Tag Archive for ‘history’

Fontainemore Bridge

Questo ponte del milleduecento , si trova nel piccolo centro di Fontainemore , attraversa l’azzurrissimo torrente Lys . Un’altra chicca della splendida Valle D’Aosta , qui si sale da Pont Saint Martin verso la splendida Gressoney , una tappa, in questo splendido gioiello , bisogna farla . il piccolo borgo sembra immutato nel tempo , anzi probabilmente lo è …una favola direi …tra le altre cose , da queste parti in estate , nonostante il sole , si sta alla grande , con temperature più vicine ai venti che ai trenta gradi . Buona giornata e Buon Viaggio

img_3003-1

Il Ponte Vecchio di Bobbio

Ci facciamo spesso affascinare dai ponti in acciaio e cemento delle grandi città del mondo , quando poi noi abbiamo delle perle vicino a casa che gli altri si sognano, detto dal sottoscritto che è considerato e si considera esterofilo è tutto dire . il Ponte Romano di Bobbio , splendida località del piacentino , e stato costruito certamente in epoca romana , anche se quello esistente è datato VII sec Dc . Ci sono molte leggende legate a questa splendida struttura , che viene chiamata anche Ponte del Diavolo o Ponte Gobbo , una di queste racconta proprio di un accordo tra San Colombano e il Diavolo , con quest’ultimo che si impegnò con il santo uomo alla costruzione del ponte in una sola notte , in cambio di qualche anima mortale … tra le altre cose qui si mangia bene in tutta la zona e il paese è un bel borgo medievale da visitare assolutamente ….Buona Giornata e Buon Viaggio

Music For Travelers ” Cherokee” Europe

L’album , il più famoso del gruppo Svedese , siamo verso la fine degli anni ottanta , la musica iniziava già a cambiare , gli Europe , capitanati dal bellissimo cantante Joey Tempest , facevano centro con un album molto commerciale , con qualche buona traccia , questa è quella che mi piaceva di più e quella che ogni tanto ascolto ancora oggi , buona serata e Buon Viaggio

Books for Travelers ” I diari dell’apocalisse ” J.London

 

Che splendido libro questo di London , conosciuto ai più per zanna bianca , ma che in questo “I diari dell’apocalisse”ci racconta delle splendide storie che ci raccontano la fobia degli americani per alcune civiltà , che parlano di anarchia , di solidarietà e di politica nel senso più alto del termine , ve lo avevo già proposto in tempi non sospetti , ma oggi mi sembra che sia una lettura interessante e quanto più attuale .

Un viaggio sempre in viaggio che vi consiglio come se fossi un libraio , quindi Buona notte e Buon Viaggio

Che Guevara “Tu y Todos”

Come promesso qualche tempo fa , oggi  in compagnia della mia migliore amica , mia moglie , mi sono recato a vedere la mostra sul “Che” alla fabbrica del Vapore a Milano . Partiamo dal fatto che per qualche generazione la figura del medico Argentino è stata più che un icona , la mostra Ty y Todos si prefigge l’obiettivo di rendere la figura del Che all’uomo Guevara , anche se rimane impossibile per quello che ha rappresentato . La mostra è articolata in tre parti , la prima parte , nella prima sala è a parer mio la più bella e ripercorre l’infanzia e l’adolescenza di Ernesto , sino alle prime fasi dell’università , ci sono tre libri da sfogliare interattivi , che sono carichi di patos e emozionanti . La seconda parte ripercorre per intero gli ultimi dieci anni della vita del Che sino alla cattura in Bolivia nell’ottobre del 1967 . la terza al piano superiore della mostra con delle gigantografie e le foto che hanno immortalato il mito Che Guevara , tra le quali la famosa foto di Peter Korda , quella che ha reso un mito quest’uomo …..se siete a Milano vale veramente la pena Buon Viaggio

Halloween Pumpkin 

Sapete perché  la zucca è il simbolo di Halloween ? 

La festa ha origini Irlandesi e solamente dalla metà dell’Ottocento che la zucca ha sostituito la rapa , esclusivamente perché gli Irlandesi che si trasferivano di continuo in America , non trovavano rape delle stesse dimensioni del loro paese , quindi adottarono la zucca come simbolo per la festa del 31 di Ottobre ,

Cupole rosse all’orizzonte 

Questo è il convento di San Giovanni degli Eremiti in quel di Palermo , insieme al Duomo di Milano formano la coppia di luoghi di culto preferiti dal sottoscritto , non che io sia un credente anzi ,ma amo quando sono in giro per il mondo , cercare chiese , magari meno conosciute  e sottovalutate , mi piace ammirare l’opera dell’uomo e ciò che è riuscito a fare con mezzi inesistenti se paragonati a quelli di oggi. Questa chiesa de XII sec. ci ricorda il periodo della dominazione Araba in terra di Sicilia si trova nel centro storico vicino a palazzo dei Normanni , quelle cupole rosse mi ricordano tante cose …Buon Viaggio 

Sign from the world “Oregon Trail”

Uno dei sentieri “storici” del vecchio West , dalle praterie de Missouri sino alle coste dell Oregon , come si vede dalla foto , le carovane migravano appunto dalle praterie del Missouri , specialmente a metà del ottocento , oggi è ancora una pista , ma molto meno battuta , gli anni cambiano e le migrazioni negli States si sono fermate da un pezzo 😀😀😀😀

North America National Parks Part 9

Altro Parco fuori dai circuiti turistici , il Canyon de Chelly , un luogo rilevante nella cultura dei Navajos , qui oltre a fare un ottimo fuori strada , mi sono divertito tutto il giorno , si ha la possibilità , (a pagamento con lauta mancia) di farsi guidare da una Guida Indiana all’interno del letto del fiume , che in estate , per esempio è completamente sabbioso e privo di acqua .

Questo sito , oltre ad essere un luogo bellissimo per via delle sue gole che danno su un letto di un fiume dal fondo sabbioso , è anche un luogo di memoria storica per i Navajos. Io direi che è soprattutto  una ferita ancora aperta : qui il Colonnello Kit Carson dopo aver bloccato gli Indiani all’interno del Canyon , tagliò loro i viveri e vinse una sanguinosa battaglia , sotto un costone di roccia . Infatti può ancora capitarvi che un’anziana Guida Navajo rievochi quella che per questa tribù indiana è ancora un ricordo doloroso. In questo sito a differenza di tanti altri,  c’è solo un sentiero che vi permetterà di girare in completa solitudine , il White House Trail :da qui potrete ammirare il canyon dall’alto e le sue bellissime pareti di roccia, che sembrano sprofondare a valle . Un CONSIGLIO , se avete un fuoristrada , fatevi accompagnare da una guida indiana : oltre a fare qualche ora di puro OFF ROAD , avrete la possibilità di vedere il Canyon dal basso e soprattutto visitarne tutti i luoghi più interessanti . Qui gli Anasazi vivevano già più di 5000 anni fa ed ancora oggi è possibile visitare alcune cittadelle abbarbicate sulle rocce, ricche di disegni rupestri risalenti alla preistoria . Non è difficile imbattersi in qualche mandria di Mustang , i tipici cavalli pezzati :nel Canyon vivono ancora alcune famiglie in fattorie dedite all’agricoltura. Da vedere assolutamente è il First Ruin , un agglomerato abitato dagli Indiani Anasazi , White House : si tratta di un insediamento nativo del periodo Pueblo ,Spider Rock torri di Arenaria alte 240 mt e tanto altro .Il Canyon de Chelly è anche detto del Muerto per via di una spedizione che ritrovò resti mummificati al suo interno : infatti nell’insediamento di Mummy Cave si trovano 80 camere, nelle quali nel 1882 furono trovati i resti mummificati….Viva i Nativi!!!!  Buona giornata e Buon viaggio

img_2547

Il Roccione di Spider Rock

img_2568

Bed of the Lake

img_2571

Anasazi Ruins

Music for Travelers ” Whola Lotta Love” Led Zeppelin

Secondo una rivista del settore Whola Lotta Love ha il rif più micidiale e bello di sempre , l’altra finalista (un altro pezzone ) era Sweet Child o mine . Nella mia Top ten , quella del cuore e dei ricordo questa canzone ci sarà sempre , a volte al numero uno a volte al numero 5 a volte al numero dieci , ma nelle mie playlist , nelle mie masterizzazioni nel mio ascoltare musica questo meraviglioso pezzo , carico di adrenalina , ci  sarà sempre , i Led Zeppelin sono un altro gruppo con il quale condivido la mia vita , da sempre , da quando ho iniziato ad ascoltare la musica in modo serio …..Buona serata e Buon Viaggio

 

 

amankumar000

A storyteller with a poetic heart

Globo Viajero

Ama, vivi, viaggia

AAdolescenza

Chi ha detto che è semplice?

itsthebiblophile

Writing can be anything for anyone but for me it's to express the overwhelming feelings I feel that cannot be said .[Disclaimer : everything posted here will be my own work (p.s. work here means everything written and not the images) unless mentioned otherwise. Please do not copy.]

ENDangered Peoples News

We must talk about it

DomenickStyle

Love and My World

Andrea Bianchi - Drummer

Con music-pedia personale filmata incorporata risuonata dal sottoscritto.

Creative minds.

When you are young , your thoughts are younger.

Ai tempi del Coronavirus, Junior Pilots

Come decollare dalla quarantena

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: