Music For Travelers ” Break The Chain ” Gene loves Jezebel

Meno male che c’è la musica che tiene compagnia in ogni momento, nei momenti più felici e in quelli un po più brutti. Non so in quanti ricordano questo gruppo rock britannico, Gene Loves Jezebel, attivo nel panorama mondiale dall’inizio degli anni ottanta, con alcuni bellissimi pezzi, sono ancora in attività anche se questa canzone meravigliosa ha praticamente una trentina d’anni. Un pezzo del 1992 che più attuale non potrebbe essere, via auguro una buona serata e Buon Viaggio

Le Strade più belle Del Nord America Part 11 ( Bow River Parkway )Alberta Canada

Una delle strade più belle delle montagne rocciose è certamente la Bow Valley Parkway, che segue completamente il corso del Bow River, il fiume che bagna gran parte delle città di quest’area tra le quali Calgary. Qui nel periodo che va tra la fine di Maggio e la fine di luglio vi capiterà di certo di imbattervi in qualche abitante a quattro zampe di questa meravigliosa area ricca di natura, non di rado vi attraverseranno la strada Orsi(anche Gryzzly), Alci, Cervi e se siete fortunati potrete incontrare anche qualche lupo. Le montagne rocciose offrono uno degli spettacoli naturali più belli del Nord America(quante volte ve ne ho parlato), soprattutto il versante canadese è veramente spettacolare, laghi dalle acque turchesi vette sopra i quattromila con ghiacciai ancora vivi(chissà per quanto), canyon e fiumi burrascosi, ma ance bellissime cittadine che sembrano uscite da un romanzo di Tolkien. Questo e tanto altro troverete nella bellissima Bow Valley Parkway. Buon Pomeriggio e Buon Viaggio

Good Morning

Questi giorni molto strani, freddi al mattino quasi bollenti nel bel mezzo della giornata e freschi la sera mi ricordano le primavere da bambino, quando durante il giorno, climaticamente e non solo poteva accadere qualsiasi cosa. Per questo al mattino ci sono colori meravigliosi, specialmente oggi, che apre il week end della festa della mamma, forse l’unica festa che ha un senso visto che si festeggia la vita e chi ce la regala. Questo tramonto è per tutte le mamme che sono volate via, velocemente, troppo velocemente, perchè quando una luce si spegne a qualsiasi età non è il momento giusto, mai ! Buona giornata e Buon Viaggio

IMG_0446-EFFECTS.jpg

Palya Tamarindo, Costarica

Ci troviamo nella zona a nord est del Costarica, lungo la costa di playa Tamarindo. Qui tra le spiagge bianche di questi luoghi, tra i mesi di Ottobre e Marzo le tartarughe dermocheliche coriacea, le tartarughe più grandi del mondo ( possono raggiungere i due metri), vengono a depositare le uova, la loro osservazione è gestita dal Tamarindo Wildlife Refugee ed è una bellissima esperienza. Questa zona di mare, fa parte di un’estesa area protetta, nelle foreste di mangrovie della zona trovano rifugio scimmie urlatrici e coccodrilli, non lontano da qui so trovano i parchi nazionali di Manuel Antonio e quello bellissimo del Corcovado. Una vacanza in Costarica è sempre una meraviglia, in uno dei pochi veri paradisi terrestri rimasti. Buon pomeriggio e Buon Viaggio

Photo by Jolo Diaz on Pexels.com

Deplorable attitudes

Mentre penso a cosa scrivere non ho ancora in mente il titolo per questo articolo, ma fa niente, mi verrà in mente primo di pubblicarlo. Sfogliando una guida di New York di quelle essenziali, ho trovato dentro una multa, la terza della mia vita presa negli States. Tre multe sono molte, ma se consideriamo che sono stato in Nord America quattordici volte e ho percorso almeno centomila chilometri non è poi tantissimo. La prima multa nel lontano 1992, con uno sceriffo che si inventò eventi catastrofici avvenuti poco più avanti di dove ci aveva fermato e sostenendo che andavamo a sessanta miglia orarie mentre il nostro conta chilometri segnavo i cinquantacinque, multa da cento dollari pagata poi al nostro rientro in Italia. La seconda nel 2008 , “inside the Bryce”, ma questa si che è stata una multa, non pecuniaria, ma un avvertimento più che altro, andavamo a quarantacinque e il limite è trentacinque, ci sono gli animali e moltissimi bambini, bisogna rispettare le regole, mi disse il Ranger che ci aveva fermato, questa non è una multa da agare, ma sappi che se ti fermano nuovamente per lo stesso motivo……La terza e per il momento l’ultima(quella appena trovata tra le pagine della guida) è quella che mi ha fatto capire molte, moltissime cose. Mentre stiamo per raggiungere Washington, da Philadelfia, ad un dare precedenza, rallento e visto che non c’è nessuno che arriva da entrambi i sensi di marcia riparto senza fermarmi, dopo neanche cento metri, lampeggiante della polizia che mi intima di fermarmi. Mi fermo, e l’agente che scende dalla macchina, prima ci chiede i documenti e poi con fare spocchioso mi dice che non mi sono fermato allo stop. Io cerco di giusctificarmi e poi gli dico, ma guardi che non c’è nessuno stop. Apriti cielo, inizia ad inveire dicendomi che sopraggiungeve una macchina e io non mi sono fermato, dicendomi che se non volevo pagare allora avrebbe chiamato un giudice e avrei fatto due giorni in cella. Ovviamente gli dico che pago la multa e inizio a cercare di respirare più tranquillamente, mi da il foglietto e mi chiede 110,50 dollari, gli do 200 dollari, due pezzi da cento e mi dice:- Hai capito quanto mi devi dare? Si rispondo io, ma non abbiamo i dieci è ottanta, allora seguimi. Lo seguiamo con mia moglie sempre più spaventata e anche io inizio a perdere la pazienza, ma anche la sicurezza. Arrivamo in uno spiazzo enorme con un Bar, l’agente mi dice di farmi cambiare i duecento dollari in modo che possa dargli quanto devo per la contavvenzione. Entro nel Bar, quasi impaurito con mia moglie chiusa in macchina, esco porgo il dovuto all’agente, lui bofonchia qualche parola e mentre stiamo per ripartire ci sputa sulla macchina. La più brutta esperienza con un agente di polizia che mi sia capitata, era l’Agosto del 2011, ho fatto altri quattro viaggi sucessivamente tra Canada e Usa e fortunatamente non mi è più capitato un incontro con nessun agente.

Music For Travelers “Nick Kamen”

Era il 1984 quando Nick Kamen si faceva conoscere con uno degli spot più intriganti della Levis di quei meravigliosi anni ottanta. Purtroppo come molti di voi avranno appreso dai giornali, il bel Nick se ne è andato. Di fatto dopo un paio di pezzi di discreto successo, si erano perse un po le tracce, ma vi confesso che sono rimasto molto male quando ho letto la notizia della sua scomparsa sulle pagine online di un quotidiano nazionale. Come se fosse andato un ricordo di quegli anni, ma sono le persone che se ne vanno, mentre i ricordi, quelli non vanno via mai . Buon viaggio Nick e Buona serata

Le capitali degli States Part 42 (Annapolis Maryland)

Un piccolo centro a metà strada tra la capitale degli States Washington e Baltimora, la città più grande del Maryland, proprio sulla costa di fronte a un altro stato: il Delaware . La capitale del Maryland uno degli stati della costa est degli Stati Uniti d’America, Annapolis è famosa perchè sede dell’Accademia navale di St John, qui si formano i Marines dell’esercito americano, donne e uomini (il 30% sono donne), arrivano qui con il sogno di servire il paese attraverso l’esercito e le missioni in giro per il mondo( spesso non necessarie, ma questo è un mio pensiero). Per il resto Annapolis offre un centro carino con molti musei. Da qui siamo molto vicini alla famosa spiaggia di Chesapeake Bay e il suo Bay bridge, non ci sono molti tour che vi portano da queste parti, ma se organizzate da voi un viaggio on the road , tenete conto che Washington è una splendida città e la costa che passa dal Maryland è un bel posto anche solo per fare una tappa, sia scendendo per la Florida e gli stati del sud, sia che vogliate andare a nord verso New York. Come sempre le scuole sono come sempre di ottimo livello e le strutture della città sono molto buone . Buona giornata e Buon viaggio

Photo by Jacob Morch on Pexels.com

Books for Travelers ” L’ultimo cavaliere” S.King

Quando inizio a leggere un nuovo libro è come se partissi per un viaggio,  quando Viaggio leggo il mondo che mi circonda, le storie di un libro diventano le mie, esattamente come in un viaggio. Questo libro racconta l’inizio di una storia fantastica, una delle più belle saghe fantasy in assoluto, tra le più bella secondo me, scritta e raccontata con la maestria di Stephen King dal Maine o forse meglio dire da Roland di Gilead, il protagonista indiscusso l’eroe assoluto di questa pazzesca e infinita storia ….credo che anche chi non è affascinato dal genere, in questa lunga storia possa trovare luoghi dove vivere almeno un’avventura e credo che sia giunto il momento per me, di iniziare a rileggere la saga della Torre Nera. Buona serata e Buon Viaggio e che Viaggio.

Signals from the planet ” Bill Peyto” Banff Canada

Il ritratto dell’uomo che campeggia nel grande cartello di benvenuto nel parco nazionale di Banff tra le montagne rocciose canadesi, nello splendido stato dell’Alberta, è Bill Peyto . Mister Peyto, al quale è stato dedicato anche uno dei laghi più belli della zona, il Peyto Lake appunto, è stato una delle prime guide dell’area, era un trapper, un esploratore e cacciatore che viveno per lo più lungo il versante canadese delle Rockies, sia la splendida cittadina di Banff, che il parco sono due gemme da non perdere assolutamente se fate un giro da queste parti del pianeta….Buon pomeriggio e Buon Viaggio

IMG_0431

Canterbury Leggendaria

Il Regno Unito è ormai prossimo a riaprire tutto, sperando che anche dai noi si possa riaprire nello stesso modo il prima possibile, quale viaggio migliore di quello che ci porta nella splendida Canterbury, leggendaria cittadina del Kent ? Una bellissima strada ricca di storia quella che i frati e i religiosi, ma anche persone di qualsiasi levatura sociale, percorrevano dal sud dell’Inghilterra, dalla Cattedrale di Canterbury, passando per Francia e Svizzera sino  a Roma; Veniva percorsa per andare a Roma dai Papi e a visitare la tomba di Pietro. Qui in questa cittadina della campagna inglese nel sud del paese, ci sono tre tra le più importanti chiese cristiane costruite intorno al V/VI secolo dopo Cristo: la più antica chiesa consacrata del Regno Unito è quella edificata per volere della Regina Berta e dedicata a San Martino. Poi troviamo il Monastero di Sant’Agostino: primo vescovo d’Inghilterra, che fece costruire la cattedrale di Canterbury. Qui troverete ancora un’ atmosfera antica che trasuda storia ovunque. Le tre chiese sono patrimonio dell’umanità. Ci si arriva in traghetto da Calais o in macchina da Londra. Viaggio molto bello! Si potrebbe decidere sempre di percorrere lo stesso tragitto dei frati e percorrerla a piedi ….quindi io mi avvio, vi aspetto lungo la strada, Buona Giornata e Buon Viaggio

Le foci dell'Eufrate

ovvero le frasi che urlo di notte

La Custode della Luna

Segreti e misteri di una strega "lunatica"

HIC SUNT LEONES

Sintesi del Tavellismo in piena libertà...o quasi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: