Tag Archive for ‘mountains’

Leggende tra Monasteri “Proibiti” del Monte Athos

Tra le splendide bellezze naturali della Grecia , in una delle culle della nostra civiltà , ci sono puntellati qua  e la risalendo il leggendario monte Athos , una ventina di monasteri di epoca Bizantina che vietano ancora oggi l’ingresso alle donne , questa Misoginia dei monaci è a parer mio vergognosa , sopratutto pensando che neanche gli uccelli e i mammiferi di sesso femminile sono i benvenuti da queste parti(anche se credo che la natura se ne sbatta altamente delle regole dell’uomo ) , un fondamentalismo patetico , ma che oggi trova sponde un po in tutto il mondo . Questi monasteri meravigliosi , sono un vero e proprio tesoro architettonico e culturale , costruiti poco prima dell’anno mille sono ancora dei gioielli incredibili . Non tutti sanno che il Monte Athos è formalmente uno stato sovrano , infatti il governo in questo monte è rappresentato da venti monaci provenienti da ogni monastero . Anche gli uomini però non sono molto benvenuti , infatti per accedervi devono richiedere un permesso , una specie di visto di ingresso , che dura solo quattro giorni , però si possono sempre visitare via mare , da un battello che vi porta proprio sotto le scogliere dove sono costruiti alcuni di questi Manieri .Non voglio assolutamente fare politica , a parte la Misoginia , che trovo ignobile (la chiesa Ortodossa …) , ritengo che questi luoghi probabilmente si sono salvati dal turismo di massa proprio grazie a queste restrizioni ….Buon pomeriggio e Buon Viaggio

A Bionaz per una bella passeggiata

Uno dei luoghi più belli della Valle D’Aosta, si trova sopra la Valpelleine, siamo a Bionaz , che offre moltissimi itinerari escursionistici, alcuni partono dal lago di Place Moulin, un lago dalle acque turchesi formatosi dalle acque del torrente Buthier, che è bloccato da una diga tra le più grandi del continente europeo . Arrivati al parcheggio , camminando sul sentiero che costeggia il lago , troverete poco prima del rifugio prarayer alcuni sentieri di varie difficoltà, qui si arriva sino ai 3440 metri di Chateau des Dames , da dove si gode di una splendida vista sul Cervino e sulla Val Tournenche, ma per arrivare qui bisogna avere tanta passione e soprattutto tanto fiato , però il paesaggio è veramente incredibile, appena si potrà ci proveremo. Qui si produce anche un ottimo miele. Buon pomeriggio e Buon Viaggio

Logan Pass

Percorrendo una delle strade panoramiche più belle del continente nord americano, la Going to the Sun road, all’interno del parco nazionale di Glacier, nello stato del Montana, arriverete agli oltre duemila metri della terrazza del Logna Pass, dalla quale è possibile ammirare lo spettacolo del Continental Divide, qui partono alcuni sentieri che si inoltrano nella parte nord del parco, uno in particolare vi porterà al Hidden lake overlook, con panorami meravigliosi, anche se il più battuto è certamente l’higline trail , un bellissimo percorso di una trentina di chilometri (ci sono le navette che vi riportano indietro o avanti), amato soprattutto dagli escursionisti più esperti, qui si trova il Garden Wall e il continentale Divide si apre su valli e vette che una volta erano la casa di moltissimi ghiacciai, qui infatti sino alla fine del 1800 si potevano ammirare oltre centoventi ghiacciai tutti nel pieno della loro “maturità”, oggi invece superiamo appena la ventina, che sia colpa dell’uomo o dei cambiamenti climatici ciclici della natura, quest’area rimane comunque una delle più belle d’america e la Going to the sun road una delle strade più suggestive…..buon pomeriggio e Buon Viaggio

Manitou Springs , un piccolo gioiello delle Montagne Rocciose

La piccola cittadina di Manitou è uno dei tanti gioielli delle montagne rocciose , costruita in stile europeo è meta di moltissimi viaggiatori che amano le sue gallerie e la sua posizione sulle Rockies. Qui, prendendo la Pikes Peak Railway , vi troverete in poco tempo sulla vetta a quasi quattromila e trecento metri , con una vista mozzafiato su tutte le Rocky Mountains , un spettacolo meraviglioso, non solo per chi ama la montagna. Manitou Springs, si trova a qualche chilometro a Ovest della famosa città di Colorado Springs a sud della capitale dello stato Denver, la splendida Cave of the winds è un’altro dei meravigliosi gioielli naturali di questa piccola località, un’immensa grotta calcarea che non ha però nulla a che vedere con la sua omonima e famosa, che si trova alle cascate del Niagara. Da queste parti le località leggendarie non mancano, tutte le Rockies sino al versante canadese sanno regalare emozioni, a Manitou si trova anche un insediamento dell’anno mille a Cliff Dwelling , insomma in questo piccolo gioiello non manca nulla . Se un giorno attraverserete le Rockies, non dimenticativi di Manitou Springs …..Buona settimana e Buon Viaggio

Le Strade più belle Del Nord America Part 8 (Blue Ridge Parkway)

Se non è la più bella è certamente tra le prime tre , la Blue Ridge Parkway , che con i suoi settecentocinquanta chilometri unisce due tra i bei parchi del Nord America , lo Shenandoah National Park , nello stato della Virginia e il Great Smoky Mountains National Park in North Carolina , tra le altre cose il parco più visitato dell’intero panorama Nordamericano . Da Via Crucis è un susseguirsi di campagne , grandi  foreste di pini , orsi e cervi , questa è anche una delle più belle strade da fare durante il Foliage autunnale, specialmente il tratto della sontuosa Skyline Drive , il tratto di strada più prossimo al Shenandoah NP , la Skyline Drive con i suoi numerosissimi punti di osservazione , offre un vero e proprio caleidoscopio di colori che ha nel foliage autunnale il suo punto di massima espressione , qui tra orsi , cervi e altro è possibile anche avvistare non di rado la bellissima Lince Rossa. La possibilità di dormire in luoghi leggendari , fattorie , ranch e altro fanno della Blue Ridge Parkway un itinerario assai interessante , la presenza poi dei due parchi nazionali e tante altre attrattivi lungo la strada la rendono perfetta meta , per un viaggio di una decina di giorni , da fare tra andata e ritorno . Nello Smoky  ci hanno abitano da sempre i Cherokee , e ancora oggi i discendenti delle antiche tribù vivono ancora ad una quarantina di chilometri dal parco , non perdetevi il Trail of the Tears , letteralmente il sentiero delle lacrime , un luogo sacro per le tribù . Insomma non è certo lunga come la 66 , ma questa strada merita assolutamente un viaggio , i panorami e la fauna vi ripagheranno alla grande , una strada meravigliosa , in uno dei luoghi più belli del continente americano , capite adesso perchè voglio andarci ? ….Buona Giornata e Buon Viaggio

Passaggio a Kolob Canyon

Se state viaggiando verso nord nello Utah , allora non dovete perdervi questa deviazione all’altezza di St George , poco dopo Pintura , la East Kolob Canyon Road , che vi porterà nel bel mezzo dello Zion National Park , sulle vette più alte del parco sino al bellissimo Viewpoint del Canyon , in mezzo a rocce di arenaria , puntellate da cedri e abeti rossi , si arriva su una terrazza naturale , dalla quale si gode di un panorama incredibile , ci sono anche altre piccole deviazioni possibili , che portano a punti accessibili più a valle , tutta questqa zona , poco conosciuta dai più è altamente spettacolare….Una delle ultime volte che siamo passati di qui e avevamo previsto nel nostro itinerario questa tappa , siamo rimasti delusi , perchè la deviazione per Kolob Canyon era transennata , forse a causa di una frana , ma qui è speciale e poco battuto , un pò come piace a noi e ci ritorneremo certamente…Buona giornata e Buon Viaggio

Una chiesetta tra le valli

Il Trentino è una delle regioni montane più belle del pianete , non solo del nostro bel paese , prati e vette tra le più conosciute al mondo , le dolomiti e una natura incredibilmente vivace . Tra le meraviglie di queste zone ci sono anche molte chiese , alcune minuscole altre un po’ più grandi , questa nella foto è la splendida chiesetta di San Giovanni a Ranui , nello spettacolare scenario della val di Funes , un piccolo gioiello barocco , nel vicino masso medievale Ranuihof , che dite c’è lo facciamo in giro? Anche perché da queste parti l’aria è certamente più pulita e rilassata che dalle nostre zone anche se in questo periodo della nostra vita l’aria è l’ultimo dei nostri problemi. Buona giornata e Buon Viaggio

Signals From The planet “ Col du GD St-Bernard

Per arrivarci là strada in mezzo alle montagne è semplicemente splendida , ad un certo punto una lunghissima serie di tornanti si intervalla a lunghi rettilinei , in uno panorama bellissimi sempre molto verde in estate e bianchissimo in inverno . Quando si arriva ai 2473 metri , poco prima di valicare il passo ed entrate in Svizzera , scendere dall’auto e fate qualche foto sulla vallata sottostante , semplicemente magnifica ….Buona Domenica e Buon Viaggio

Nella “Fossa” delle Rockies

A sud del parco nazionale di Banff , lungo la 93 , quella meraviglia di strada che dal parco nazionale di Jasper vi porta al confine con gli Stati Uniti , si trova una delle zone naturali più belle del Canada : Il Kootenay National Park , che si estende sino a sud proprio in territorio americano . Il Kootenay , si trova al confine tra gli stati canadesi di British Columbia e Alberta , nel cuore delle montagne rocciose , anzi per la precisione , nel Rocky Mountain Trench , quella che viene chiamata voglarmente , Fossa delle montagne rocciose. Qui tra le vette delle Rockies , il paesaggio è fantastico , fiumi dall’acqua turchese , animali selvatici come orsi e lupi e meravigliose foreste di conifere che contrastano con le piante di fichi d’india nella parte più calda del parco . Il Kooteney si raggiunge facilmente seguendo la 93 sud , in direzione Castle Junction , poco dopo Lake Louise , questo è un parco meraviglioso , dove non troverete la concentrazione esagerata di visitatori che sono soliti assaltare gli altri parchi della zona , qui la tranquillità è tesoro , qui gli occhi e la mente trovano la loro pace , tra le strade che attraversano uno dei parchi più belli del Nord America . Buona giornata e Buon Viaggio

I “Serpenti” del Caribe

Nella parte sud occidentale di Santa Lucia , una delle perle dei Caraibi , nell’arcipelago delle piccole Antille si  trovano ” I Pitons” delle formazioni rocciose di origine vulcanica , che sono il simbolo dell’isola, sono praticamente visibili da quasi tutti i resort dell’isola , il Gros Piton è considerato il Kilimangiaro del Caribe , un po esageratamente a mio parere ,  per le dimensioni , raggiunge gli ottocento metri di altezza , e perchè il Kilimangiaro è un’altra cosa , qui però si possono fare escursioni e crogiolarsi nelle pozze di fango termale, in un bellissimo paesaggio lunare accompagnati da guide ed esperti vulcanologi. Sull’isola si produce (come in tutta la zona) un buon rum e un ottimo cacao .Santa Lucia è certamente molto conosciuta dagli amanti delle immersioni e dello snorkeling , perchè propone alcuni dei punti di immersione tra i più famosi e piacevoli dell’intero panorama Caraibico , situati lungo l’Anse Chastanet Reef e a Pigeot Island , ma ci sono alcune splendide insenature , come Marigot Bay e Rodney , che sono però molto più affollate. Insomma al di la dei Pitons (che sono ovunque anche sull’etichette della birra locale) , una vacanza su quest’isola è un sogno e quindi , vi auguro di non svegliarvi troppo presto mentre vi gustate un buon rum con il suono del mare …..Buona giornata e Buon Viaggio

La Custode della Luna

Segreti e misteri di una strega "lunatica"

HIC SUNT LEONES

Sintesi del Tavellismo in piena libertà...o quasi

It’s raining cats and dogs

Self-deprecating everyday casualties

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: