Archive for ‘Europe’

Atlantic Ocean Road

Ne avevamo parlato prima della nostra partenza , avevo pubblicato un video preso da YouTube , l’Atlantic Ocean Road vista dall’alto è veramente spettacolare , una strada di otto chilometri che unisce isole , isolette e scogli più o meno piccoli , da una parte e dall’altra il mare di Norvegia che spesso è in burrasca quelle latitudini . Perla verità , vista da terra è attraversata in andata e ritorno fa un po’ meno effetto e soprattutto , incute meno terrore , noi ci siamo sparati una giornata di viaggio e due traghetto per questi otto più otto chilometri , dovevamo vederla per poterla giudicare , ed è ciò che abbiamo fatto ….Buona giornata e Buon Viaggio

Riflessi di Nordkapp

Molti arrivano nel punto più estremo del continente Europeo in bicicletta , non so cosa li spinge a fare una sfacchinata di questo tipo , in bici è veramente dura , sono molti chilometri , e le strade sono , si senza buche , ma spesso sono salite e discese , moltissimi tunnel , specialmente prima di arrivare al circolo polare artico ,il tempo non sempre clemente non aiuta , ma nessuno è scoraggiato dalle condizioni atmosferiche , anzi , abbiamo visto molte donne anche da sole , in coppia , gruppi , in bici , ma anche in moto , abbiamo incontrato alcuni motociclisti che arrivavano dall’Italia , ci hanno raccontato che per molti questi Viaggio è una sfida , insomma , Capo Nord , rimane una meta molto ambita …..Buona giornata e Buon Viaggio

In giro per i Fiordi Norvegesi

Una delle mete più apprezzate del pianeta , la Norvegia è i suoi fiordi . Spazi immensi che ricordano molto gli States , strade ancora in costruzione , molto spesso nella parte nord del paese si incontrano grandi cantieri , stanno modificando la struttura delle strade in modo da velocizzare gli spostamenti , oggi il modo più veloce per girare i fiordi è certamente il traghetto , che taglia da una parte all’altra il fiordo , mentre in macchina si è spesso obbligati a percorrere tutto il perimetro . Questo però a parer mio è il bello di un viaggio on the road in Norvegia , la possibilità , seguendo le strade secondarie di vedere per intero i fiordi e soprattutto i paesi che sono il cuore della nazione . Le cittadine affacciate sul mare e sui fiordi soprattutto sono uno spettacolo , specialmente quelle più piccole , vere e proprie comunità , qui nonostante il petrolio abbia arricchito il parse , si vive ancora di pesca e agricoltura , la tranquillità di questi posti è semplicemente incredibile , pochissimo rumore e poco traffico , in mezzo al nulla spuntano casette dai colori accesi che spiccano tra i prati verdissimi …..Buona giornata e Buon Viaggio

Signals From The Planet “ Nord Norge” Norvegia

La Norvegia è un grande paese , appena più grande dell’Italia , ma con una densità di popolazione di 15/16 abitanti per chilometro quadrato ( in Italia oltre 190) , questo è il cartello che indica l’ingresso nella parte nord del paese , dove la densità di popolazione scende ulteriormente , ci avviciniamo alla linea del circolo polare artico , in inverno l’assenza di luce e il freddo polare , mettono a dura prova gli abitanti di queste aree , ma nonostante tutto , anche qui ci sono piccole cittadine all’avanguardia e super organizzate come Tromsø . Buona giornata e Buon Viaggio

IMG_2291

Cambio della Guardia

Non so quanto sia a favore dei turisti , credo che però , ci mettano impegno e il cambio della guardia ha sempre il suo perché , anche se oggi può far sorridere .Le monarchie in tutto il vecchio continente sono tutt’altro che estinte e appaiono più vive che mai , specialmente nel nord Europa , di certo i sudditi di Re Gustavo non se la passano per niente male …Buona serata e Buon Viaggio

Riflessi a Nordkapp

Potrebbe essere la sommità di un vulcano e le sue fumarole , potrebbe essere un’onda che si infrange sulle rocce , invece è semplicemente il paesaggio lunare di Capo Nord , dove la luce ha un effetto strano sulle foto e sulle cose , quattro del mattino , l’estate nell’artico è anche e soprattuto questa , buona giornata e Buon Viaggio

IMG_2506

Scandinavian Tour Part 3

Scendendo dalla Finlandia verso la Svezia , cambia un pochino il panorama , foltissime zone boschive di Pini , fiumi e laghi in abbondanza , anche qui molti cartelli di attraversamento Alci , ma solo cartelli e soprattutto un sostanzioso aumento dei limiti di velocità , dai 70/90 della Norvegia ai 100/110 delle strade svedesi . La Svezia è stato il mio primo grande amore , il mio primo viaggio nel lontano 1987 , un viaggio con la squadra di calcio nella quale militavo per un evento che ancora oggi coinvolge ragazzi e ragazze di tutto il mondo : La Gothia Cup . Abbiamo visitato le città di Umea , Uppsala e Stoccolma ; Umea è stata una bella scoperta , una bellissima cittadina universitaria , con un piccolo e funzionale centro , sorge sulle sponde del fiume Ume , ci sono moltissime aree verdi e tanti giochi per i più piccini , questa è una costanza in quasi tutta la Scandinavia , qui c’è un insolito Museo , il Guitars -The Museum , un bellissimo Museo dove trovano posto chitarre elettriche e non , a Nord della città c’è uno splendido parco immerso nel cuore di una grande foresta . La seconda tappa svedese è stata la città di Uppsala , che ha una splendida cattedrale gotica con due torri alte centoventi metri , una bella università ed un centro molto bello e pulito , anche qui le aree verdi abbondano e ci sono molti palazzi storici e chiaramente non manca nemmeno l’università , la più antica di tutta la Scandinavia . Uppsala può anche essere una base per chi vuole visitare Stoccolma , visto che dista dalla capitale svedese solo una cinquantina di chilometri . Terza ed ultima tappa del nostro splendido on the road , Stoccolma , la capitale . Ero stato qui , nel lontano 2008 , per un incontro di lavoro durato mezz’ora , noi eravamo arrivati il giorno prima , quindi abbiamo potuto farci un piccolo giretto tra le vie del centro , ma devo dire che vedendola con più calma ci è piaciuta molto . Il nostro albergo distava a piedi , circa quattro chilometri dal palazzo reale e dalla città vecchia , questo non ci ha impedito di girarla tranquillamente a piedi , pur avendo sotto l’Hotel la fermata della metropolitana , la temperatura gradevole e il sole praticamente a tutte le ore hanno facilitato questa nostra scelta , siamo addirittura riusciti a fare una scappata nell’outlet che c’è appena fuori dalla città (niente di che). Stoccolma ha una bella aria frizzante , camminando per la lunghissima Gotgatan , la strada che arriva dritta a Gamla , la città vecchia di Stoccolma , abbiamo incontrato di tutto , una città cosmopolita e non è un caso se la Svezia ha quasi raddoppiato la sua popolazione , anche grazie agli oltre due milioni di immigrati , qui tra canali , isole e isolette , questo arcipelago regala moltissime possibilità , qui c’è l’accademia dove si assegnano i Nobel , il palazzo Reale dove ha sede la residenza ufficiale del  Re Gustavo XVI e della Regina Silvia . Ci sono moltissimi musei e palazzi storici , in uno dei paesi più civili del pianeta . La Svezia è una nazione Top non solo in Europa .Buona giornata e Buon Viaggio

 

Questo slideshow richiede JavaScript.

A different point of view about Tromsø

Questa è la vista che di gode attraversando il Bruvegen Bridge , il ponte che collega le due parti di Tromsø sul mare di Norvegia . Tromsø , è una cittadina moderna , piccola , ma molto bella , costruita sul mare con tutto quello che serve ad una città del futuro : opportunità . Buona giornata e Buon Viaggio

DSC_0352

5800 km , ma di Alci….

Chi mi ha seguito , ricorderà che la prima foto che ho pubblicato sul blog durante il viaggio , è stato un cartelli di segnalazione di attraversamento Alci , per tutta la durata del viaggio e soprattutto in tutte e tre le nazioni , questo cartello ci ha accompagnato , oltre cinquemila e ottocento chilometri e delle alci neanche l’ombra . Mi aspettavo molto , pensavo di vederne non una , ma tante , invece è andata come quella volta al parco della Maurice , nella parte orientale del Canada , con uscita in canoa alle quattro del mattino , pagaiare con un freddo esagerato per ore , per non vedere nulla , si vede che con le alci non siamo fortunati , invece questo signore con questo enorme “corona” in testa lo abbiamo trovato sulla Icefield Parkway , una strada che regala meraviglie ad ogni chilometro , buona giornata e Buon Viaggio

DSC_0236

Scandinavian Tour Part 2

Nel Lungo viaggio in macchina che ci ha portato da Capo Nord alla Finlandia , sino in Lapponia e alla sua capitale Rovaniemi , abbiamo incontrato moltissime Renne , un po ovunque , per strada , nei verdissimi prati e tra le case . Rovaniemi è riconosciuta in tutto il mondo come la casa di Babbo Natale , qui Santa Claus , ha il suo ufficio , la sua casa , riceve grandi e piccini e in un villaggio enorme ancora in divenire entusiasma tutti , l’atmosfera che si respira qui in inverno deve essere veramente speciale , anche se affollatissimo , il Santa Claus Village con la neve e le luci accese ovunque è certo una meraviglia da non perdere . Rovaniemi è andata distrutta durante la seconda guerra mondiale, ma oggi è una cittadina moderna , presa d’assalto da viaggiatori di tutto il mondo specialmente durante l’inverno , qui tra le splendide foreste vivono orsi , alci , cervi e lupi , si possono fare splendide escursioni semplicemente per avvistarli o semplicemente per andare a vedere l’aurora Boreale , uno dei fenomeni più affascinanti che ogni anni , in alcune parti del Nord del mondo catturano lo sguardo di milioni di persone , il periodo migliore per vederla , va da fine Novembre agli inizi di Marzo . Noi abbiamo goduto della tranquillità di un periodo di bassa stagione , quindi anche se nel villaggio c’erano molti ospiti , non ce ne siamo accorti , abbiamo fatto belle passeggiate nei boschi e nelle foreste limitrofe e ci siamo deliziati con qualche Sauna , che qui in Finlandia è un po come per noi avere il bidet . Insomma un grande paese , con una densità di popolazione tra le più basse al mondo , con un clima freddo e lunghe notti invernali al buio , ma questo paese merita un’altra visita , un altro viaggio……Buona giornata e Buon Viaggio

marisa salabelle

Non fu la morte di Romolo Santi, e nemmeno l’incidente capitato ad Alvaro. Ma quando si sparse la notizia che anche Ermanno, il più giovane dei tre fratelli Santi, era morto, allora sì che la gente, a Tetti e nelle frazioni vicine, aveva cominciato a mormorare...

Vogelknipser

Mit Wohnmobil und Kamera auf den Spuren der Natur

Un libro tira l'altro

L'ineguagliabile potere delle parole.

Nonsolocinema

Parliamo di emozioni

Cap's Blog

La musica ha inizio dove finiscono le parole

viaggimperfetti

non esistono viaggi perfetti. solo viaggi che ci fanno felici

@didiluce photo blog

"Chi evita l'errore elude la vita." C. G. Jung

Andrea Bianchi - Drummer

Con music-pedia personale filmata incorporata.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: