Un giro a Tsim Sha Tsui

Forse non tuti sanno che la zona di Kowloon fa parte di quella grande e meravigliosa metropoli che è Hong Kong. Si perchè non solo l’isola di Hong Kong, ma anche la parte di Cina continentale e l’arcipelago a ovest dove spicca la bella isola di Lantau, che ospita il monastero di Po Lin e il suo giant Buddha, tutto qui è riconducibile alla città stato, che è diventato simbolo di lotta per i diritti civili in una Cina che sta tornando indietro sotto questo punto di vista. Kowloon, specialmente nella parte di Tsim Sha Tsui è un dedalo di viuzze e grandi viali come Nathan Road dove si trovano un miliardo di negozi e centri commerciali, ma anche la bella Canton Road ne ha molti altri, qui si può trovare qualsiasi articolo originale e non. La parte più bella però è quella a nord, dove ci sono templi buddhisti e mercati di ogni tipo, splendido il Flowers Market nella zona di Mong Kok, qui si trovano fiori che noi occidentali abbiamo visto solo sulle riveste, lungo tutto flowers market road è un susseguirsi di colori e di profumi intensi, il costo è molto basso, specialmente se paragonato ai prezzi dei fiori qui in Italia, così che gli abitanti di Hong Kong, abbiano nelle loro case, sempre fiori freschi . Il mio pensiero va agli giovani di Hong Kong, che stanno combattendo una battaglia impari con il governo di Pechino e spero vivamente che ne escano vincitori, solo i giovani possono salvare il mondo. Buona piovosissima giornata e Buon Viaggio        

Photo by Andru00e9s Garcu00eda on Pexels.com

Scatto d’annata B come Buddha

Di questa statua enorme del Buddha ne avevamo già parlato, in oriente ce ne sono moltissime, alcune sono veri e propri colossi, questo per esempio è il Giant Buddha che si trova nel monastero di Po Lin, sull’isola di Lantau ad Hong Kong. Il monastero è dell’inizio del secolo scorso, questo scatto invece è del febbraio del 2013, quando con Lella decidemmo di vivere il nostro anno più intenso e bello. Un viaggio meraviglioso era tutto perfetto e da allora ho smesso anche di fumare, splendidi ricordi veramente. Buona giornata e Buon Viaggio

Hong Kong non sarà mai più la stessa

Quando nel lontano ormai 1997 Hong Kong è tornata sotto il potere della repubblica popolare Cinese, in molti si chiedevano se avrebbe continuato a prosperare come una delle città più economicamente attive oltre che tra le più sicure della terra, nel 1997 Hong Kong faceva quasi il 30 % dell’economia dell’intera Cina, molte erano le preoccupazioni, devo dire che dopo un sostanziale silenzio dei primi anni, il regime cinese ha iniziato ultimamente la sua lenta e inesorabile aggrssione dell’ex colonia Britannica. Oggi Hong Kong vale il 3% dell’economia Cinese, ma a parte questi dati negli ultimi vent’anni è rimasta una meta ambita sia economicamente parlando sia turisticamente . Se si gira per Hong Kong, ovunque si respira British, nelle vie e nei mercati della città e soprattutto nei grandi centri commerciali dell’isola. Quando si Parla di Hong Kong in realtà si parla anche dell’isola di Lantau e della Penisola di Koowlon, la prima collegata alla penisola di Koowlon da una splendida cabinovia a più fermate, la seconda in realtà l’appendice di terra ferma, collegata dallo Star ferry (vaporetti che attraversano il breve tratto di mare tra HK e Koowlon) e la metropolitana (underwater yes). Una Viaggio ad Hong Kong, nonostante tutto e tutti è ancora uno dei più affascinanti d’oriente.

  1. Victoria Peak (The Peak) dalla terrazza posta in cima si gode di una meravigliosa vista sulla baia splendida di Hong Kong, all’interno una Torre con terrazza panoramica a pagamento, qui si sale con uno splendido tram a cremagliera, il Peak train, con la sua storia, alla fermata potrete ammirare le varie carrozze degli anni passati in una sorta di piccolo museo del Peak. Potete anche salire a piedi, molto suggestivo, ma bisogna essere molto allenati per via delle pendenze e per il caldo specie dopo aprile.
  2. Man Mo Temple Un luogo molto importante per gli abitanti della citta , è un luogo di culto molto particolare , al suo interno centinaia di incensi a spirale che scendono dal soffitto sono accesi e riempono questo piccolo tempio di un profumo intenso e deciso.
  3. Po Lin Monastry si trova sull’Isola di Lantau ed è raggiungibile con una funivia che parte da Tung Chung, alla quale arriverete con la metropolitana. Il percorso con la funivia è  lungo circa mezz’ora, vi permette di vedere dall’alto tutte le zone montuose ed il mare sottostante, potreta ammirare anche l’isola aeroporto di Hong Kong e vedere da una prospettiva particolare gli atterraggi e i decolli. Il monastero di Po Lin è stato fondato agli inizi del 900 da tre monaci, ma è diventato un centro di interesse turistico solo dopo la posa della statua del “Giant Buddha”, la statua del Buddha più grande al mondo che si raggiunge alla fine di una lunga scalinata di un centinaio di gradini. Oggi è un importante centro buddhista. Poco più in là si trova la via della saggezza (The Wisdom Path)  una replica all’aperto di una delle preghiere più famose della Religione Buddista, molto cara anche Taoisti e confuciani. Nonostante i negozi di Souvenirs e punti di ristoro , la Spianata sopra la salita del Buddha è molto bella, circolare, con una splendida visione del monastero sottostante, Il Buddha è circondato da altre statue di alcune ancelle devote all'”illuminato”, un luogo comunque molto particolare, spesso molto affollato, ma che vale la pena di visitare.
  4. Victoria Harbour Da qui partono i traghetti Star ferry, che in qualche minuti vi faranno attraversare il mare da Hong Kong a Koowlon e viceversa, non perdetevi una gita economica e di pochi minuti per ammirare dal mare la doppia baia, quella di HK appunto e quella di Koowlon, una delle baia più belle del mondo, l’impatto di sera è veramente stupefacente, un esplosione di luci e colori (per me assolutamente la più bella)
  5. Nan Lian Garden Un bellssimo giardino botanico con alcune pagode, splendida quella dorata sul ponte di legno, una sala da te, e appena fuori il bellissimo monastero delle suore di Chi Lin, con bellissimi edifici tipici dell’antica Cina.
  6. Wong Tai Sin Temple Ci sono delle giornate nelle quali è molto affollato, qui la popolazione viene a pregare e a chiedere agli spiriti soprattutto denaro, evitate le ore di punta e soprattutto il week end, il tempio ha un suo breve percorso all’interno, non troppo lungo e decisamente simpatico.
  7. Ten Thousands Buddhas Non fatevi ingannare dal fatto di trovarvi di fianco ad un grande centro commerciale, questo sono le contraddzioni che si avvertono oramai largamente in tutto il mondo, molto bella la pagoda e soprattutto prendetevi tempo per ammirare le statue dei diecimila Buddha, io non le ho contate, ma pare che siano diecimila veramente.
  8. Jade Market Al coperto di un capannone anonimo in una traaversa di Nathan Road, si trova questo mercatino dove si vendono oggetti di Giada, alcuni preziosi altri un pò meno, ma si possono fare alcuni buoni affari se vi piace il genere, centinaia di bancarelle ammassate che espongono la merce in modo ordinato e pieno di sorrisi.
  9. Flowers Market Anadate al mattino in questo mercato che tutti i giorni offre fiori freschi in tutti i suoi negozi, fiori che credetemi non avete mai visto in vita vostra, fiori piccolissimi, giganteschi e coloratissimi sempre freschissimi, alcuni mi hanno realmente impressionato per la loro grandezza.
  10. Tsim Sha Tsui Promenade Una sorta di Walk of fame del cinema di Hong Kong con statue e riferimenti cinematografici, la Statua di Bruce Lee e una vista meravigliosa sull’Isola di Hong Kong oltre che una bellissima passeggiata

Venire a Hong Kong è un’ottima scelta sempre , specialmente nel periodo febbraio/marzo , quando le temperature sono più gradevoli ….buon pomeriggio e Buon Viaggio

Scatto d’annata B come Boat

Questa imbarcazione si vede spesso girare tra l’isola di Hong Kong e la penisola di Kowloon e il suo Victoria Harbour. La forma delle vele e dello scafo tipiche dei naviganti di queste zone, ma in realtà questa imbarcazione serve a fare una cena romantica al crepuscolo su una delle baie più belle del pianeta, lo scatto, preso dallo Star Ferry( il trasporto navale che fa la spola tra le due parti di Hong Kong) è ormai datato, siamo nella settimana di San Valentino del 2013, in un viaggio semplicemente speciale e non solo per il periodo, Hong Kong, nonostante la Cina è una destinazione incredibilmente affascinante, pensateci per il primo volo post pandemia….Buona pomeriggio e Buon Viaggio

Scatto d’annata L come Lanterns

Quanto sono legato a questo scatto di quasi una decina di anni fa , la nostra prima uscita ad Hong Kong , che in una mattinata soleggiata di febbraio ci ha portati all’interno di questo tempio, il Wong Tai Sin Temple . Erano i giorni del capodanno cinese , per la verità era il culmine di quella festa colorata e sentitissima in tutta la Cina e oltre , le lanterne colorate spaccano il cielo azzurro di Kowloon , uno dei miei scatti più belli e colorati , Buon pomeriggio e Buon Viaggio

Una foto un viaggio , Shot 19

Siamo nel Febbraio del 2013 , un periodo particolarmente deprimente delle nostre vite , quando sembra che nulla vada bene e per certi versi è così , decidiamo di staccare la spina e di volare per una decida di giorni lontano . Quel lontano si chiamo Hong Kong , rientrata sotto le grinfie del regime di Pechino nel 1997 , nonostante tutto è ancora uno splendido luogo da visitare (almeno in quel periodo) , voliamo Emirates , pieno il volo per Dubai , praticamente vuoto quello sino a Hing Kong . Il nostro Hotel è in posizione strategica , visto che siamo a Tsim Sha Tsui , con vista sull’isola di Hong Kong e la sua splendida baia , lo Sheraton che sarà casa nostra per qualche notte è praticamente attaccato ad uno dei più fascinosi e lussosi Hotel di tutto l’oriente , Il Peninsula . Siamo su Nathan Road , tutto a disposizione , negozi e ristoranti di ogni tipo , metropolitana appena fuori dall’Hotel , lo Star Ferry , il vaporetto che solca il tratto di mare che divide HK , dalla Cina continentale , si trova a due minuti a piedi , insomma tutti i comfort a portata di mano . La temperatura in questo periodo è dolcissima , al massimo 20 gradi durante il giorno e poco meno durante la notte , abbiamo girato in lungo e in largo tutta la città , abbiamo visitati Templi , mercati di ogni tipo (quello dei fiori è decisamentespettacolare) , mangiato bene ovunque , conosciuto tante persone , insomma siamo stati felici di passare del tempo in questa splendida città , una di quelle dove tornare assolutamente . Buona giornata e Buon Viaggio

Scatto d’annata W come Wong Tai Sin Temple

Una delle attrazioni più visitate della splendida Hong Kong , il tempio Taoista di Wong Sin Temple a nord della trafficata Nathan Road a Koowlon , nella cina continentale . Questo tempio è famoso per l’elevato numero di preghiere esauditi , qui il motto è : ciò che chiedi è ciò che ottieni . Durante i giorni del capodanno cinese lo abbiamo trovato affollatissimo , molto colorato , qui molti pregano per ottenere una situazione economica migliore , ma anche per altro . Siamo in uno dei periodi più belli per visitare la metropoli asiatica , siamo a Febbraio , tra il capodanno cinese e San Valentino , temperature meravigliose e giornate sempre paicevoli ….era il febbraio del 2013 . Buona giornata e Buon Viaggio

Una Foto un viaggio , Shot 12

Siamo nel 2002 , l’anno del ritorno in Australia . Il grande paese dei mari del sud , quello dove vivono più animali che persone(e questo forse è un bene) , quello dove si intrecciano culture differenti , uno dei test mondiali di diversità , dove si vive alla maniera anglosassone , ma con lo spirito ruspante di altre centinaia di nazioni . Un bel viaggio , il primo e fino ad ora l’unico in Camper , ma solo per caso , perchè il Camper è un ottima soluzione , da Melbourne ad Alice Spring e in volo sino a Cairns e ancora a Sydney , fermandoci di ritorno un paio di giorni in quella splendida città che è Hong Kong . Proprio ad Hong Kong è stata scattata questa foto , quando ancora non soffrivo il caldo ed ero trenta chili meno …..Buon pomeriggio e Buon Viaggio

Biodiversità a Mai Po ” Hong Kong


lo sapevate che tra i grattacieli dei New Territory di Hong Kong , si trova una palude che offre una biodiversità tra le più ricche al mondo ? Chi poteva immaginare che la zona paludosa di Mai Po , nella zona a nord di Hong Kong , ci fosse una delle più incredibili aree del pianeta , qui sono stati avvistati oltre trecentocinquanta specie diverse di uccelli , tra i quali anche molte specie a rischio di estinzione , a Mai Po , trovano un terreno ideale per riposarsi durante i periodi migratori , il WWF di Hong Kong si prende cura di questa splendida area , anche con il supporto delle autorità locali , qui ci sono percorsi su passarelle di legno che vi porteranno a pochi metri da centinaia di migliaia di uccelli , uno spettacolo grandioso , come solo la natura può regalare . Buon week end lungo e Buon Viaggio

Ricordo di un viaggio lontano

Era il 2002 , all’epoca della mia seconda volta in Australia , sia in andata che al ritorno sostammo ad Hong Kong , in andata per qualche ora , al ritorno per un paio di giorni , oltre alle immagini catturate dai miei occhi ed archiviate su i miei Hard disk più capienti , il cuore e la mente , portai a casa un bellissimo ricordo , un libro scritto in cinese , trovato nel mio posto sull’aereomobile della Cathay Pacific , che ci ha portato ad Hong Kong . Ovviamente non ho mai letto il libro , anche perchè non so leggere il mandarino , ma ogni tanto mi capita tra le mani , forse solo per ricordarmi quanto sono affezionato a questo piccolo volume , che mi piacerebbe , con l’aiuto di qualcuno che capisce la scrittura del paese asiatico , sapere di cosa parla , sono quasi certo che c’è un perchè sia finito nelle mie mani ……Buona serata e Buon Viaggio