Archive for ‘Nord America’

Point Reyes California

Ci siamo quasi , ormai manca veramente poco , una decina di giorni e si vola dall’altra parte dell’atlantico , abbiamo quasi stravolto l’itinerario iniziale , abbiamo cancellato due tappe che all’inizio ci sembravano intoccabili , ma che con il passare del tempo ci siamo convinti che andavano tagliate . Ne abbiamo aggiunto altre , e soprattutto ci siamo lasciati lo spazio per eventuali escursioni dell’ultimo minuto . Ma alcune di queste tappe invece sono rimaste al loro posto , una tra le tante è Port Reyes National Seashore , nella parte nord di San Francisco una specie di isola sferzata da venti insidiosi , dove il mare si rompe contro le scogliere frastagliate , qui il vento e la nebbia sono ospiti abituali , le spiagge di questo selvaggio tratto di costa sono per gli amanti delle passeggiate , qui a Port Reyes ci sono due chicche , Drake’s Beach , dove nel 1579 approdò Sir francis Drake il corsaro più famoso d’Inghilterra e fine politico al soldo della corona , e lungo il Limantour trail per visitare lo splendido faro di Pont Reyes . I paesaggi selvaggi di questo tratto di costa vi lasceranno e ci lasceranno ricordi meravigliosi ….buon pomeriggio e Buon Viaggio

 

Capitol Reef National Parks

Uno dei parchi meno battuti , ma più belli dello stato dei mormoni , che sono una ricchezza inesauribile sotto questo punto di vista . Capitol Reef si trova a circa un’ora e mezza a sud ovest di Green River , una cittadina nella parte sud dello Utah , i pinnacoli e le ampie valli desertiche , fanno di questo parco un gioiello da godere quasi in solitaria , visto che non è quasi mai affollato , nemmeno in alta stagione , all’alba la zona più bella per una fotografia da oscar è certamente Hickman Bridge , raggiungibile con una camminata di circa un chilometro e mezzo , abbastanza facile , si arriva a questo ponte naturale in arenaria , che in alcune giornate si infiamma all’incedere del sole . alcune strade non sono asfaltate , anche per questo è considerato un parco da fare in 4×4 , ma in realtà i punti più belli sono accessibili a piedi , quindi non disperate e godetevi un’altra meraviglia del continente nord americano …..buona serata e Buon Viaggio

 

 

Winnipeg , la città più fredda del Mondo

Quando si parla di frontiera , non si può non parlare di Winnipeg , la città capitale dello stato del Manitoba nel Canada Centrale , qui siamo proprio tra le praterie , un luogo dove i venti più freddi del continente nord americano si incrociano , tanto da generare temperature molto basse , anche per questo la città , ha una peculiarità , ha spostato molte delle sue attività sottoterra , secondo una statistica , Winnipeg è la città più fredda del mondo. Ogni anno migliaia di persone arrivano da queste parti per incominciare una nuova vita , a Winnipeg abita oltre il settanta per cento della popolazione dell’intero stato , qui ci sono ancora molte possibilità , per chi ha voglia di cambiare aria , ma restando ai viaggi , nonostante nel periodo invernale , quasi tutta la zona è ricoperta da ghiaccio e neve ( da qui le attività sottoterra) ci sono delle bellissime escursioni , andare a caccia dell’aurora boreale o in treno sino a Churchill a oltre mille chilometri , per visitare gli orsi polari e farlo in treno , un viaggio di oltre settanta ore ,  con più di ottanta fermate , può essere un’avventura spettacolare . Il periodo migliore per visitare questi luoghi è da maggio ad agosto , dove le temperature più miti consentono l’esplorazione delle bellissime aree della zona  , da non perdere assolutamente Old Market square , piena di locali e negozietti di artigiani , molti anche gli artisti di strada ,che qui come in molte parti del mondo sono i benvenuti… insomma se siete on the road in Canada , fate un giro da queste parti , potreste decidere di rimanere qui a vivere buon pomeriggio e Buon Viaggio

North America National Parks Part 15

Uno dei parchi Nord Americani molto lontano dai circuiti classici , nello stato di Washington , tra mare e montagne e una splendida foresta pluviale piena di meravigliosa natura in mezzo . Da Port Angeles sino al confine con la costa dell’Oregon , questo parco sempre verde , data la grande quantità di pioggia che cade ogni anno è un luogo ideale per passeggiate in mezzo alla natura , il parco della penisola olimpica è una vera chicca , da non perdere , ne parlo proprio perché abbiamo deciso di includerlo come tappa di attraversamento del nostro tour on the road , che ormai ha preso la sua forma quasi definitiva . Sia la parte costiera che da Port Angeles (la piccola cittadina dalla quale partono i traghetti da e per Victoria sull’isola di Vancouver ) , arriva a la Push , tra onde che si infrangono su faraglioni enormi e splendidi paesaggi marini , qui il Pacifico è meno clemente che da altre parti .Molto bella anche la parte interna della foresta pluviale , piena di percorsi che vi portano al centro del parco , tra animali di ogni tipo e una vegetazione rigogliosa , i sentieri sono ben segnalati e dal visitor center della Hoh Rainforest , troverete tutta l’assistenza che vi serve . La parte delle montagne , dove svetta il monte Olympus con i suoi 2450 metri circa è adatto , specialmente nei periodi più caldi è adatto per ogni genere di attività , gli incontri con la fauna sono frequenti , Orsi , Cervi e capre delle nevi sono i veri padroni di questi luoghi , quindi fate attenzione e rispettate ogni cosa …..un luogo bellissimo dove passare giornate meravigliose . Buona serata e Buon Viaggio

Signs from the Planet “Cliff Palace “ Mesa Verde Nat’l Park

Uno dei parchi più sottovalutati , ma uno dei più belli in assoluto , patrimonio dell’Unesco , qui è pieno di cittadelle rupestri, lascito degli indiani Anasazi . Questo è il cartello che segnala , all’interno del parco , Cliff Palace , la cittadella più bella e completa , che è anche la più grande città costruita nelle rocce del Nord America .Si vede benissimo dall’alto , ma da il meglio di se da vicino

In “Volo” su Roosevelt Island

Se siete non la conoscete , magari la prossima volta che visiterete la grande mela , vi verrà voglia di visitare anche la “piccola mela” , così è chiamata Roosvelt Island , la piccola isola posta nel East river  , tra Manhattan e il Queens . Qui ci abitano circa dodici mila persone , molti diplomatici (il palazzo delle nazioni Unite è proprio da questa parte del fiume) , la particolarità di questa piccola striscia di terra è che la si può raggiungere anche con la Roosevelt Island Tramway , resa famosa dal film Spiderman e da altre pellicole , con la Tramway si ha la possibilità di volare a circa ottanta metri da terra tra i grattacieli dell’East side e sopra in Queensboro Bridge , una bellissima esperienza che porterete per sempre con voi , buona serata e Buon Viaggio

lo splendido scenario degli Outer Banks

Nella splendida costa atlantica della North Carolina , ci sono delle splendide isolette  : Outer Banks , dune di sabbia abitate da una bellissima natura selvaggia , pony selvatici e tartarughe marine oltre a moltissime specie di uccelli . Lungo la Highway 158 west , considerata una delle strade più belle degli stati uniti si possono visitare fari e passeggiare sulle dune o in una splendida foresta di Querce secolari , bellissima Bodie Island , l’unica con ancora un faro funzionante , tra le varie isole ci si può spostare con i traghetti e ci sono svariate possibilità di mangiare pesce fresco nei ristoranti affacciati direttamente sull’atlantico , un luogo per nulla inflazionato e ancora tutto da scoprire ….una buona meta  …..buon pomeriggio e Buon Viaggio

Un Grattacielo sotto il mare

Quanti punti d’interesse ci sono all’interno della Death Valley , qui siamo un “grattacielo” sotto il livello del mare , esattamente tra furnace  Creek e Stowepipe Wells nella “famigerata” Death Valley il parco nel deserto tra California e Nevada , il Badwater Basin è il punto più basso di tutto il continente Americano , il bianco del sale può essere devastante quindi assicuratevi di aver un buon paio di occhiali da sole , …l’ho fatta tante volte , ma mi affascina sempre  e la faremo anche quest’anno all’alba per la prima nostra tappa on the road ….buona serata  e Buon Viaggio

Stati Uniti ago 2008 088

Una Domenica al museo “Museum Mile New York”

Se vi trovate nella ” Nella grande Mela” come viene anche chiamata New York , sappiate che sulla Fifth Avenue, nel tratto che va dalla 79th e la 106th Street , si concentrano alcuni tra i più importanti musei del mondo in quello che viene definito come “Museum Mile”.Il Metropolitan Musuem of Art , La Neue Galerie, e il Salomon Guggenheim Museum , in quello stupefacente edificio a spirale uscito dalla mente di  Frank Lloyd Wright. Opere strabilianti e collezioni vastissime sono un ottimo motivo per visitare questi Musei e passare una bella giornata  in questa area della città.Tutto intorno , la città si muove a volte sorniona , talvolta aggressiva come solo New York è capace di essere.Qui nell’Upper East Side tutto è contrasto , con la ricchezza degli edifici , i negozi della Upper West Side , e la confusione che regna ad East Harlem dove le comunità Latino americane sono sempre in fermento , al centro la parte settentrionale di Central park che la calma imperturbabile  del Reservoir , dove si rispecchiano le facciate dei condomini circostanti . Buona Domenica e Buon Viaggio

download (8)

Librerie del Mondo : library of the congress Washington DC

Se avete visto la trilogia del ” Mistero dei Templari” con Nicholas Cage , allora sapete di cosa sto parlando , la Biblioteca del Congresso , uno dei luoghi più belli di Washington , oltre ad essere la biblioteca più grande del mondo . Ci sono milioni di libri e milioni di documenti conservati in questa meraviglia , voluta dal presidente Adams , Molto bella anche il Palazzo dove ha sede la Libreria e tutte le sue sale , d’altronde Washington (la vera città del potere) è anche essa molto bella , qui siamo molto vicini allo Stete Capitol , il palazzo del congresso appunto , prima sede della libreria . Vi consiglio vivamente di andarla a visitare se siete nella capitale Statunitense e soprattutto non perdetevi la sala della lettura , un capolavoro . buon pomeriggio e Buon Viaggio

HIC SUNT LEONES

Sintesi del Tavellismo in piena libertà...o quasi

It’s raining cats and dogs

Self-deprecating everyday casualties

Usually a happy go lucky

Taking life easy, step by step, with just some cigarette and broken dreams in my pockets.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: