i libri e il profumo di carta stampata , qui a Uppsala , a pochi chilometri dalla capitale Stoccolma .The English Bookshop propone tantissimi testi in inglese ed il personale è molto cordiale , sedersi e rilassarsi leggendo qualche pagina di un libro o semplicemente passeggiare tra gli stessi , riposti accuratamente tra le scaffalature di questa semplice libreria è senza ombra di dubbio , uno splendido modo per passare qualche ora , visto anche il traffico tra le vie della città …..Buona giornata e Buon Viaggio

In Viaggio con Clere

Cammino il Mondo

Dove una poesia può arrivare

♡~Entrai nella libreria e aspirai quel profumo di carta e magia che inspiegabilmente a nessuno era ancora venuto in mente di imbottigliare.~♡ Carlos Ruiz Zafón

SaphilopeS

ne güzel blues, ne güzel karanlık

scatti di vita

Emozioni, fotografie, poesie, sensazioni e riflessioni per allargare gli orizzonti emotivi e vivere meglio.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: