Tag Archive for ‘Alaska’

Ketchikan Alaska

Vedendo una foto sui social, mi è venuta in mente questa piccola città che è anche uno dei principali scali delle navi da crociera che navigano da queste parti del mondo. Ma la cosa che mi ha colpito di più è il cartello di benvenuto che recita ” Welcome to Alaska’s 1st City The Salmon Capital of the World”, non metto in dubbio che questa possa essere veramente la capitale della produzione di salmone, qui i corsi d’acqua sono ricchi di questo prelibato pesce, ma mi viene da ridere questa ricerca pedante di primeggiare in qualsiasi cosa da parte degli States. Ma non ci stupiamo, chi vince il campionato di Basket Americano è considerato campione del mondo, come se in quel campionato gareggiassero anche squadre di altre nazioni, ma è così loro sono questi e anche peggio, ma fortunatamente anche meglio. Buona serata e dal fresco di Ketchikan è tutto. Buon Viaggio

Photo by Pixabay on Pexels.com

Arriva la neve

www.instagram.com/p/CJQnoX0HBno/

Dicono che sarà come nel 1985 , in realtà lo dicono da anni , prima o poi indovineranno , anche solo per il calcolo delle probabilità . Da Lunedì in pianura padana è prevista neve per l’intera settimana , vedremo , nel frattempo dall’Alaska esattamente dalla città di Talkeetna , a nord della città di Anchorage , ci arriva questo scatto splendido , Bianco , candido come il Natale . Talkeetna è un piccolo centro non lontano dallo splendido parco de Denali , uno delle zone naturalistiche più belle del mondo . Buon Santo Stefano e Buon Viaggio

Le Strade più belle Del Nord America Part 9 ( The Great Alaska Highway)


Una delle strade più belle del mondo è di certo l’Alaska Highway , costruita durante il conflitto con il Giappone , dopo l’attacco nipponico a Pearl Harbour gli oltre duemila chilometri di questa autostrada furono terminati in soli otto mesi (il potere schifoso delle guerre) , oggi è quasi tutta a due corsie e soprattutto asfaltata e partendo da Dawson Creek ; famosa località del British Columbia in Canada dove fu girata l’omonima serie televisiva , arriva sino a Fairbanks in Alaska , attraversando gli stati canadesi del British Columbia e dello Yukon , in mezzo a foreste e parchi nazionali , un viaggio spettacolare , nella mia Bucket List e tra le prime tre destinazioni . Tra le cose stranissime che si trovano lungo i duemilatrecentonovantaquattro chilometri , vi segnalo la foresta dei cartelli vicino a Lake Watson , qui si contano oltre diecimila cartelli di tutti i tipi , una stranezza tipicamente nordamericana …..Buon pomeriggio e Buon Viaggio

News From The World : Finally The Magic Bus

Vi ricordate che qualche settimana fa avevamo parlato del Magic Bus , il famoso veicolo reso famoso dalla storia di Alexander McCandless e visto nel film Into the Wild ? Bene , dopo esser stato rimosso dal luogo dove per anni aveva attirato centinaia di turisti , ha finalmente trovato una collocazione fissa , verrà infatti ospitato nel Museo del Nord dell’Univeristà dell’Alaska , nella cittadina di Fairbanks . Un portavoce , parlando del Veicolo che ha ospitato gli ultimi giorni di vita di Alexander Supertramp , ha detto che i turisti potranno godere appieno di questa attrazione nella sicurezza più totale . Il Bus era stato rimosso a Giugno scorso dopo , che si erano verificati gli ennesimi incidenti , negli anni molti ci hanno lasciato la vita , anche solo per tentare di raggiungerlo e molti sono stati salvati per puro miracolo da una brutta fine , gli amanti di questa storia , potranno adesso , recarsi al museo ed ammirare il Magic Bus , come fosse un quadro ….Buona giornata e Buon Viaggio

 

La Fine del Magic Bus

Chi ha visto il film Into the Wild o ha letto il libro di Jon Krakauer , ispirato dalla vita di Chris “Alexander Supertramp” McCandless , allora conoscerà il magic bus che si trovava all’interno del parco nazionale Denali , in Alaska . Sia il libro che il film di Sean Penn , hanno riscosso grande successo e molto interesse , così il magic bus è diventato una sorta di santuario per turisti , fin qui nulla di strano , ma quella zona del parco è una zona molto selvaggia e difficile sopravvivenza , non ci sono servizi di alcun genere , le autorità in questi anni si sono trovate a dover soccorrere numerosi escursionisti che si avventuravano in questa zona a rischio della vita , per questa ragione il Magic Bus non c’è più , è sato rimosso con un mezzo militare e trasportato altrove , il Bus , un mezzo abbandonato è diventato famoso per essere sulla copertina del libro di Krakauer e per essere stato l’alloggio di McCandless nelle sue settimane vissute in Alaska , il luogo dove è stato ritrovato il suo corpo privo di vita nel 1992 . Un filo che si spezza e forse l’anima di quel ragazzo che lascia definitavamente quel luogo , chissà …..Buon Sabato e Buon Viaggio

North American National Parks Part 16

Un sogno chiamato Alaska , uno degli ultimi territori di frontiera del pianeta , un luogo incredibile il parco nazionale di Katmai , a sud della capitale dello stato Anchorage e di fronte alla splendida isola di Kodiak , un isola che varrebbe il viaggio da sola . Il Katmai National Park è famosissimo per le cascate del fiume Brooks , dove i grandi Grizzly  cacciano i salmoni che saltano fuori dall’acqua , nel periodo tra fine Maggio e fine Luglio . Molti arrivano in giornata da Homer , un’escursione costosa , ma mediamente redditizia se fatta con Tour Operator del posto , ma in tanti scelgono di stare qualche giorno accampandosi dove è possibile per ammirare Orsi e altri animali che vivono nel parco , le escursioni poi sul mare per vedere le grandi Balene , sono semplicemente fantastiche . Da non perdere la zona di  Ten Thousand Smokes Valley , una zona divenuta desertica dopo la grande eruzione della prima decade del novecento . Ci sono pacchetti entusiasmanti con partenza dall’Italia , questo rimane un viaggio tra i più avventurosi del pianeta , un avventura incredibilmente green o quasi …..Buona Giornata e Buon Viaggio

The Iditarod Trail Sled Dog Race

Proprio oggi è partita come di consuetudine da  Anchorage in Alaska , in mezzo alla neve la classica corsa con i cani da slitta che ha richiamato moltissime persone , una lunga corsa massacrante ben oltre i millecinquecento chilometri , ci vogliono circa 8/9 giorni , un’avventura di un uomo con i suoi cani , in questo momento mi viene  in mente la storia di Balto , aveva un senso , questa gara , se pur storica secondo me non ne ha più , un po come la corrida , gli zoo i circhi …..Buona domenica e Buon Viaggio

 

Balto & I

Uno dei cartoni animati più belli anche perché racconta una storia vera , una storia di incredibile bellezza . Quando a Nome , piccolo centro dell’Alaska molto lontano dalle principali città del grande stato americano , si sviluppò una tremenda epidemia di difterite , fu questo splendido esemplare di cane lupo a completare la staffetta che era partita con i cani da slitta dalla città di Nenana . Il film prodotto da Spielberg è leggermente differente e più romanzato , ma rende l’idea di quanto accadde . La statua di Balto di trova a Central Park all’altezza della sessantottesima dal lato est sulla fifth avenue , se avete bambini , non perdetevi la statua di Bronzo con la targa commemorativa e se non avete bimbi , fate lo stesso ….Buona giornata e Buon Viaggio

 

 

Un Sogno di Viaggio o un Viaggio da Sogno

Non siamo neanche partiti per Seul , che già sono al lavoro per il prossimo viaggio , che probabilmente ci vedrà ancora una volta nel continente Nord Americano , vorremmo andare in Alaska , ma partendo dalla splendida Prince Rupert , piccolo centro sul pacifico settentrionale , a nord di Vancouver , qui si prende un traghetto e si passa attraverso decine di isole e di fiordi grandi e piccoli , per arrivare infine a Juneau , capitale dello stato americano dell’Alaska , ci stiamo lavorando , attualmente mi sembra di difficile realizzazione per via del tempo e in parte dei costi , ma come si dice , non mollare mai un sogno , anzi provare a fare di tutto per perseguirlo …..lo faremo …Buona giornata e Buon Viaggio

Le Capitali degli States Part 12 (Juneau Alaska)

Il freddo polare  quasi tutto l’anno , rende l’Alaska uno dei luoghi meno ospitali del mondo , in realtà , non è proprio così , almeno per la capitale dello stato , dove le minime , che possono arrivare ai – 30 gradi in inverno , spesso sono vivine allo zero termico , però anche in inverno un viaggio qui non è per nulla da disprezzare , soprattutto per chi ama l’aurora boreale , i cani da slitta e la neve . L’Alaska è lo stato più grande degli States , ci sono almeno tre parchi nazionali , tra cui il Denali che vale assolutamente la pena visitare , una ricchissima fauna e paesaggi mozzafiato rendono questi luoghi imperdibili per chi ama la natura . Molte escursioni sono mozzafiato , la meraviglia di Tracy Arm Fjord , con il ghiacciaio che arriva a lambire le acque , moltissime possibilità di vedere le balene e le orche in alcuni periodi,  e poi Aprile il mese migliore per assistere allo spettacolo dell’aurora boreale . Juneau è un piccolo centro di poco più di trentamila abitanti , ma molto ben organizzata , qui si trova il campus dell’University of Alaska Southern , che ha anche altre sedi nello stato . La maggior parte delle attività sono la pesca e il turismo , ma anche la vendita di legname è da annoverare tra le attività più importanti di tutto lo stato . L’Ultima frontiera , come viene spesso chiamata è uno spettacolo naturale incredibile …..Buona giornata e Buon Viaggio

SaphilopeS

ne güzel blues, ne güzel karanlık

Il Fesso

Tutte le mattine si alzano un furbo e un fesso. Se si incontrano l’affare è fatto.

Trust and Believe In The Unseen

Live with More Light & Faith by CM.

AlessiaCheFaCose

so far tutto non, no so fare niente

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: